Parenti serpenti grossi

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Parenti serpenti grossi

Spread the love
devo andare aprire la casa al mare e dargli una bella pulita e lei non mi può accompagnare e cosi ha chiesto al figlio Marco 18 anni mio nipote di accompagnarmi e stare a fami compagnia e darmi una mano ,Lui contento cosi può vedere i suoi amici dell’ estate la macchina piena di buste partiamo gli chiedo di mettere il volume al cell e farmi ascoltare un po di musica , Arrivati apriamo tutto e scarichiamo la macchina e il ragazzo prende subito la bici e va a farsi un giro a me tocca il lavoro inizio da sopra le camere fa caldo si suda e mi sono messa una canotta lunga che mi arriva sotto il culo e ho tolto il reggiseno ho ancora due belle bocce che stanno ancora su , sono single ma quando volevo un uomo che mi piaceva facevo di tutto per portarmelo a letto ma nessuno mi ha portato all’ altare solo uno oltre alla testa si è preso il cuore ma lo stronzo era sposato e mi faceva urlare aveva trovato la chiave del sesso e godevo anche tre volte in un rapporto con lui e quel cazzone super .Avevo finito il secondo piano e mi sono buttata sotto la doccia ,mentre mi stavo insaponando occhio mi cade allo stipite della porta che avevo lasciato accostato e un ombra dietro che si muoveva cazzo il ragazzino vuoi vedere che si sta eccitando e si sta toccando la cosa mi ha eccitata e ho fatto scorrere le mani sui seni e sui capezzoli e poi ho aperto le gambe e ho iniziato a masturbarmi chiudendo occhi e mordendomi le labbra ho emesso dei mugolii e acceleravo i movimenti e scherzando mi è salita la voglia e il piacere e cosi sono arrivata all’ orgasmo urlando . uscita dalla doccia e guardando ombra era sparita , mi sono asciugata e cambiata sono scesa e ho cercato il ragazzo ma nessuno mi rispondeva ma la bici era nel giardino appoggiata al muro ho iniziato a preparare la cena lui è entrato si era cambiato mettendo un pantaloncino corto e aderente e mostrava un rigonfiamento di lato dopo cena sistemata la cucina era in salotto sul divano vedere la tv mi sono seduta affianco ho gli ho chiesto se versava due limoncelli Zia io non bevo Amore della Zia sei diventato grande io vedo un uomo bello forte devi iniziare a bere un bicchierino lo tirato verso di me e abbracciandolo accarezzavo i capelli gli facevo i complimenti e gli ho chiesto se aveva la ragazza una gli piaceva tanto ma aveva paura che chiedendo di mettersi insieme riceveva un no .Amore è successo anche a me dire e ricevere del no da qualche maschio ma sono andata avanti Io cerco un uomo che mi sappia corteggiare e faccia sentire donna ,Amore scommetto che sei vergine e lui diventato rosso , ho versato un bicchierino e si è sciolto Zia tu sei una bellissima donna hai un corpo asciutto Tu dici piccolo ho quasi 40 anni e mi sento vecchia e cadente ma che dici sei meglio di tante amiche mie di scuola , Potevo farmi le tette grandi ma le mie sono belle piccole sode non trovi ? le presi tra le mie mani alzandole e spingendole verso il ragazzo guardale e dimmi anzi toccale senti come sono belle dure e sode dai allungato la mano e presi la mano e la portai sui seno stringilo poi ho alzato la canotta e sfilata e mi sono sposta verso di lui tremava e fissava la mano gli tremava accarezzandole come le trovi dimmelo balbettava e poi gli ho spinto la testa sui capezzoli e gli ho detto leccali e succhi adesso la zia ti insegna come trattare una donna a letto e affonssato il viso nel solco leccava e succhiava bravo piccolo cosi ogni tanto stringili tra i denti dolore e il piacere haaaaaaaaaa cosi tutti e due poi ho allungato la mano sotto e aperto il bottone del pantalone poi da un lato e altro ho cercato di far scivolare i pantaloncini e lui di colpo si è alzato tolto tutto e ha messo al vento una spada di carne di cosi grandi ne ho vista una sola grande lunga e larga facevo fatica a stringerla nella mano calda e mi sono buttata a leccarlo e succhiarlo cercavo di farmelo scivolare piu’ che potevo in gola il ragazzo ansimava e gemeva lo portato in camera e stesi sul letto 69 prima lezione e la sua lingua spingeva tutta in fondo aspirava e succhiava gli ho fatto vedere il punto dove una donna impazzisce se lui è bravo a saperlo muovere e io gli aprivo le chiappe leccandolo tutto anche il buchetto e giocarci con i polpastrelli poi mi sono girata e agguantata la bestia lui sotto lo fatta scivolare piano dentro muovendomi come una ballerina come è arrivato ha gettato un urlo di piacere iniziando a muoversi da sotto mi sono stesa e gli ho preso la faccia e appoggiato le mie labbra sulle sue aprendole piano e infilando la mia lingua e toccando la sua e lui ha fatto lo stesso mi ha stretta forte dicendomi che stava impazzandendo e non aveva mai provato tanto piacere resisti piccolo se stai per esplodere fermati hai capito più duri e più godi lascia fare a me e mi sono mossa da sopra sfregando la fica sul suo pube e procurandomi il primo orgasmo e continuavamo a baciarci con passione e di colpo è salito e mi sono mossa forte tremavo e andavo sempre più forte fino a emettere un rantolo e stringerlo e dicendogli haaahaa sto godendo amore ecco siiiiii e si è accorto come i nervi della fica si stringevano sul suo cazzone e mi ha girata sul letto io sotto e lui sopra mi ha allrgato le gambe e ha iniziato a sbatterlo dentro forte tutto facendomi urlare e anche lui ha irrigidito i reni e ha iniziato a schizzarmi dentro mugolando e baciandomi e poi è crollato su di eravamo sudati e scivolosi ma appagati , dopo mezzora ci siamo rinfrescati e sono scesa a bere un bicchiere di vino fresco bianco e me lo sono trovato dietro che mi cingeva e mi baciava il collo ,Piccolo sei diventato un uomo adesso Zia mi darai altre lezioni vero ? Certo amore ma non ti devi innammorare potrai divertirti e scopare ma ti devi fare una famiglia e io ci sarò sempre ,mi ha girata e mi ha baciata e era pronto beata gioventù si che anche io dovevo rimettermi alla pari , Due giorni di sesso sfrenato

