La figlia bisex dei vicini 2

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La figlia bisex dei vicini 2

Spread the love

Il primo episodio lo trovate qui https://www.raccontivietati.com/etr/la-figlia-bisex-dei-vicini/

 

Arriva il fine settimana e, contrariamente dal solito, rimaniamo a casa. Nel pomeriggio io e mio marito ci mettiamo seduti sul tavolino in giardino. Dopo una decina di minuti Ilaria esce in giardino con il cane. Io la saluto e le presento mio marito. Poi lei continua a far giocare il cane mentre io e mio marito ci siediamo di nuovo.
Vedo che mio marito non perde l’occasione di lanciare delle occhiate a Ilaria, evidentemente anche lui si è accorto che mette molte grazie in bella vista. Lo lascio guardare un po’ e poi sottovoce gli chiedo “che guardi?”
Claudio “no no niente…”
Io “non sono mica scema sai. Credi che non mi sia accorta che guardi Ilaria? Ha un modo di vestire un po’ particolare e non mi meraviglio che tu la guardi, è una bella ragazza…”
Claudio “effettivamente non spreca molta fatica a coprirsi”
Io “ma dimmi, cosa faresti ad una ragazzina così?”
Claudio “da solo con lei nulla, ci mancherebbe! Ma se fossimo noi tre assieme non mi dispiacerebbe”
Ho notato un rigonfiamento nei pantaloni di mio marito, evidentemente solo l’idea lo stava già eccitando.
Io “beh, ci potrei pensare…”
Claudio con uno sguardo tra il sorpreso ed il lussurioso mi chiede “mi stai prendendo per il culo?”
Io “dipende…”
Claudio “come dipende? che significa?”
Io “ti ricordi che sono 2 anni che ti chiedo di portarmi in crociera? Tra poco è il nostro anniversario…”
Claudio “e faresti questo per una crociera?”
Io “hhmm… si… e poi chi lo sa, magari mi diverso pure io”
Claudio aveva quasi la bava alla bocca, non credeva fosse vere, avrebbe potuto realizzare il suo sogno di un rapporto a 3.
Io “ok, torna in casa, vedo quello che si può fare. Ma poi sei sicuro di farcela con 2 donne?” e mi metto a ridere.
Claudio si è sentito punto nell’orgoglio e mi ha risposto “con voi 2 basto ed avanzo!”
Io “vedremo… vai dentro adesso”
Claudio se ne torna in casa con un sorriso che partiva da un orecchio ed arrivava all’altro.
Io mi avvicino alla recinzione e chiamo Ilaria che si era allontanata un po’ giocando col cane. Le dico “Ieri avevi detto che tipiaceva mio marito. Se ti proponessi sul serio di fare una cosa a 3 ci staresti?”
Ilaria ha cambiato espressione, c’era la voglio nei suoi occhi. Mi risponde “certo che ci starei! Sarebbe il mio sogno avere un rapporto contemporaneamente con un uomo ed una donna!”
Io “oggi ormai è tardi, rischiamo che tornino i tuoi genitori. Facciamo domani alle 2 da noi?”
Ilaria “si certo! Sarò puntuale!”
Entro in casa e racconto tutto a Claudio che esulta dalla felicità. Il gioron dopo pranziamo presto e ci prepariamo belli puliti e profumati. Claudio era in canotta e pantaloncini, io ero solo con un perizoma, l’avrei accolta così.
Alle 2 puntuale suona il campanello, le apro, lei entra e mi vede quasi totalmente nuda, non mi stacca gli occhi di dosso.
La guardo e le dico “dai accomodati, beviamo qualcosa e poi ci rilassiamo in camera da letto”
Ho riempito 3 calici con del buon spumante fresco, l’abbiamo bevuto e siamo andati in camera.
Mi sono messa di fronte a Ilaria, le ho appoggiato le mani sui fianchi ed ho iniziato a baciarla. Da dietro Claudio ha iniziato a baciarle il collo ed a strusciarsi sul suo culetto con il cazzo già bello duro.
Io le ho sfilato la canottiera e come al solito sotto non aveva nulla. Ho iniziato a succhiarle le tette mentre Claudio le ha tolto il pantaloncino e con sua bella sorpresa non portava nemmeno le mutande oggi. Così si è trovato di fronte quel bel culetto che ha iniziato subito a baciare.
