Party privati e sesso in dark room

Party privati e sesso in dark room

Spread the love

Tre settimane fa io e la mia fidanzata siamo andati in un club in cui le coppie aperte come noi cercano nuove emozioni o vogliono semplicemente intraprendere “un’amicizia fuori dagli schemi”. Il club sicuramente non è per tutti, ha infatti una clientela molto ristretta ed organizza party privati a tema in cui si ha la possibilità di partecipare in maschera oppure nudi il più possibile e accompagnati da un piccolo bigliettino adesivo attaccato al corpo sul quale bisogna scrivere cosa realmente si cerca, come sesso, scambio di coppia, sesso a tre e così via. Di solito le serate si alternano, per cui una sera devono essere nudi gli uomini, un’altra sera le donne. Alla serata a cui abbiamo partecipato io e la mia ragazza toccava alle donne mettere in mostra la mercanzia cercando di richiamare il più possibile i mitici anni in cui nacque lo stile burlesque. Io sono andato vestito con un abito scuro, molto elegante, mentre lei ha preferito indossare un costume molto sexy con calze a rete, tacco 14, mascherina con occhi da gatta rigorosamente nera e brillantinata e sopra completamente nuda. Sul suo seno ha attaccato un bigliettino con scritto “scambio di coppia”. Proprio per incuriosire gli altri partecipanti abbiamo scelto di andare alla ricerca di un’altra coppia legati con delle manette. Al momento della scelta, la donna della coppia che avrebbe accettato lo scambio, avrebbe dovuto cercare le chiavi nelle mie mutande. Entrati nella sala principale, siamo andati in giro per le diverse sale del locale alla ricerca di qualcuno che potesse fare al caso nostro. Abbiamo scrutato le altre coppie, ci siamo avvicinati per leggere cosa c’era scritto sul bigliettino degli altri che era diventato un vero e proprio segno distintivo. Lo scambio di coppia è una cosa che cercano in molti ed infatti durante quella serata erano una decina le coppie che cercavano di trascorrere una serata di sesso con un compagno diverso. Ci avevano colpito alcune coppie, ma in particolar modo una che aveva iniziato ad osservarci da un bel pò di tempo. Lei era una signora molto attraente, bionda, indossava delle scarpe rosso fuoco e un perizoma con delle piccole piume. Lui atletico e proprio come me era vestito con un completo molto raffinato. Avevamo fatto così cenno di seguirci e come avevano immaginato ci hanno subito rincorso. Siamo così entrati nella sala in cui è possibile iniziare a conoscersi meglio, a palpeggiarsi e ad accarezzarsi. Io ero particolarmente eccitato, la biondona mi osservava maliziosamente e anche il marito non vedeva l’ora di poter scopare la mia ragazza che ha poi sussurrato alla donna di aprire le manette cercando proprio nelle mie mutande. La signora ha così infilato la mano nelle mie mutande alla ricerca delle chiavi. Ha prima accarezzato il mio cazzo duro come il marmo e ha stretto tra le mani le palle per poi prenderle e liberarci da quelle manette. La mia ragazza si è così recata in uno stanzino con il marito della super vacca che è venuta invece con me in una dark room, una stanza buia, illuminata sono da alcune candele che lasciavano intravedere il corpo. Nella stanza c’era un’altra coppia che stava freneticamente scopando, era un miscuglio di odori e gemiti che eccitava ulteriormente il tutto. Io arrapatissimo ho iniziato ad accarezzare la pelle della signora, liscia e profumata. Le ho leccato le sue tette enormi, con due capezzoli scuri e duri. Aveva già iniziato a sospirare e le ho così infilato la mano tra le gambe, accarezzandola lentamente, mentre sentivo il perizoma inumidirsi sempre più. Con le sue abili mani ha cominciato ad accarezzare il mio cazzo, mi ha sbottonato i pantaloni e lo ha preso in bocca, leccava la mia asta diritta e durissima, la mia cappella rossa e gonfia fino a che non ha iniziato a succhiare con avidità. Improvvisamente si è avvicinata la coppia che aveva finito di scopare, ma ancora eccitati hanno iniziato ad accarezzarci. La biondona si è così rialzata dalle ginocchia, si è girata e si è piegata in avanti, io e l’altro uomo abbiamo iniziato a schiaffeggiarla sul suo culone grosso e morbido. Mentre l’altra ragazza le leccava le tette è passata ad accarezzare con le sue mani vogliose tutto il mio corpo. Il mio cazzo pulsava, era durissimo e sempre più gonfio. La figa bagnatissima della signora lo cercava, si appoggiava sul mio membro strusciandosi addosso, lasciando il suo liquido su tutta la mia pelle. Quando i due sono andati via lasciandoci da soli nell’eccitazione totale l’ho girata, l’ho fatta sdraiadare sul pavimento e le ho divaricato le gambe. Lei con aria da porca mi ha pregato di infilare il mio cazzo dentro la sua vagina bagnatissima. Ho così affondato il mio pene dentro di lei tanto violentemente da farle inarcare la schiena e farle emettere un gemito di piacere misto a dolore. In pochi minuti la sua vagina ha accolto una grande quantità di sborra. “Sfondami il culo”, poi mi ha detto e non ho potuto fare altro che farla piegare a pecorina e farla reggere sullo schienale dell’unica poltroncina in sala. Con i pollici ho preso i suoi glutei e li ho allargati il più possibile per dilatare l’ano che avrebbe dovuto accogliere prima la mia lingua e poi il mio indice mentre con il pollice massaggiavo dolcemente le sue piccole labbra ancora umide. L’ano iniziava ad essere sempre più aperto, ho così sfilato il dito dal buco ed ho infilato la mia cappella dentro. Il suo culo sembrava chiudersi, tanto da voler intrappolare il mio cazzo dentro di lei che annuiva e godeva. Dopo qualche affondo il suo buco del culo si è completamente dilatato ed io ho potuto spingere sempre più violentemente. Adoro sentire le donne urlare di piacere, in quel momento il godimento era al massimo e dopo qualche minuto sono arrivato lasciando tutto il mio liquido denso nel suo culo. Questo con la biondona è stato un incontro intenso e soddisfacente. Sicuramente io e la mia ragazza, che a detta sua anche ha goduto come una porca, continueremo ad avere questi incontri speciali e ogni volta diversi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.