Essere cornuto è diventato uno stile di vita

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Essere cornuto è diventato uno stile di vita

Spread the love
Siamo una coppia di quarantenni e con 10 anni matrimonio alle spalle. Lei mora, alta 170 e leggermente formosa. Una donna talmente sexy che spesso penso sia sprecata per un uomo come me. Iniziò cosí: confidandole proprio questo. E sempre più spesso ed in maniera insistente le dicevo mentre eravamo in intimitá che lei avrebbe potuto avere di meglio, un uomo più alto, più ricco, più maschio… E a letto cominciava a sbilanciarsi perchè ogni volta che parlavamo di un uomo nel nostro letto io ero sempre più eccitato e lei sempre più disinibita… Un giorno andai forse troppo oltre aprendomi al massimo e mentre la leccavo le dicevo che sarebbe stato bello vederla succhiare un altro cazzo cosí lei mi ha preso la testa con forza e la spingeva verso il suo pube mentre si succhiava due dita… Ero eccitatissimo e le dissi testuali parole: ti rendi conto che mi stai facendo cornuto? Stai succhiando il cazzo di uno sconosciuto? Sono un cornuto ma ti amo amore… Vorrei vederti godere con un vero uomo perchè io non ti merito. Godette di brutto ma nei giorni successivi ci fu un po’ di silenzio. Le dissi: vuoi parlare? Mi disse che era rimasta sconvolta da quelle mie parole ma non aveva mai goduto cosí tanto. In passato mi aveva assecondato, quella volta no. Ed aveva una voglia strana di provare. Io le dissi: prenditi il tempo che ti serve, sono pronto a tutto. Tutto normale per oltre un anno. Un giorno mi dice che vuole uscire perchè deve parlarmi… Inizia a raccontarmi dell’iscrizione su un applicazione attraverso la quale aveva conosciuto un uomo 15 anni più grande di lei, distinto, elegante e divorziato che la corteggiava insistentemente. Un giorno si sono incontrati per un caffè fuori città e lui le ha chiesto di andare a trovarlo in ufficio. Lei aveva desiderio forte di andarci ma mi chiedeva cosa fare. Io le dissi: fallo venire da noi! Lei non voleva farlo entrare in casa, voleva andare da lui. Io mi incavolai un po’, dicevo: non erano questi i patti. Lei mi rispose che desiderava andare e che io avevo detto di essere pronto. Mi incavolai ancora di più ma lei sempre più convinta: voglio andarci e più fai cosí e più mi convinco che devo andare… Mi alzai dal tavolo e me ne andai ma ero terribilmente eccitato. Il pomeriggio seguente mi mando un messaggio per dirmi che stava andando da lui, che aveva una voglia terribile e che mi avrebbe raccontato tutto. La chiamai e aveva spento il telefono. Ero nero di rabbia e andai in bagno per masturbarmi insistentemente. Dopo un paio di ore mi mandò un altro messaggio: “ho fatto, vuoi sapere?” Ero confuso al massimo, non riuscivo a crederci. Appena arrivato a casa l’ho trovata sul letto nuda, sono andato da lei e ho cominciato a baciarla ovunque come una regina. Le ho leccato i piedi e dissi: ti prego amore raccontami tutto. A quel punto inizia dicendomi che appena è entrata in quell’ufficio l’ha fatta accomodare e senza nemmeno riflettere lui in piedi davanti a lei le ha avvicinato la testa alla patta. Di lí in poi sono accadute cose in quella stanza d’ufficio che nemmeno con me sono capitate… Le dissi di raccontarmi i dettagli e lei disse: gli ho svelato il nostro segreto quindi se vuoi puoi vederlo con i tuoi occhi. Io non ci ho pensato nemmeno ed ho detto si. Due giorni dopo lo ha invitato da noi per bere un caffè e quando è arrivato alla porta ho visto un uomo alto, elegante, autorevole. Mi presento educatamente e lui mi disse: sei tu il cornuto? Io non risposi… Andiamo in salotto e mia moglie mi ordina di preparare il caffè ad Alessio. Io vado in cucina e quando torno in salotto trovo loro due che si baciano. Non ho aperto bocca, ho cominciato a toccarmi, mi sono avvicinato a lei che invece mi ha respinto: puoi solo guardare oppure andare in un altra stanza… Sono rimasto seduto lí come un allocco. Lui le ha messo una mano tra le cosce e vedere quell’uomo maturo che toccava mia moglie, una ragazzina a confronto mi eccitava tantissimo. A quel punto lei avvicina la sua mano ai pantaloni e gli abbassa la cerniera, quello che esce dai pantaloni è un vero mostro, una cosa mai vista, un cazzo doppio almeno il doppio del mio con una cappella spaventosa. Mia moglie era eccitatissima, non l’avevo mai vista cosí. Si mette con le ginocchia sul pavimento ed inizia a succhiarglielo in maniera avida: “che cazzo che hai” diceva, “adoro il suo gusto”, “mi piace il suo odore forte” lui le prese la testa quasi ad affogarla e io mi avvicinai per rallentarlo, lei mi tolse la mano come per dirmi che LUI poteva fare quello che voleva. “Stai lí cornuto, impara come si tratta una puttana”. Ero scioccato, non riuscivo a dire niente e mi toccavo continuamente. Dopo un po’ lui le alza la testa e le dice che l’avrebbe inculata davanti a quel cornuto di suo marito. Lei risponde: “si padrone mio, rompimi il culo col tuo cazzone”. La mette a pecora e la sfonda letteralmente, non mi aveva mai dato il culo, a lui si… Era presa come non mai e dopo averla scopata almeno per 10 minuti cosí dopo la mette di lato e glielo mette davanti nella figa… Mi guarda e mi dice: ehi cornuto, io sto per sborrare, aiutami a far godere questa puttana. Io mi avvicino ed inizio a leccarle il clitoride mentre il suo cazzo si muoveva dentro di lei… Non ero mai stato cosí eccitato cosí mentre lei stava per godere io mi sono masturbato di nascosto. Ad un certo punto lui inizia ad ansimare forte e lei che stava per godere mi ha preso per i capelli. Dopo pochi secondi vedo quel cappellone uscire tutto bagnato di sperma ed umori dalla figa di mia moglie totalmente slabbrata. Siamo venuti quasi simultaneamente tutti e tre e dopo lui mi ha obbligato a pulire tutto con la lingua. Ero umiliato, confuso, ma vedere mia moglie in quello stato mi appagava… Questo rito si svolge regolamente ormai da mesi ed io non faccio più sesso con mia moglie. I rapporti tra noi sono migliorati ma a letto lei vuole solo lui che ormai la usa come la sua puttana preferita. Spesso lui chiama me e mi dice di preparare il letto prima del suo arrivo… Non ci avrei mai creduto ma è cosí. E sono terribilmente felice

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Essere cornuto è diventato uno stile di vita

  1. Ibra

    Bravo Gianluca scritto bene. Non so se sia reale o meno ma di certo mostra le tue inclinazioni. 58 anni, milanese, autoritario non perché lo scrivo, questo non direbbe nulla, ma perché lo dimostra quello che le donne pensano di me. Se ti va di confrontare le tue tendenze con il mio carattere, in fondo ai racconti che posto come Ibra vi è il modo di contattarmi.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.