Mamma esigente masturba e si scopa il figlio

Mamma esigente masturba e si scopa il figlio

Avete presente quelle famiglie in cui il padre è sempre fuori per lavoro ed è la madre che si occupa di tutto in casa e dei figli? Sono molte ed a volte succedono delle cose che non dovrebbero succedere. Come nel caso della nostra bella famigliola in provincia di Forlì. Lui autotrasportatore per una ditta tedesca e lei casalinga a tempo pieno. I soldi certo non mancano. I tedeschi pagano bene e le trasferte per l’uomo sono sempre ben retribuite. Il rovescio della medaglia, però, è la sua completa assenza per gran parte della settimana. Il sabato e la domenica lui si può godere la casa e la famiglia ma , arrivato il lunedì mattina, levataccia alle 5 del mattino e via in germania a caricare la merce da riportare in italia. Alla moglie rimane il compito gravoso di mandare avanti gli impegni familiari. Scuola,merende,compiti,etc. Una situazione che molte donne affrontano in maniera normale. Vengono investite da un ruolo in fondo che le è consono. Ma la nostra casalinga tuttofare comincia a coltivare una sorta di mania per l’ordine. Forse il dover badare a tutto in casa ha provocato una forte nevrosi che la porta a volere , a volte in maniera maniacale, che tutto e proprio tutto sia in perfetto ordine. Che palle per i due figli maschi, per natura e genere portati a considerare casa come una discarica a cielo aperto. Ma lei è inflessibile cosi come non accetta storie sulla pulizia personale.
Ed ecco che subentra la parte patologica del nostro racconto. Lei controlla in maniera maniacale che i due figli facciano la doccia ogni giorno.
Una di quelle mattine fredde di inverno il più grande dei due si chiude in bagno per più di mezz’ora suscitando le giustificate lamentele del fratello. Le soliti liti mattutine ma che si stava tirando un po’ per le lunghe. Ecco che la mamma cerca di risolvere la questione . Entra in bagno senza chidere permesso pronta a riprendere il suo primogenito e lo trova indaffarato a farsi una sega . Una scena che forse moltre altre mamme avranno visto e vissuto. Ma quella per lei era una novita. Il cazzo del figlio, poi, era veramente grosso. Da chi aveva preso ? Suo marito è normodotato . Molto porco a letto ma un uomo nella media. Suo figlio,invece, aveva una minchia di almeno 25 cm in erezione. Anche per una mamma questo può rappresentare un grimaldello che scassina ogni senso della morale. Sta di fatto che la sera, con una scusa, lei si ritrova nel letto di suo figlio,quello con il sesso più grosso e lungo che lei abbia mai visto. Non sa perchè è la e non sa come andrà a finire. Ma da mamma premurosa e iper protettiva si trasforma in una femmina vogliosa. Troppa la mancanza la sera di un marito che la riempia di attenzioni. Ecco che il fattaccio si compie. La madre ha bisogno di tenere in mano quel grosso pisello duro.
Lo prende in mano e comincia lei a segarlo. Il figlio non sa cosa fare ma poi cede alla tentazione e si lascia masturbare dalla madre. Una vera sega completa , molto veloce e nevrotica, che si conclude con una grossa spruzzata, tipica giovanile, tutta sul braccio della madre.
Lei poi torna nella sua stanza. frastornata,piena di sensi di colpa ma terribilmente eccitata. Per tutta la notte non chiude occhio. Pensa e ripensa a quel grosso cazzo di suo figlio. Lei sa cosa vuole ma non vuole ammetterlo. quel grosso cazzone imberbe ed inesperto ancora con le donne se lo vuole scopare. Un pensiero incestuoso che collide con quello di mamma sempre attenta ed integgerrima. Ma ecco che,inevitabilmente, i due si ritrovano la sera dopo. Questa volta nel letto della madre, Entrambi senza dire una parola. In fondo nonc’è nulla da dire. Lui si infila sotto le coperte e comincia a toccare sua madre proprio li, sulla fica. Lei chiude gli occhi e ,mentre lo fa, il figlio le sale sopra e comincia a scoparla. Lei ha un sussulto di puro piacere. Ha la fica piena del cazzo di suo figlio e la cosa , anche se terribilmente peccaminosa, le sta piacendo da morire. La scopata dura a lungo e la donna prova parecchi orgasmi. Poi il figlio torna nella sua stanza, senza dire una parola così come era venuto.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

