Banana nel culo

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Banana nel culo

Spread the love

Il mio culo è vergine. Vergine nel senso che non ho mai provato a farmi penetrare da un cazzo. Però, nonostante ciò, col mio culo, mi ci sono sempre divertito. Ho sempre tratto grande piacere dallo sperimenterei attraverso il mio ano, da solo o in coppia.
Avrei una gran voglia di mettermi a quattro zampe e farmi mungere mentre un dito di donna mi penetrasse il culo. Ma questa è un altra storia, una fantasia che sto inseguendo – insieme ad un altro paio.
L’altro giorno ero solo e eccitato, tutto preso dalle mie seghe mentali. Non avevo voglia di masturbarmi davanti a un porno e basta, avevo voglia di fare qualcosa di più – e avevo il tempo. Così ho iniziato spogliandomi nudo. Mi sono guardato allo specchio mentre me lo prendevo in mano. Poi mi sono girato, ho spinto il culo in fuori e mi sono allargato le chiappe. Con un dito mi sono accarezzato l’ano. Avevo cagato da poco, era gonfio e rosso. Passai la mano leggera nel solco sudato per l’eccitazione. Non sapevo ancora fin dove mi sarei spinto ma qualcosa iniziava a farsi largo nella mente. Presi tutto il necessario e tornai in bagno.
Una delle pratiche che prediligevo, da qualche tempo, era quella di infilarmi piccoli frutti o verdure nel culo, tutti su. Che so, due o tre pomodorini, un po’ d’acini d’uva, su per il culo. E poi stringere e trattenerli. E poi spingere ed espellerli. E ancora e ancora. Ma quel giorno non avevo uva o pomodori, avevo una banana.
Iniziai nel solito modo: lubrificante fuori e dentro – con l’aiuto di una siringa. Poi, delicatamente, un vibratore. Con lentezza lo spinsi in buona parte dentro…
Avanti e indietro abituo il mio ano alla penetrazione, quando mi sento pronto, finisco il lavoro utilizzando un plug sino al momento in cui l’ano non fa più resistenza. Allora prendo la banana che ho scelto, la sbuccio e me la punto nel culo. Non sto più nella pelle. Il cuore mi batte forte e sudo. Spingo con l’ano. Faccio lo stesso con la banana. Mi guardo allo specchio: ho la bocca spalancata, la schiena inarcata e un espressione di estasi. La banana entra tutta e io la mando tutta su, pigiando con l’indice, fino a che non la sento risucchiata dentro di me. Mi siedo sul bordo della vasca da bagno e inizio a masturbarmi mentre cago fuori il frutto. E’ una sensazione meravigliosa. La sento uscire e schiantarsi all’interno della vasca. La riprendo. La osservo. Ora è liscia, un po’ sporca, viscida. Ne voglio ancora. La ricaccio su.
Vado avanti così per un po’ sino a che la banana si spezza e spappola ed io vengo.
Dopo aver messo tutto a posto mi faccio una doccia e, con gli occhi chiusi, inizio a pensare a quanto sarebbe bello utilizzare più banane, più grosse . Ma sopratutto trovare un complice a cui offrire il mio culo per giochi del genere.
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

2 thoughts on “Banana nel culo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.