Una notte indimenticabile

Una notte indimenticabile

Sono una donna di 43 anni ancora giovane e dall’aspetto appetitoso. Il sesso mi ha sempre incuriosito e attirato sin da ragazzina e ho sempre amato sperimentare tutto, senza tabù o paure.
Le avevo provate tutte, il sesso a due, a tre, lesbo, bendata, insomma non mi sono certo annoiata nella vita…però, arrivata a questa età volevo andare oltre e provare un emozione ancora più forte, un esperienza ancora più estrema.
Sentivo che era giunto il momento.
Per esaudire il mio desiderio mi iscrivo ad un sito di incontri specificando subito la zona e il mio desiderio: essere la protagonista di una gang bang estrema e senza limiti.
Mi rispondono subito dei camionisti che di solito si fermano nella piazzola di sosta della mia città solleticando la mia curiosità. Mi dicono essere 6 amici che solitamente parcheggiano i camion nella piazzola di sosta la notte prima di riprendere il viaggio al mattino.
Mi dicono che spesso organizzano gang bang nei loro camion quando trovano donne disponibili a vivere una simile avventura.
Io dico loro che non l ho mai fatto ma mi rassicurano sulla assoluta unicità dell’esperienza e mi convincono.
Di solito quando ho fatto incontri sui siti hot ho sempre scambiato foto, invece questa volta voglio andare all’avventura, al buio completamente, vogliosa di fare questa esperienza.
L appuntamento è per le 22 nella piazzola: io arriverò con la mia auto e loro saranno gia parcheggiati ad aspettarmi.
Arrivo puntuale.
Premetto che sono molto formosa, ho un seno molto prosperoso, un bel culo e un bel viso.
Ho un vestito scollato he mette in evidenza le mie tettone e molto corto.
Parcheggio, scendo dalla macchina, devo ammettere che un pò mi tremano le gambe per un misto di eccitazione e paura.
Mi si avvicina un uomo giovane, sulla trentina, alto e prestante che si presenta coma Jack.
Mi fa girare e mi benda.
Il mio respiro si fa affannoso e chiedo cosa sta per accadermi.
L’uomo mi dice di stare tranquilla che mi guiderà lui.
Sono bendata, Jack mi prende la mano e dopo qualche metro mi aiuta a salire i gradini di quello che percepisco essere un camion.
Nel farlo mi infila già un dito in fica e urla: ragazzi , la tettona è gia pronta.
Io mi bagno come non mai e salgo sul camion.
Sento la presenza di altri uomini, sento il loro fiato ( qualcuno sa di alcool e fumo) , sento che ridono e bevono.
Uno dice: ammazza che tette enormi stasera ci sballiamo.
io rido e ansimo allo stesso tempo.
Mi fanno sedere su una sedia e mi legano i polsi: ora sono legata e bendata in balia di sconosciuti che nemmeno vedo
Uno si avvicina e con un frustino mi fa aprire le gambe e ci infila due dita.
Dice: ragazzi la troia sta colando….
A questo punto uno mi prende la testa e mi ficca in bocca un cazzo duro e eneorme che quasi mi soffoca e inizia così la processione di cazzi che vogliono essere spompinati per bene.
Qualcuno mentre lo spompino mi tocca le tette, chi sopra il vestito, chi va a cercare i capazzolie li stringe con violenza.
Li conto: sono 7 e non sei come mi era stato detto.
Ora sono tutti belli duri e uno dice: forza scopiamola senza pietà.
Mi fanno alzare dalla sedia, uno si siede al posto mio e mi invita a sedermi sopra il suo cazzo.
Lo sento entrare, è enorme e mi fa quasi male, ma lui mi ci spinge sopra con una violenza inaudita e comincia a stimolarmi anche il buchetto.
Io mi ritraggo e allora lo fa con più forza e urla ad un altro: prendi un pò di lubrificante che la troia c’ha il buchetto stretto e mentre lo dice mi pompa in figa con una violenza disumana.
Io sobbalzo, urlo e allora mi imbavagliano per non farmi urlare.
Ormai sono lì, l ho voluto io e non posso scappare.
dopo avermi lubrificato il buco del culo, arriva uno da dietro, lo punta e zac, con un colpo secco e facendomi un male cane mi sfonda l’ano.
Ora ne ho due dentro che stantuffano senza pietà e io colo da tutti i buchi.
nel frattempo uno mi infila il cazzo in bocca, due nelle mani e gli atri due mi mettono dei morsetti ai capezzoli.
finito il primo round i due che avevo dentro si sfilano e mi trascinano per i morsetti su un letto o un giaciglio.
li mi fanno sdraiare e mi scopano a turno senza pietà, mentre uno non smette mai di tirare i morsetti provocandomi un dolore misto a piacere assurdo.
Credo di avere avuto una decina di orgasmi, senza poter urlare.
Li sentivo ridere, bere ( mi versavano anche alcool addoso e lo leccavano), mi dicevano di tutto…frasi del tipo; mamma questa tettona quanto è puttana.
Credo che il tutto sia durato 4/5 ore.
Alla fine mi hanno fatto inginocchiare e mi hanno ricoperto di sborra.
Alla fine, lo stesso che mi aveva fatto salire sul camion mi fa scendere e mi riaccompgna alla macchina, mi leva la benda e mi dice:se vuoi noi fra un mese torniamo.
E io, sporca ma goduta come non mai: io ci sarò!

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “Una notte indimenticabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.