Due ragazze, un party tutto dedicato a me

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Due ragazze, un party tutto dedicato a me

Spread the love

Non dimenticherò tanto facilmente il mio viaggio studio ad Amsterdam e l’appartamento dove vivevo: piccolo e ben arredato. La stanza era in una villa grande e i proprietari avevano deciso di fittarla per rientrare nelle spese. Era una bella famiglia e la figlia poco più che diciottenne mi sembrava anche molto carina. Ero arrivato ad Amsterdam molto spaventato, ma allo stesso tempo eccitato per la nuova esperienza e la figlia dei proprietari di casa si era offerta di farmi da cicerone per far scomparire tutte le mie paure di ragazzo di provincia. La sera rientravo presto a casa e studiavo e non vivevo la vita notturna di Amsterdam. Poi un giorno la mia vicina mi invita ad un party.
“Non puoi mancare – mi disse – tu sei l’invitato speciale”. Non avevo molta voglia, ma per non offenderla decisi di partecipare. Mi presentai in orario, ma non sentivo musica. Bussai e mi aprì proprio la ragazza: “Entra – disse – accomodati la festa sta per cominciare”. Mi fece sedere su un divano poi scappo dietro una tenda. Venne fuori un attimo dopo e non credevo ai miei occhi: indossava un completino sexy perizoma corpetto e tacchi alti e ballava ridendo davanti i miei piedi.
Dopo un secondo usci anche un’amica con due tette da paura che indossava un perizoma fatto con un filo di perle stivali con tacchi vertiginosi e un corpetto a balconcino che conteneva a malapena quella grazia di Dio. Ballavano, mi coinvolgevano e io cominciai ad eccitarmi. La mia vicina aprì le danze aprendomi la patta e succhiando il cazzo voracemente.
L’amica mi mise la fica in bocca e voleva essere leccata. Cosa che feci immediatamente. Venni quasi subito schizzando in bocca alla mia vicina un immenso fiotto di sperma. Lei non si fermava continuava succhiare fino a farmelo diventare nuovamente duro. Poi si sono messe a novanta gradi tutte e due ed io ho distribuito un po’ per volta il mio cazzo. La tettona ha poi voluto succhiare lei mentre la mia vicina le succhiava la fica. Io ovviamente ho schizzato nuovamente questa volta in bocca all’amica che ha succhiato voracemente tutto.
Hanno goduto tantissimo e per un mese circa il nostro gioco si è protratto fino al giorno della mia partenza: una vacanza da sballo.