Io mi sono staccata dalle tette di Ilaria ed ho detto “Claudio ma sei ancora vestito… adesso pensiamo noi a te. Io mi occupo della canotta, tu Ilaria della parte sotto”
Mi sono messa dietro a mio marito sfilandogli la canotta, mentre ilaria gli si è inginocchiata davanti ed ha preso con le dita sia l’elastico del pantaloncino che quello delle mutande ed ha tirato giù tutto. Il cazzo duro di Claudio le è svettato di fronte la faccia. Lei ha iniziato a leccarlo lungo tutta l’asta ed a far roteare la lingua attorno alla cappella. Io mi sono inginocchiata dietro ed ho iniziato a leccargli il culo. Gli aprivo le natiche con le mani e gli leccavo il buco del culo. Claudio era in preda alla lussuria, sospirava forte.
Poi mi sono staccata da mio marito, mi sono tolta il perizoma e mi sono stesa a gambe aperte sul letto invitando Ilaria a mettersi sopra a 69. Lei ha accettato subito l’invito. Claudio si è messo dalla parte della mia testa e così fin che lei mi leccava la figa, io e Claudio ci dedicavamo alla sua figa ed al suo buco del culetto.
Poi Claudio si è messo in ginocchio con le ginocchia di fianco alla mia testa (una per parte), ha preso per i fianchi Ilaria e l’ha fatta alzare leggermente e gliel’ha piantato in figa. Io che stavo godendo come una matta per come me la stava leccando bene Ilaria da quella posizione leccato le palle di mio marito ed il clitoride di Ilaria. Ilaria era sempre più eccitata e questo si riperquoteva sul servizio che mi stava facendo così mi eccitavo sempre più anch’io.
Dopo poco sono venuta per prima io, Claudio e Ilaria mi hanno seguito a ruota. Claudio ha sborrato nella figa di Ilaria, poi si è tolto ed io mi sono succhiata la sborra che le colava fuori.
Claudio ci ha chiesto 10 minuti per riprendersi, così io e Ilaria abbiamo deciso di continuare tra noi fin che lo aspettavamo e ci siamo rimesse a 69.
Claudio vedendo quello spettacolo si è ripreso quasi subito, ce l’aveva di nuovo in tiro. Si è messo a leccare il buchetto del culo di Ilaria, poi quando l’aveva insalivato per bene ha iniziato ad infilarci un dito. Poi ci ha fatto colare un altro po’ di saliva ed ha inserito il secondo. Sentivo Ilaria, che intanto mi stava leccando la figa, mugolare sempre più, evidentemente le piaceva.
Ho capito cosa voleva fare Claudio così gli ho detto “prendi il lubrificante nel comodino, sarà meglio”
Claudio ha tolto le dita dal culo di Ilaria che ha fatto un verso di disapprovazione. Ha preso il gel lubrificante ed ha cosparso bene il suo culetto. Ha infilato di nuovo 2 dita che adesso entravano con ancor meno difficoltà, poi sono diventate 3 ed infine 4. Si è cosparso il cazzo con il gel, ha estratto le dita ed ha appoggiato la cappella sul suo buchetto. L’ha presa per i fianchi ed ha iniziato a forzarlo. Non ha fatto nemmeno tanta fatica ad entrare. Ha iniziato a fotterla. Ilaria mugolava tantissimo, tra mio marito che la inculava ed io che le leccavo la figa stava godendo tantissimo.
Dopo poco Ilaria è venuta, ha iniziato a gridare di piacere, le contrazioni del suo corpo hanno letteralmente strizzato l’uccello a Claudio che in quel buco diventato stretto è venuto quasi subito anche lui. Ilaria godendo come una matta ha iniziato a fare più pressione sulla mia figa leccandomela ed ha fatto venire anche me.
Ci siamo distesi sul letto, Claudio in mezzo con la mano sinistra appoggiata sulla mia figa e quella destra sulla figa di Ilaria.
Ci siamo ripresi un po’ e poi ci siamo accorti che erano già le 5 del pomeriggio. Siamo andati tutti e 3 assieme nel box doccia che per fortuna è bello largo e ci siamo dati una bella rinfrescata. Ci siamo insaponati a vicenda masturbando a turno i sessi degli altri e siamo venuti di nuovo.
Ilaria ci ha salutato sperando che ci fosse presto un altro incontro.