Il ritorno

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il ritorno

Spread the love



Siamo in provincia di Siracusa nel 1988 vado al nord fino al 2002 tornavo giù solo x qualche giorno di ferie e rivedevo di tanto in tanto la mia ex niente ci eravamo lasciati in malo modo era na gran fica anche col passare degli anni finché nel 2014 non gli chiedo amicizia in un social lei accetta subito , doppi primi saluti e poche frasi piano piano iniziamo a chattare e ovviamente si arriva al nostro passato premetto che siamo entrambi sposati e nei nostri lunghi discorsi ridevamo come era il nostro sesso da autodidatta abbiamo iniziato insieme a baciarci toccarci e niente ridevamo di noi stessi . Una sera armato di coraggio gli dico che vorrei riprovare a baciarla ci mettiamo a ridere xche lei l’ha buttata in caciara io gli tenevo il gioco ma non mollavo l’osso quindi ormai martellavo tutte le sere finché non facciamo una scommessa che lei volutamente perse niente ci incontriamo in un famoso borgo e ci diamo un bacio a stampo via lei subito in macchina io resto lì la sera ancora a ridere x quel bacio ridicolo ormai avevo fiutato che non era così impossibile ci vediamo stavolta x caso in pieno centro pioveva a dirotto ma io ero a piedi lei mi dice sali che ti bagni io non me lo faccio ripetere e sono in auto con lei eravamo fermi e si parlava niente di che mentre si appannavano i vetri mi sono detto ora ci provo gli toccavi un braccio e poi sono scivolato sulla gamba quindi cosce aveva un pantalone e lei sempre immobile non mi diceva di fermarmi totale metto la mano nella fica vestita lei allarga le gambe e tiene ma ha paura e mi dice che non può fare cornuto suo marito io ormai sapevo di averla in pugno e gli dico ma già è cornuto lo sai xvhe sicuramente sei bagnata lei confessa e dice che era davvero eccitata ma niente mi fa scendere e se ne va io decisi di non importunarla più doveva essere lei a cercarmi e infatti dopo due sere mi arriva un messaggio sei vivo ? Io si tu non so , ho pensato e ripensato a quella cosa in macchina mi dice lei io ma so che lo vuoi morale finalmente si decide ma a patto che non facessimo
Sesso io accetto il giorno dopo ci vediamo e ci baciamo e strusciamo x un ora riesco ad intrufolarmi sullo slip e mi blocca non sei di parola mi dice , io invece si xvhe non ti sto scopando ti sto toccando x vedere se i tuoi umori sono buoni come da ragazza a farla breve in quello stesso giorno mi fa un pompino che mi fece rilassare come non mai una maga del pompino mi avvisa che non gli devo venire in bocca maio ormai completamente fuori neanche la sento gli sborro in bocca che lei non riesce a trattenere e ne beve un po’ io gli chiedo scusa ma erano finte scuse xche un po’ x vendetta verso il cornuto un po’ capriccio gli ho sborrato in bocca volutamente mi riprendo un pelino e la invito a succhiarmi il cazzo nuovamente lei davvero una pompinara n1 e l’ho fa diventare duro in un secondo stavolta la scopo in tutti i modi possibili ma gli volevo sfondare il culo e senza chiedere gli bagno il buchino con un po’ di saliva prima un dito poi due al terzo di lamenta un po’ e mi dice che neanche a suo marito lo dava , io perché quello è un marito la metto a pecorina vedo il buchino gonfio mi avvicino con il cazzo e a fatica entra la cappella ma ormai era pronta non la mollavo e tra grida di dolore e piacere gli ho sfondato il culo me la sono scopata in tutti i modi e buchi ebbene dopo 5 anni continuiamo come un treno ormai facciamo doppie penetrazioni con oggetti e da poco anche lei mi ha fatto il culo a me è molto bello mentre mi incula con le mani (dita) mi fa il pompino meraviglioso ragazzi storia assolutamente vera mi scopo la mia ex e ogni volta che incrocio il cornuto lo guardo e lo derido ah e ogni scopata alla fine gli faccio la dedica al cornuto

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.