Il regalo di mia moglie

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il regalo di mia moglie

Spread the love


Sono Otello, confesso che quando accadde ciò che sto per raccontare mi scioccò ma da quel momento cominciò a piacermi il fatto di essere cornuto. La storia è questa. Prendemmo con noi il figlio di amici nostri morti in un incidente d’auto, il ragazzo aveva 17 anni, Marco era un ragazzo dolcissimo, esile, magro e da subito si affezionò a Laura mia moglie che gli faceva da madre, da amica, da maestra in quando lo aiutava negli studi. Spesso si abbracciavano in modo affettuoso ma innocente, io guardavo e ero felice di questo. Un giorno notai che dopo la doccia, mia moglie era in accappatoio abbastanza aperto davanti, uscendo dal bagno si trovò Marco davanti il quale rimase fermo a guardare le grazie di mia moglie lasciate scoperte. Mia moglie per intenderci era fisicamente come Serena Grandi, fisico giunonico, seno enorme. Notai che il Marco dal fisico così esile ma aveva un pacco notevolmente rigonfio, aveva dei pantaloncini e si notava benissimo, anche mia moglie notò stupìta l’enorme gonfiore. La cosa finì lì. Quando Marco compì 18 anni gli organizzammo la festa per il suo compleanno e quando gli chiedemmo cosa volesse come regalo, lui disse che lo avrebbe detto a mia moglie. Non chiese niente. Mia moglie rimase scioccata da ciò che aveva visto vari mesi prima e cioè quel pacco enorme e quando facevano sesso, lei trovava il modo di farmi ricordare di quella sera e diceva chissà come ce l’avrà grosso eppure è così esile. Si eccitava al pensiero. Finita la festa, tutti andarono via e io accompagnai alcuni suoi amici a un paese a circa mezz’ora di macchina da casa nostra. Tra andare e tornare impiegai più di uno ora. Entrai in casa e notai uno strano silenzio, salgo le scale e vado in camera ma non c’è nessuno, mi diriggo nella camera di Marco e sento ansimare entrambi e subito pensai a quando mia moglie si eccitava pensando al pacco del ragazzo. La porta era socchiusa e vidi Marco che scopava mia moglie e lei godeva come poche volte con me. Marco aveva un arnese enorme, era quanto un avambraccio, forse 24 centimetri, non saprei e grosso. Mi eccitai come non mai, lo tirai fuori e mi masturbai lì davanti alla porta. Mia moglie si accorse di me e fece finta di niente, io andai a letto e l’aspettai. Lei quando finì, venne a letto così, come si trovava ancora con gli umori della scopata e lo sperma nella figa e tra le gambe. Mi disse che aveva goduto come mai prima, sarà per la situazione ma anche per le misure e il saperci fare di Marco. Mi disse che avrebbe voluto continuare a scopare con il ragazzo. Continuò per parecchio fino a che mia moglie rimase incinta. Non potete capire l’eccitazione sapere di essere cornuto di quel ragazzo e sapere che mia moglie portava in grembo il suo frutto. Da lì nacque il mio essere cornuto e cominciammo a trovare bull anche maturi su richiesta di mia moglie. Sono passati 10 anni da allora e sono sempre più cornuto e sempre più eccitato vedere mia moglie godere con altri. Spero vi sia piaciuto. Lasciate commenti, mi eccita sapere cosa pensate.

 

5 thoughts on “Il regalo di mia moglie

    1. Ermete

      Antonino e Marco – Potrei accettare le vostre proposte se le femmine sono sotto i 35 anni. Il mio ideale sarebbe che partecipasse anche una vostra figlioletta 11-12 enne per poter arricchire il nostro piacere. Ovviamente sappiate che il mio culo è taboo, al massimo concedo ai mariti di succhiarmi il cazzo e prepararlo per le femminucce. Che ne dite? Fatemi sapere qualcosa , grazie

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.