2 thoughts on “Mamma esigente masturba e si scopa il figlio

  1. kok

    anche per me non ha mai fatto differenza una figa, l’importante che sia bella e pulita, il resto non conta, ovvio, e dato per scontato che sia maggiorenne e consenziente, noi maschi ad una certa età diventiamo succubi delle femmine anche di famiglia, sono le prime femmine che vediamo seminude o nude, ne percepiamo l’odore-profumo che ci conduce alla curiosità a quell’erotismo accattivante che si trasforma in sessualità, a me successe con mia madre, bella e giovane donna sempre vestita bene, a casa sempre seminuda, quando mi passava vicino lasciava un scia del suo odore-profumo che fino a 14 anni non mi ha mai interessato, poi però non come cosa e perchè tutto è cambiato, un giorno tutto di lei mi intrigò inspiegabilmente, mi ritrovai con il cazzo duro nei pantaloni che urlava fammi uscire e scopare!!!! incomincia a spiarla, seguirla e desiderarla, avevo i primi flirt con amiche ma non so perchè mia madre mi attizzava più di ogni altra ragazza, sarà stato per il piacevole profumo della suo corpo perchè eravamo soli in casa non so spiegarlo ma mi intrigava sempre più la mente ed eccitava fino a fare cose di cui le prime volte mi vergognavo come un depravato, non potendola avere la cercavo tramite i suoi indumenti intimi lasciati nel cesto dei panni da lavare per sentire il suo odore intimo intrido in quelle mutandine bellissime o nei collant, era uno sballo totale, a volte riuscivo a masturbarmi tre volte di seguito annusando più indumenti, uno sballo incredibile, ma ero consapevole che non avrei mai potuto averla tutta per me anche per una sola volta, ma grazie a lei o purtroppo mi aveva iniziato a questa pratica feticista interessante, mi intrigavano anche le altre femmine di famiglia in quanto più facile trovare la loro lingeria da sniffare e curiosare nel loro intimo che più intimo non si può, un arcobaleno di colori e di odori intriganti che non possono lasciare indifferenti un maschio sano e pronto a scopare una femmina, tra le tante femmine di famiglia anche giovanissime appena 16 enni o donne mature di oltre 50 la più figona di tutte risultò mia zia la sorella più grande di mia madre, ero felicissimo perchè andavo a casa sua per pranzo o cena diverse volte e quindi potevo gustare la sua femminilità anche se di nascosto, mi proiettava in mondo tutto particolare come se sapesse e volesse accompagnarmi nel suo mondo erotico e sessuale, ma non avevo il coraggio e l’esperienza per approcciarmi a lei, ma dopo alcuni anni mi ritrovai nel suo bagno ad annusare le sue mutande, avevo 22 anni e mia zia 53!!! Pensai d’essere proprio coglione, avevo mia zia bella donna divorziata da 4 anni io ormai un maschio fatto e con un’esperienza sufficiente per corteggiarla, e lo feci con molta cautela, la paura di rovinare tutto e fare la figura da imbecille e con tutte le ragazze disponibili fare il coglione con una consanguinea (zia) che per l’età poteva essere mia madre, invece tutto fu facile e decisamente entusiasmante, la zia accettava le mie avance, le piaceva avermi intorno, io smaniavo e lei aspettava che passassi ai fatti, venni invitato a cena a casa sua e li si avverò ciò che sognavo da anni, avevo quella carne tremula nuda e cruda tra le mie mani, come fosse mia madre la desideravo nel più intimo dei miei desideri, me la gustai dopo cena come fosse un prelibato dolce natalizio, non ebbi nessun timore di appoggiare le mia bocca sulla sua figa umidiccia e odorosa non so di cosa ma delicatissima e saporita, nessuna remora ad affondare la lingua in quelle carni delicate e morbide fino dove potevo arrivare, cosa mi passasse per il cervello in quel momento non lo so, non so descriverlo ma è come se lei mi invitasse a partecipare ad un banchetto sublime.

     
  2. tre

    fortunato io sono riuscito solo a toccarla qualche attimo per infilare mezzo dito dentro, mi ha dato una sberla che mi ha fatto male, poi sono scappato in bagno a leccarmelo e segarmi per scaricare il sesso.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *