Incontro con coppia trasgressiva

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Incontro con coppia trasgressiva

Spread the love

Questo racconto narra la mia prima volta con una donna.
Era la primavera del 1998 e a quel tempo avevo sedici anni, di solito io ed i miei quattro amici il martedì sera uscivamo con i nostri motorini e dopo un breve giro andavamo in un discopub gestito da due ragazzi che, forse a causa dei pochissimi clienti, ci permettevano di bere birra nonostante la nostra giovane età.
Raramente in quel locale avevamo visto ragazze e ragazzi che usufruivano della piccola pista per ballare, di solito le poche volte che qualche gruppetto aveva iniziato, dopo poco aveva smesso ed era uscito quasi subito, non si capiva il perchè, in fondo il locale era carino, ma questa era la situazione.
Quel martedì che non potrò mai dimenticare, dopo il nostro solito giretto ci eravamo rifugiati in quel pub, ci eravamo seduti sulla piccola balconata che era la nostra zona preferita, ed avevamo notato in un tavolino vicino al nostro una coppia, lui un vecchio (per noi) sui cinquant’anni, lei, una donna con qualche anno in meno, forse quaranta o quarantacinque, aveva una minigonna molto corta che lasciava scoperte le cosce cicciottelle, ed una maglia molto scollata che mostrava un grosso paio di tette, un bel viso ed un bel corpo, ma forse più vecchia di tutte le nostre mamme.
Ci eravamo stretti al nostro tavolo e commentavamo sottovoce questa unica femmina del locale con aria da troia, data la giovane età, non riuscivamo a staccare gli occhi da quello spettacolo.
la musica era assordante, erano passati pochi minuti e lei si era alzata, si era diretta verso la pista ed aveva iniziato a ballare da sola, i nostri occhi si erano spostati e con i bicchieri in mano per darci un tono, continuavamo a guardare, il marito che era rimasto seduto, mi sorrise e disse:
“Ragazzi, perchè non andate a ballare con mia moglie ? Quando siete entrati mi ha detto – finalmente qualche giovane…. speriamo almeno che loro ballino…. visto che tu non sai ballare- “
Io ero il più intraprendente, mi ero alzato e mi ero diretto verso la piccola pista seguito da Tino mentre gli altri tre erano rimasti al tavolo a chiacchierare con l’uomo.
La donna ci aveva sorriso e si era presentata:
“Finalmente…… pensavo che anche voi son sapeste ballare, questo locale è un mortorio…. i vostri amici non vengono ????”
Io li avevo chiamati con un braccio alzato ma loro non si erano mossi, lei si era avvicinata al mio orecchio e mi aveva detto:
“Dopo li invito io…… vediamo se ho più argomenti di te….”
Poi lei aveva smesso e si era andata a sedere al nostro tavolo vicino ai tre amici rimasti seduti, Tino ed io l’avevamo seguita, la coppia era rimasta al nostro tavolo, il marito, un chiacchierone diceva:
“Alla vostra età, ogni settimana avevo una figa diversa, come mai voi siete senza donne?”
Rocco che era il più giovane e imbranato aveva risposto:
“Abbiamo tra i quindici e i sedici anni, nessuno di noi ha la patente e se anche troviamo una ragazza dove la portiamo ??”
Lui aveva riso e ad alta voce si era rivolto alla moglie:
“Cazzo….. hai capito Amalia ? Sono tutti minorenni e tutti vergini…… anche se non ci fossi stato io….. tu stasera andavi in bianco….. “
Lei aveva riso forte, era venuta a sedersi sulle mie ginocchia ed aveva risposto:
“Maaa…. a sedici anni…… digli un po’ che sai come si fa con una donna….. vero Tony ??
Chi di voi ha già provato ??”
Il mio cazzo pulsava sotto il sedere di quella porcona, era in completa erezione, le mani non sapevo dove metterle, la sinistra la tenevo sul suo sedere sperando che nessuno vedesse e lei faceva finta di niente, mi ero sentito autorizzato a dire:
“Tra noi nessuno ha provato con una ragazza…… però tutti sappiamo come si farebbe se ce la avessimo….. o quando ci capiterà…..”
Il marito sghignazzando:
“Ma con la paura delle donne che hanno i tuoi amici…… prima hanno preferito stare a parlare con me piuttosto che ballare con Amalia….”
La moglie si era alzata e prendendomi per mano aveva detto:
“Tony accompagnami fuori nel piazzale che prendo un po’ d’aria e mi fumo una sigaretta che dopo mi scateno nel ballo…..”
Quando fummo fuori mi chiese:
“Davvero non hai mai avuto una donna ??”
Risposi sinceramente di no, lei mi mise le braccia al collo e mi baciò a lungo facendo roteare la lingua con la mia, il mio cazzo era durissimo, le misi una mano nelle tette che era la parte di lei che mi faceva impazzire, si staccò e mi disse:
“Andiamo a ballare….. poi vediamo cosa succede….”
Andammo tutti in pista tranne il suo compagno e la serata si movimentò alquanto, mi limonò di nuovo ma davanti a tutti, suo marito dal balconcino guardava e non si muoveva, poi uscì, io ne avevo un po’ paura ma lei disse:
“Rilassati, lui non dice niente, io posso scopare quando e con chi voglio, a lui piace guardare…. adesso vado a baciare Tino poi Rocco poi Luca e poi Mario….. poi se usciamo ti faccio fare all’amore con me….. “
Eravamo tutti cinque sbalorditi, lei ci guidò fuori, suo marito aveva pagato tutte le consumazioni, ci trovammo nel parcheggio, lui aveva spostato l’auto in una zona buia e appartata, ci avvicinammo e lei mi abbracciò e baciò ancora davanti a tutti, poi mi fece salire in auto, si spogliò e mi spogliò completamente, mi mise un preservativo e scopammo davanti a suo marito ed ai miei amici.
Era una donna molto focosa e io con la mia inesperienza sfogai in pochi minuti, lei chiamò un altro e fece l’amore con Tino poi con Luca poi con Mario poi con Rocco, suo marito era stato a guardare e a masturbarsi, io poi lo avevo imitato perchè al secondo amico, a guardare mi ero di nuovo eccitato, lui mi disse:
“Se vuoi puoi scoparla di nuovo, a lei piace e siccome siete stati tutti veloci almeno accontentatela tutti…… quando vi capita un occasione del genere….”
Tutti la chiavammo due volte, alla fine il marito mi lasciò il numero di telefono e da quella sera continuai a vederli ed a scopare davanti a lui, a diciannove anni mi fidanzai e qualche anno dopo mi sposai ma con Amalia ho continuato a vedermi e a chiavarla per oltre venti anni, fino alla comparsa del covid, da quasi un anno non ci vediamo più per decisione sua e di suo marito, maledetto virus.

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.