Petali e rose rosse

Petali e rose rosse

Spread the love

Mario era un bel ragazzo, alto, capelli castani tirati all’indietro, 23 anni, frequentava il corso i studio in Farmacia con risultati altalenanti. Il suo interesse era piuttosto rivolto allo sport, in particolar modo adorava fare jogging, e alle belle ragazze! Tuttavia, nel periodo in cui si avvicinavano gli esami, cercava di concentrarsi un po’ sugli studi…o forse non proprio su quello….! Mario studiava in genere insieme a tre ragazze conosciute nei corridoi dell’ateneo durante le pause delle lezioni, e insieme i quattro formavano un’allegra comitiva. Laura e Simona, come Mario, avevano entrambe 23 anni : la prima era una ragazza davvero notevole, alta  e  bionda  ; Simona era bassina, ma ben fatta e con un’aria da monella….era sicuramente la più intraprendente delle tre e non mancava di surriscaldare l’ambiente con piccanti battutine! Infine Angela, la più’ grande, 25 anni, che era anche la più’ posata del gruppetto, fiera probabilmente del fatto di essere più matura.

I quattro giovani studiavano dunque insieme, ma non mancavano tuttavia di trascorrere anche piacevoli serate tra un pub e una pizzeria, o seduti al cinema a guardare l’ultimo film. Niente di piccante era pero’ mai successo all’interno della piccola cerchia di amici, ne’ storie ne’ la più piccola avventura…..fino a quella sera…

Le lunghe ore di studio  erano state premiate…Mario e Simona avevano superato un importantissimo esame e decisero di festeggiare a casa della ragazza, invitando ovviamente anche le altre due amiche. Comperarono delle birre e una bottiglia di prosecco, cenarono insieme. Ben presto, come normale che accada in questi casi, l’atmosfera inizio’ a diventare particolarmente allegra. Mario e Simona, stesi sul letto si dividevano l’ultimo bicchiere di birra ridendo sonoramente di qualche battuta….Laura e Angela guardavano dei comici alla tv, anch’esse piuttosto brille.

Fu Simona a surriscaldare l’ambiente…quasi per scherzo prese il  cellulare e mostro’ a Mario alcuni scatti che la ritraevano seminuda in diverse posizioni, scatti che – disse – le aveva fatto l’ex fidanzato. La cosa eccitò moltissimo il ragazzo che afferro’ il cellulare e si rifugio’ sotto le coperte, inseguito da una divertita Simona che cercava di riprendersi il maltolto.

Ora i due ragazzi erano sotto le coperte, solo le loro teste spuntavano fuori  mentre le altre due amiche li guardavano divertiti. Mario si giro’ su di un fianco, voltando le spalle a Simona, la quale abbraccio’ il ragazzo per avvicinarsi a lui e riprendersi il cellulare che il giovane teneva in mano. Mario pero’ non mollava la presa e cercava di nascondere il cellulare mentre la ragazza continuava a frugare nel tentativo di riaverlo. Fu quasi istintivamente che Mario blocco’ la mano di Simona con la sua e, sempre mostrando le spalle alla ragazza e senza guardarla, infilo’ la mano della giovane nei pantaloni della tuta che aveva indosso. Simona si ritrovo’ in mano il cazzo duro di Mario. Inizialmente, sorpresa, rimase inerte….poi si lascio’ andare e inizio’ a muovere lentamente la mano intorno all’asta. Le due amiche intanto si accorsero che i movimenti sotto quelle coperte erano cambiati…. non c’era più lo sconquasso di prima bensì un’apparente calma…

Laura chiese allora ai due ragazzi cosa stessero facendo. Ma mentre Mario si limito’ a non rispondere, Simona sposto’ via le coperte e mostro’ all’amica come stesse segando il cazzo di Mario.  Laura scoppio’ a ridere portandosi una mano sulla bocca in segno di falso stupore….ben presto infatti, invitata da Simona, sali’ sul letto e partecipo’ alla piacevole occupazione dell’amica. Invano le due ragazze cercarono invece di invitare al “festino” Angela la quale continuava imbarazzata a guardare la tv lanciando solo qualche breve e rapida occhiata ai tre amici di tanto in tanto.

Sotto i fumi dell’alcool  i tre ragazzi sul letto presero a baciarsi tra di loro intrecciando le lingue e iniziarono a denudarsi. Era un crescendo di baci e carezze proibite. Simona , perso ogni freno inibitore, scese in basso e prese in bocca il cazzo di Mario iniziando un lento pompino…..Mario bacio’ con passione Laura, poi le afferro’ la testa con dolcezza e la spinse in basso. Le due ragazze si alternavano a succhiare il cazzo, mentre il giovane accarezzava il culo alle due fanciulle.  Angela continuo’ invece a rimanere in disparte, ma ora con meno convinzione….

Simona e Laura volevano scoparsi il ragazzo….mentre Laura risali’ a baciare Mario, Simona gli monto’ sopra e si infilo’ il cazzo nella fica….inizio’ ben presto a gemere scossa da fremiti incredibili..Mario intanto succhiava le tette di Laura che godeva con gli occhi chiusi e la bocca semiaperta

Mario non resistette molto …. tiro’ il cazzo fuori dalla passera di Simona ed  esplose in una violenta sborrata che schizzo’ sul ventre della giovane.  Simona scese da letto e si pulì con un fazzolettino…..ora era Laura ad essere in uno stato indescrivibile: si infilava furiosamente due dita nella fica, slabbrandola e torturandosi la clitoride…uno spettacolo che fece nuovamente indurire Mario il quale afferro’ la giovane dalle braccia e , dopo averla stesa a pancia in su e averle spalancato le cosce, inizio’ a leccarle quel fuoco….! Ancora più’ eccitata per il piacevole trattamento, Laura imploro’ il ragazzo di infilarla e Mario non si fece pregare…..inizio’ a fotterla con dei colpi possenti. Laura godeva e ansimava forte provocando le risa di Simona che guardava la scena.

Al culmine del piacere, Mario schizzo’ tutto il suo seme sul viso della bella biondina che continuava a gemere cosicchè alcune gocce di sperma finirono sulle labbra e all’interno la bocca.

Angela aveva resistito alla tentazione, ma ora non poteva più trattenersi.

Si alzo’ di scatto , si avvicino’ al letto, si piego’ e prese in bocca il cazzo di Mario, senza usare le mani, lo ripulì del liquido che era rimasto sulla cappella e lo senti’ irrigidirsi seppur lievemente a causa dello sforzo appena sostenuto dal ragazzo. Ma Mario era esausto oltre che ubriaco, e cosi’ si lascio’ andare e si addormento’ sotto quella piacevole tortura! Anche Simona e Laura, stese ai lati del ragazzo, erano ormai in uno stato di dormiveglia e di torpore….

Angela tolse il cazzo dalla bocca, guardo’ i suoi amici , si stese accanto a loro e si addormento’.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.