Il piacere solitario di eros

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il piacere solitario di eros

Spread the love


La notte è il momento in cui tutte le fantasie si affastellano e vogliono esplodere in un tripudio di emozione. Eros è sempre eccitato la notte, freme, fa scorrere le mani sul.corpo muscoloso ed intrepito, insinua le mani tra le gambe virili, afferra il grosso cazzo pulsante e pensa al sesso con Tatiana. Le sue tette sode e turgide, i capelli castani sciolti sulle spalle e la sua figa umida che si muove veloce impalata sul cazzo duro. Eros fantastica, gode, muove la mano con queste fantasie e masturba con vigore il grande cazzo, ansima, muovendo il corpo in modo sexy e intanto il pensiero sfugge a Katia, la ragazza della pasticceria, conosciuta per caso, divenuta una compagna di notti perverse nel club di scambisti. L’oscurità, l’ambiguità del luogo, co r pi sudati che compiono movimenti frenetici mentre le doppie penetrazioni si compiono e copiose eiaculazioni allagano il piccolo spazio dove orge selvagge si alternano a momenti di reciproco piacere. Eros ora sta accarezzando il glande e vorrebbe un pompino, uno di quelli di Malena, la bocca carnosa, gli occhi attenti la lingua sinuosa, la sta pensando intenta a ingoiare l intero cazzo mentre lui vorrebbe aprirla in due e farla urlare di un piacere anale proibito e lussurioso. I pensieri di Eros sono un.turbinio di emozioni, la mano va veloce sempre più veloce sul cazzo durissimo e improvvisamente un gemito, uno schizzo alto e denso, lo sperma sta fluendo imbrattando il corpo ansimante di Eros che ora rilassa i muscoli e assapora quel piacere intenso….

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.