Giochi in quattro (undicesimo atto bis)

Giochi in quattro (undicesimo atto bis)

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

in quattro (undicesimo atto bis)
Giochi
E’ passata quasi una settimana quando ci rivediamo. Questa volta con l’aggiunta di Stefano l’amico di G.
Io e Simona gli andiamo incontro in biancheria intima e iniziamo a baciarlo. Io non vado tanto per il sottile e gli tiro fuori il cazzo che và oltre le mie previsioni. E’ davvero lungo e grosso come non ne ho mai visti. Lo faccio vedere a Simona anche lei gradisce molto tant’è che inizia a fargli un pompino,
Io vado da G. che mi mette una mano nella fica bagnatissima e quindi mi chiede di andare in camera a scopare che ha le palle piene di sborra per me. Io mi eccito ancora di più e quindi lo spoglio rapidamente finchè non arrivo al suo cazzo che è enorme più del solito. Gli chiedo che vuole fare e lui mi dice che intanto vuole essere spompinato per bene. Quindi, me lo metto in bocca e succhio succhio succhio finchè non ho la bocca piena di sborra come mai non mi era successo. Provvedo all’ingoio.
Io però sono curiosa di vedere Simona e Stefano e quindi vado di là e vedo Simona a pecorina sul divano e Stefano che da dietro la penetra in maniera assai profonda. Io bacio Simona in bocca e mi metto a pecorina sperando anche io di avere un po’ di cazzo da Stefano. Lui capisce e mi penetra, a me viene da gridare perché il suo cazzo veramente non finisce più, ma dopo il subitaneo dolore provo vette di estremo piacere.
Simona mi guarda e mi bacia in bocca. Nel mentre G, è venuto di qua ci guarda super eccitato e si trastulla il cazzo cosicché Simona va da lui, lo bacia e si siede sul suo cazzo iniziando a muoversi fino a raggiungere insieme l’apice del piacere.
Nel frattempo, io continuo a godere finchè vengo inondata dalla sborra di Stefano che mi scivola giù tra le gambe.
Dico a Stefano che non avevo mai scopato con uno, con un cazzo così e lui fà i complimenti alla mia fica calda e vogliosa.
A questo punto, propongo a Simona di venire in doccia con me. La doccia è di vetro trasparente quindi G. e Stefano possono guardarci.
Io ho intenzione di farli eccitare per cui bacio Simona sulla bocca, le succhio i seni, la figa fino a che vedo che tutti e due sono in erezione,
Quindi, propongo a Simona di metterci a pecorina con le mani appoggiate sulla parete della doccia. Io dico a G. di venire da me, visto che, Stefano non ha eiaculato nella fica di Simona e così la doccia diventa la doccia di sperma perché quando G. mi dice che stà per sborrare. Io gli rispondo che voglio la sborra in bocca, in faccia, sul seno. Lui non ha obiezioni. Anche Simona fà lo stesso cosicchè siamo tutte impiastricciate di sperma e quindi G. lava me, mentre Stefano lava Simona ovviamente il tutto in maniera sensuale ed erotica. Erotismo che continua anche con l’asciugatura con l’asciugamano tant’è che io affermo di avere voglia di toccarmi, lo stesso fà Simona. Quindi andiamo in camera noi due nel letto a masturbarci mentre Stefano e G. si dividono la poltrona guardandoci. Veniamo rumorosamente e Stefano si mette a leccare le nostre fiche perché ci dice che adoro gli umori femminili.
Noi gli diciamo che adoriamo il suo cazzo e come lo usa e per non fare sentire solo G. lo chiamano vediamo che è in erezione e io e Simona gli facciano un pompino finchè non viene e noi due ingoiamo.
Chiediamo a Stefano se gli è piaciuto giocare con noi e lui risponde in maniera affermativa dicendo che non poteva trovare due donne migliori di noi per una esperienza del genere.
Stefano se ne va e G. ci chiede se ci siamo divertite. Noi, ovviamente rispondiamo di sì.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.