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

8 thoughts on “Parenti serpenti grossi

  1. Elle

    nella vita mi son successe tante cose belle e brutte ma ricevere le attenzioni sessuali da mio nipote non ci pensavo proprio, si sapevo dalle cronache rosa o dal gossip che c’erano di queste relazioni particolari ma pensavo fossero fandonie insomma leggende metropolitane o campagnole, invece mi sono trovata in una situazione incredibile, come potevo pensare che a 53 anni potesse essere la musa erotica e ispiratrice di seghe mentali e sessuali di mio nipote di anni 27! Ammetto che la cosa mi ha spiazzata ma anche piaciuta moltissimo scoprendo d’essere ancora piacente e attraente per un giovane ragazzo anche se di famiglia, essendo il figlio di mia sorella, ho cercato di dissuaderlo ma non demordeva la preda cioè io, dopo mesi di corteggiamento esplicito ho ceduto alle sue avance, è come se mi avesse preso per stanchezza, data la conoscenza affettiva molto sviluppata tra noi i dialoghi erano senza filtri, si era proprio invaghito di me, eppure aveva ed ha una fidanzata ufficiale, ma da un preciso momento in cui mi ha osservata durante una festicciola tra parenti vestita con un abitino da sera calzando tacchi 12 con un acconciatura nuova, mi ha confessato di aver provato un eccitazione istantanea e il desiderio di avermi, ammise candidamente che mi pensavo molto anche quando faceva sesso con la sua ragazza, e in certe ore pensando a me si masturbava per placare la voglia di avermi, ammetto che non mi stravolsero le sue confessioni mi diedero una sensazione strana mai provata prima, come un senso inadeguatezza ma di immenso potere psicologico verso di lui, comunque passarono settimane e mesi fino al fatidico giorno in cui mi concedetti, fu fantastico non pensavo fosse così virile e dotato di discreta energia lasciandomi sul letto a gambe aperte ansimando di piacere che saliva dalla pancia fin su al cervello. Il giorno dopo ci siamo incontrati sempre di nascosto e mi arrabbiai dandogli uno schiaffo per farlo sentire in colpa per ciò che avevamo fatto, tutto contro le regole morali, ma lui come nulla fosse disse che non gliene fregava nulla delle regole morali, voleva me e me si è presa li per li la seconda volta scopandomi con una tale voglia da farmi paura, ma poi trasformata in piacere inteso e due orgasmi in dieci minuti, mai provati in vita mia.
    La prossima settimana saranno tre mesi di relazione clandestina, devo ammettere d’essere fortunata ad avere un giovane maschio che mi desidera sessualmente senza implicazioni sentimentali amorose, è affetto tramutato in passione pura e piacevole che ha migliorato la nostra vita la nostra salute, io mi sento giovane grazie a lui, e lui riceve da me quel che la sua ragazza non vuole fare.

