Diario di un cuckold dall’adolescenza ad oggi 3°

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Diario di un cuckold dall’adolescenza ad oggi 3°

Spread the love

Come ricordavo dopo la esperienza che Lucia aveva fatto con Adamo,aveva mostrato a mio giudizio la sua vera natura in fatto di sesso, e io dopo questi anni che stavamo insieme non lo avevo capito che gli piaceva cosi tanto il cazzo, ma noi siamo sempre gli ultimi a saperlo e lo si scopre sempre dopo. Il gioco gli era talmente tanto piaciuto che di comune accordo abbiamo deciso di continuare, visto che io non avevo tempo di cercare , si era occupata lei della cosa, prendendo alcuni miei desideri.
Dopo aver messo un annuncio rivolto a singoli e anche gruppi di uomini in cui includeva anche uomini di colore, con le sue foto di repertorio in cui si mostrava molto hot e visto la sua giovane età, nello stesso tempo senza preamboli descriveva quello che volevamo e nello stesso tempo quello che pretendevamo da chi ci aveva contattato, infatti abbiamo avuto moltissime richieste di fare la nostra conoscenza che cera l’imbarazzo delle scelta che se dovevamo conoscere tutte le persone Lucia avrebbe impiegato un anno a scoparseli tutti.
Al mio rientro a fine cena mi faceva vedere “diciamo i contendenti di mia moglie”.
Iniziammo a conoscerli con un incontro conoscitivo prima di un appuntamento vero per fare sesso, in cui molti di loro non rispecchiavano le nostre esigenze per vari motivi ogni qual volta che si ritornava a casa dopo questi incontri Lucia era eccitata, specialmente quando si incontravano dei gruppi di 3 o 4 persone e una volta rincasati voleva scopare.
Abbiamo contattato Mario 50 enne molto dotato in cui con lui ci siamo visti per 10 di volte, persona veramente trasgressiva, mi piaceva vederlo con mia moglie gli faceva di tutto gli piaceva giocare sia con la sua figa che con il suo culo, la cosa che mi eccito moltissimo quando prese una melanzana molto grande, dopo avergli lubrificato per bene la figa inizio a introdurla dentro, era veramente enorme visto il fisico piccolo e esile di mia moglie pensavo che non gli sarebbe mai entrata, ma lui con maestria la introduceva lentamente Luisa non si tirava indietro ma cercava di allargarsi sempre di più ogni tanto faceva una smorfia di dolore e con la mano lo frenava, lui si fermava e gli massaggiava il clitoride e quando si inarcava la spingeva sempre più giù vedevo mia moglie che aveva dei fremiti incontenibili di godimenti a quel punto era lei stessa a dire di spingerla dentro essendo molto lubrificata dai suoi umori di godimento, era eccitante vedere quella spaventosa melanzana dentro la figa di Lucia che inizio a uscire ed entrare con Lucia che godeva e urlava di piacere che le disse di fermarsi che stava godendo talmente tanto che si era sfinita, quando la tolse la sua figa era rimasta aperta, mentre io avevo goduto senza che mi ero masturbato.
Sfinita per il troppo godimento era rimasta distesa sul letto con le gambe larghe che quando se la toccava aveva ancora dei spasmi Mario si mise a parlare davanti a me ancora con il suo cazzo bello dritto, che mi venne in mente quasi quasi lo prendo in mano, e stato come una telepatia e Mario si rivelò un bisex in cui anche io lo rivelai ma era moltissimo tempo che non avevo più avuto contatti con un altro uomo, mentre Lucia era ancora distesa sul letto, Mario si avvicino con il suo cazzo eretto vicino al mio viso dicendomi di prenderlo in bocca che lo feci immediatamente poco dopo mia moglie si accorse di ciò che stavo facendo che rimase a guardarmi in silenzio dopo un po che me lo mandava su e giù in bocca io le mise le mani dietro di lui e andavo a cercare il suo buco mettendoci dentro 2 diti lui si inarcava all’indietro per farseli entrare dentro cosi ci spostammo sul letto dove cera mia moglie e ancora incredula mi osservava ma con un pizzico di eccitazione che prese a succhiare il il mio cazzo, visto come sono andate le cose avevo desiderio di farmelo mettere nel culo infatti mi misi in ginocchio sul letto offrendo il mio culo a Mario che capi ciò che volevo e mettendosi dietro di me Lucia inizio a leccarmi il buco pe r lubrificarlo poi disse a Mario che era pronto per essere penetrato, lo sentii appoggiarlo su sul buco e inizio a entrare con un filo di dolore visto che erano molti anni che non prendevo il cazzo dentro ma alla fine mi entro tutto dentro, Mariolo faceva andare dentro e fuori mentre mia moglie si masturbava e visto che il mio cazzo era cosi duro che mettendosi sotto di me lo fece entrare nella sua bocca, era meraviglioso sentirsi un cazzo nel culo e una bocca che mi succhiava il cazzo mentre lei si masturbava, Lucia avvolte mormorava che era bellissimo vedere il cazzo di Mario che andava dentro e fuori nel mio culo, alla fine godemmo tutti e 3.
Mentre si ritornava a casa ci siamo scambiati le nostre opinioni, io le dissi che non credevo che quella grossa melanzana ad una persona cosi esile e minuta le sarebbe entrata sia in circonferenza che in lunghezza e questo mi aveva eccitato moltissimo molto di più che vederla scopare con un altro, mi sarebbe piaciuto di vederlo ancora, pensai che aveva una figa cosi elastica, anche lei quando la vide non pensava che sarebbe entrata forse mi era entrata per la maestria di Mario nel farla entrare e la prossima volta voglio che lo rifaccia non solo in figa ma provare anche a ricevere qualcosa di più grosso nel culo, infatti quando ce l’avevo dentro era di un massimo godimento che ho avuto degli orgasmi mai provati , ripetendo che era stato bello ,bello bello.

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

2 thoughts on “Diario di un cuckold dall’adolescenza ad oggi 3°

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.