blocco voli isola cuba

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

blocco voli isola cuba

Spread the love


Fermi sulla pista di decollo lo stewuard ci comunica che dobbiamo scendere per comunicazione siamo andati nel salone , alcune persone vestite con delle tute e mascherine ci hanno preso la temperatura ,il gruppo di cui faccio parte essendo la guida sono Italiana 27 anni bionda alta 1,75 mi dicono che dobbiamo stare in aereoporto in attesa per un virus che in Italia sta facendo stragi di morti hanno paura che qualcuno di noi fosse infestato , ci accompagnano in hotel chiamo ufficio di Roma ma nessuno risponde chiamo il mio capo e spiego la situazione ,e lui chiama la Farnesina e mette al corrente della nostra situazione ,siamo isolati in una parte dell hotel ci lasciano i vassoio del mangiare fuori dal corridoio mi hanno dato una tuta e uno scanner termico per prendere la temperatura a tutto il gruppo ogni tre ore , e poi devo consegnare all’ infermiere, fatti i primi giri tutto bene nessuno ha la febbre, alle 4 di notte mi sveglio mi metto la tuta su il reggiseno e mutandine cosi sono pronta per andare a dormire , faccio il giro e poi esco chiudo la porta a chiave e vado nella stanza medica . c’ è una lucetta accesa e faccio piano entro e sul letto addormentato un ragazzone muscoloso e solo in slip , aveva un erezione il cazzo gli usciva da una parte grosso lungo e cappella rosa , mai visto un cazzo cosi enorme ,e ne ho visti e presi durante i viaggi , resto in silenzio tremo dalla paura e dall’ emozione mi avvicino e la mano corre a toccarlo caldo passo il dito lungo asta e si muove , il ragazzo dormiva profondamente quando mi capita una botta di sesso sono sola chiudo la porta mi tolgo la tuta , mi avvicino e con la lingua inizio a passarla sulla cappella e sulla asta , poi piano piano lo libero dall’ elastico e lo succhio faccio fatica a prenderlo in bocca per quanto è grosso , intanto mi accarezzo ha un buon odore di maschio , il ragazzo si muove emettendo un gemito e continuo diventa ancora più duro piegata in ginocchio col cazzone in bocca che una mano si posa sul mio culetto mi giro e lui che mi tocca , faccio per alzarmi ma mi ferma la mano apre gli occhi e sorridi e mi dice Che fai scappi e mi lasci cosi ? mi tira sul letto sopra di lui e ci baciamo ha due labbra carnose denti bianchi e occhi marroni e la lingua calda e seducente mi avvinghia le sue mani corrono sul mio corpo e tocca i seni i capezzoli e il culo , mi mette sotto mi allarga le braccia e inizia a leccarmi dal collo i seni morde i capezzoli e poi sul ombelico e mi apre le gambe affonda la faccia e mi lecca struscia il mento su e giu0 tremo tutta lo tengo ferma la testa sua e spingo il bacino per farmi penetrare con la lingua inizio a sentire salire il calore del orgasmo allungo la mano e strizzo il clitoride mi toglie la mano e lo fa lui muovendosi sempre più forte e li che brividi in tutto il corpo di colpo un flash e orgasmo forte urlato e mi sbattevo godendomi intensità del piacere quasi da farmi perdere i sensi , ansimando lo tirato su di me e bagnata come ero ho afferrato il suo cazzone e lo portato alle labbra e entrato dolcemente fino in fondo tremavo e gemevo mi sentivo piena e li che non so che mi è successo sono diventata una porca vogliosa e assatanata di cazzo lo abbracciavo lo baciavo lo graffiavo mentre il cazzone mi apriva in due scopava da dio gli andavo incontro quando entrava e i corpi si strusciavano e ho avuto il secondo orgasmo e lui venendo ha schizzato fuori sulla mia pancia e siamo rimasti abbracciati a goderci il momento lo accarezzavo e gli davo bacetti piccoli sulle labbra , mi sono alzata rivestita sono scappata nella mia camera doccia calda e ho dormito , alle 10 hanno bussato per la colazione , parlando con il direttore dell aereoporto mi ha detto che stanno organizzando il rientro e dovevamo aspettare un aereo italiano oò giorno dopo saremmo ripartiti , aspettavo che si facesse buio perandare a salutare Marselo farmi sbattere bene , mi sono docciata e profumata ho messo una crema rinfrescante quando bussano alla porta e corro apro e un cameriere mi fa cenno di seguirlo , usciamo e raggiungiamo le scale e saliamo due piani e poi nel corridoio e arriviamo in una stanza apre e entriamo mi è venuto incontro e abbracciandomi mi ha detto ha saputo che andavo via il giorno dopo e mi aveva organizzato un festa di addio mi presenta suo cugino giovane e bello anche lui e il cameriere porta un dolce e una bottiglia di campagne brindiamo mettono una musica il piano è deserto anche quello sotto e quello sopra ,mi invita a ballare mi stringe e struscia il suo corpo su di me ci baciamo m poi si ferma e mi gira dicendomi di ballare con suo cugino ,alto grosso muscoloso e maschio mi tiene stretta e appoggia la sua guancia sulla mia sento il pacco gonfio e anche lui e dotato strusciamo ridiamo e giriamo , poi mi lascia al cameriere Filippe magro è molto dolce ha un buon profumo anche lui struscia il suo cazzone , beviamo un bicchiere e seduti sul letto , Marcelo mi abbraccia e mi bacia inizia a toccarmi da per tutto ansimo geme la sua mano destra tra le mie gambe mi inizia a togliere i vestiti e anche lui è nudo ci sdraiamo poi sento altre mani che mi accarezzano e mi giro sono nudi e mi baciano afferro i cazzi uno a destra e uno a sinistra il cameriere mi apre le gambe e mi lecca , mi mette le dita dentro e le muove e morde il clitoride salto e tremo tutta , mi trovo i cazzi davanti la faccia a turno li succhio e li lecco urlo mi muovo mi agito e sto per avere un orgasmo , e allora la mano diventa veloce stringo le gambe e ho orgasmo e sobbalzo brividi forti Marcelo mi mette a pecorina sul letto e inizia a scoparmi tenendomi per i capelli e davanti avevo il cazzi da succhiare il calore saliva la strasgressione pure mi sentivo una puttana vogliosa di cazzo e cosi mi sono scatenata e li ho incitavo a darmi tanto cazzo avevo voglia , come se avessi preso una droga mi sono abbandonata e ho chiuso occhi e mi sono goduta i piaceri della carne , mi hanno dato i cazzi in culo in bocca e in fica e sbrodolavo come cagna ho bevuto i loro sperma fino a che hanno detto basta li ho lasciati stremati e addormentati , doccia calda e una bella dormita alle 11 ci hanno portato in aeroporto passate le ultime visite aereo italiano è partito o chiuso occhi e ho sognato tutti quei cazzoni che mi giravano intorno , credo che quando finirà sta storia tornerò di sicuro … Ora sto perfezionando il mio spagnolo .

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “blocco voli isola cuba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.