     
  2. lucky

    a mia cugina di primo grado lecco la fica da diversi anni ormai, il suo ragazzo non gliela bacia nemmeno, dice che quando arriva al pube si ferma, bah io le ho detto che secondo me è frocio! Se è maschio come può rinunciare alla fica della sua donna? Lei pensava di avere un pessimo odore o peggio sapore, l’ho tranquillizzata provandole che non era come pensava, se lo fosse stata non mi sarei avvicinato nemmeno io! Che invece aveva non solo un ottima igiene intima ma un buon odore e sapore e che mi piaceva molto riservarle queste particolarissime attenzioni, ringraziandola per la generosità concessami, ma quale generosità mi disse, non sognava altro dal suo ragazzo che il cunnilinguo, come atto di vero amore e intenso piacere a cui non voleva rinunciare, la tranquillizzai dicendo che adesso c’ero io, ci pensavo io a lei alle suo esigenze come e quando voleva, per me è una atto naturale fare il cunnilinguo alla donna, dopo aver constatato che è sana e pulita di cosa dovrei schifarmi? D’altronde nasciamo tutti da li, cosa c’è di strano, nulla anzi è fonte di vita e piacere, in oltre sentire godere la donna in punta di lingua è una sensazione incandescente che nutre la mente di una energia di vita che in natura si trova solo tre la cosce delle donna che stimi, ami e adori.

     
    1. Maxi

      non sei l’unico ad aver provato delizie famigliari, io ho la fortuna sfacciata di avere una zia di 32 anni una belle donna non ancora sposata, ha una specie di fidanzato ma nulla di speciale lo adopera per uscire la sera, andare in vacanza scopare ma per quanto ne so di matrimonio non ne vuole sapere, dice che è giovane e può attendere qualche annetto ancora. Siccome a me è sempre piaciuta e le prime seghe me le ha provocate lei quando a 13 anni la vidi da sotto al tavolo con le mutandine infilate tra le grandi labbra, in quel momento avevo perso l’innocenza di ragazzino che giocava ignaro di cosa mi potesse riservare la natura delle donne, provai attrazione per quella cosa misteriosa non so come e perchè ma mi piaceva attirava e tirava il pisello nei pataloni, ed ecco le prime seghe pensando a lei, crescevo e mi segavo cercando in tutti modi possibili di avvicinarla per spiarla in qualche modo averla, anche soltanto annusare la sua biancheria intima per capire cosa mi stesse succedendo, fui fortunato ad avere accesso a casa degli zii e trovando la cesta dei panni da lavare trovai anche le sue cosette inzuppate, che figata pensavo puzzassero da fare schifo invece porcaeva erano un delirio di odori accattivanti ed eccitanti, annusai persino le scarpe perchè mi piacevano i suoi piedini perfetti, crescevo e non mi bastavano più le seghe e gli aromi naturali che lasciava sulla biancheria sporca, arrivato a oggi non ho resistito a corteggiarla per baciarla, sapendo della sua libertà sessuale ho preso coraggio e con pazienza molta pazienza vista la stretta parentela ho raggiunto la meta ambita e cercata come un cane da tartufi per 7 anni di seghe mentali e materiali, avrò schizzato litri di sperma in suo onore, e quella sera perfetta prima di scoparla con un preservativo del fida, me la sono accarezzata, baciata e leccata fino a assaggiare quella rugiada che mi faceva impazzire, ho compreso la potenza della patonza già dagli odori lasciati sulle mutandine, ma dal vivo quella carne calda, umida, odorante non so spiegare di cosa ma nulla in natura ha questo potere di svegliare o far nascere desideri impensabili.
      Sono innamorato di lei, per fortuna lei ha desiderio di me per la mia propensione al cunnilinguo che il suo fida non le fa volentieri, mi rendo conto che mi sta portando via energie che potrei dedicare ad una mia amica che mi piace, ma penso, ho 20 anni ne ho di tempo per trovare una ragazza, ora mi godo il paradiso sulla terra!
      Ahoo la natura ha giocato un brutto scherzo a noi maschi e bellissimo alle donne, o viceversa, non so, comunque W LA FIGA!!!!!!!!!!!!!!!!!

       
  3. mariella

    mi sono resa conto che questo mondo è una schifezza e mi sono adeguata per colpa di mia madre, premetto che io e lei viviamo sole, ho sempre avuto un dialogo aperto mai moralista ma basato sulla realtà della vita, sapevo dei suoi uomini e lei dei miei ragazzi perchè quando possibile li portava a casa lei o io a seconda delle situazioni, accadde una sera concordato con lei che sarei tornata a casa tardi dopo la mezzanotte, sapevo che aveva un uomo quella sera quindi… ma uscita di casa rientrai dopo un paio d’ore per aver dimenticato la batteri supplementare del cell, pensai va be faccio in tempo non ancora ora di cena quindi non disturberò, invece arrivo e trovo la luce del soggiorno spenta e quella della camera da letto accesa, che sfortuna e adesso? Ho girato fuori intorno a casa in silenzio e passando davanti alla finestra della camera mia sento loro due mentre scopavano, riesco a scavalcare il davanzale della mia cameretta e prendo la batteria, ma la curiosità è femmina e sentire mugolare mia madre in quel modo mi ha accesa l’idea di vedere chi fosse quel montone da far godere così mi madre, ma passare per il corridoio era impossibile, riscavalco il davanzale mi tolgo le scarpe con il tacco e vado alla finestra di mia madre, vedo due che scopano nulla di così assurdo no? Invece chi era il toro che la montava facendola godere molto? Mio cugino! Esatto suo nipote cioè mio cugino di primo grado! Porcamiseria rimasi impietrita e confusa ma a quelle scene di sesso non staccavo gli occhi, vedevo distintamente mio cugino a cui non davo un lira di credito per l’aspetto sessuale lo vedevo un molliccio invece non solo aveva tra le gambe un arnese da scasso ma ci sapeva fare, scappai via e l’indomani volevo parlarne con lei ma lei mi vide la sera spiare dalla finestra.

     
  4. wledonne

    la figa è figa non si discute, poi in questo periodo di covid è stata ancora più forte la voglia, dalla mattina alla sera a cazzo duro, mi sono segato ma non mi bastava, la figa non si sostituisce con null’altro, non potevo vedere la mia amica particolare con cui scopo da tre anni, mi sembrava di impazzire ma una sera non avrei mai creduto di confidare le mie pulsioni sessuali a mia zia divorziata e single di 58 anni, parlandole mi sono reso conto che la voglia di sesso è forte anche nelle donne, forse anche di più visto che fu lei a prendere l’iniziativa, cazzo che scopata! Forse perchè affamato di figa io e di cazzo lei ci è sembrato di godere il doppio il triplo, ma da marzo vado a casa sua due volte settimana per scopare come un coniglio, prima o poi dovrò ricominciare a scopare anche con la mia amica, non so come farò a tenere testa a due femmine, cazzo mia zia sembra avere il fuoco dentro, abbiamo iniziato con profilattico poi a tamponi negativi mi ha pregato di farlo senza! Ho accettato subito non potevo perdere l’occasione della mia vita di poterla scopare e schizzare dentro come se la volessi ingravidare, aumenta in me l’eccitazione anche solo per fantasia so benissimo che a quell’età non è possibile, ma solo a pensarlo mi manda dritto dritto e duro come un bastone, mi ha detto se ti piace pensarlo fantastica pure a me non può far latro che piacere il piacere di immaginare la possibilità di mettermi in cinta e avere da me tuo figlio, cazzo a queste parole l’ho paragonata a una Dea, se potessi la santificherei da viva per quello che mi lascia fare e che mi fa lei, alla faccia della mia amica di 24 anni a cui voglio molto bene e rispetto moltissimo ma non è paragonabile a ciò che mia zia che sa come farmi venire urlando di godimento. W le donne mature che dio le benedica e mantenga in salute oltre i 100 anni!!!!!!!!!!

     
  5. yokk

    sante zie quando sono bone e giovani! non sei l’unico a trovare questa situazione covid problematica ma mai dire mai nelle vita, la mia bella zia di 61 anni era più assatanata di me che ne ho 29! Quando gli interessi e le esigenze coincidono specialmente in circostanze di lockdown quindi di astinenza forzata le possibilità di scopare diventano rare e non si rinuncia a nessuna, così è successo tra me e lei, eppure per me era vecchia e mai avrei pensato di scopare un sessantenne, invece è successo, e mi devo ricredere, oggi queste donne se mantenute bene in salute scopano meglio delle mie coetanee, oltre al fatto che amano, almeno mia zia, dice lei, “mungere il maschio per il latte” ciò spompinare per assaggiare e con me andava meglio che con il suo amante 65enne, e lo credo sono giovane e quindi vengo munto e spremuto fino all’ultima goccia.
    Santa zia!!!!!!!!!!!

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.