L’uscita di pesca – Parte 2

L’uscita di pesca – Parte 2

Spread the love
Si salutarono, si misero in macchina e si avviarono verso le loro rispettive case.. In macchina Marco mi rimise a pensare a quanto accaduto, era molto felice, forse aveva trovato il tanto desiderato compagno di giochi perversi, ne aveva tanti in mente e non vedeva l’ora di proporli ad Antonio, anche lui in macchina faceva la stessa cosa, era eccitato, ripensava a quanto fosse stato bello tenere in bocca il cazzo salato di marco, a quanto fosse stato bello assaporare la sua sborra, a berla calda. Anche lui come marco pensava di aver trovato un vero compagno di giochi con il quale divertirsi, sperimentare…appena arrivato a casa si chiuse in doccia, con una mano si massaggiava l’ano con l’altra si masturbava, Marco in simultanea fece lo stesso, si infilò in doccia e si sborrò addosso, prese qualche gocciò e l’assoggiò immaginando che fosse quella calda e salata di Antonio, uscirono tutti e due dalla doccia si gettarono sul letto nudi, presero il cellulare e contemporaneamente si scrissero… Antonio esordì dicendo: – che palle guarda, alla fine siamo stati disturbati stanotte, proprio vicino a noi doveva mettersi quello là? Marco: guarda una rabbia, ci sarebbe scappata la tripletta… Antonio: eh si esagerato, e ci saremmo portati il pallone a casa…faccine sorridenti.. Marco: ahaha divertente, si però dai dimmi la verità, secondo te non ci sarebbe scappata? Antonio: certo che ci sarebbe scappata, il solo pensiero me lo fa venire duro.. Marco: ah si, te lo fa venire? il mio è già duro..guarda… Al guarda seguì ovviamente la foto del suo cazzo in tiro, Antonio non aspettava altro, subito inviò la foto del suo cazzo in tiro…tutti e due erano tornati allo stato di eccitazione massima, non riuscivano a fare altro che guardare la foto e masturbarsi…Antonio propose a Marco di fare una videochatt, Marco era titubante, non tanto perchè non aveva voglia ma solo perchè da lì a poco sarebbe tornata la sua compagna, così Marco confessò la sua preoccupazione, Antonio di contro non era minimamente preoccupato, la sua compagna sarebbe rimasta fuori per un paio di settimane, era viaggio di lavoro, così fece partire la videochiamata, Marco anche se terrorizzato dal potenziale rientro di Lisa, accetto la video chiamata, il video si aprì con il viso di antonio nudo sul letto con il cazzo in tiro e pronto per mostrarsi a masturbarsi, Marco guardava Antonio e aveva solo voglia di stare con lui su quel letto a giocare, e mentre si immaginava tutto questo sentì la porta aprirsi, era Lisa con suo sorella, non spense però la videochatt, tenne solo lo schermo in modo tale da vederlo solo lui, era in pantaloncini, con il cazzo duro e con davanti Lisa e sua sorella, Maria che non riuscì a trattenersi e per un momento guardò il pacco di Marco, Lisa con uno sguardò mandò il suo amore a cambiarsi Marco non vedeva l’ora, si chiuse in bagno in compagnia del suo cellulare e ovviamente di Antonio che dall’altra parte stava aspettando, iniziarono a masturbarsi insieme, Antonio si venne sulla pancia, Marco nel lavandino, e mentre Marco veniva non poteva fare a meno di pensare lo sguardo eccitato di Maria mentre fissava il suo pacco…si prospettava una settimana interessante, visto sua cognata sarebbe stata loro ospite…. Antonio dopo un copiosa sborrata rimase sul letto e salutò Marco che invece fece una doccia veloce si rivestì e andò in cucina, nel frattempo Lisa stava cucinando Maria era sul divano si era cambiata, aveva una vestaglina leggere, senza reggiseno, non potè non notare quanto fosse diventante bella Maria, vent’anni e un corpo da favola, una terza abbondante un culo tondo e sodo, due meravigliosi occhi blu, e un bellissimo viso. Cenarono e decisero di guardare un film, Lisa dopo un po’ andò a letto, e rimasero sul divano solo Maria e Marco, dopo poco Maria si addormentò. Si era stesa e aveva poggiato le gambe sulle gambe di Marco che seduto faceva finta di guardare il film. Maria dormiva il vestitino si era alzato e le gambe leggermente aperte facevano intravedere le mutandine della ragazza, Marco si era eccitato e con il cuore in mano e il cazzo duro aveva iniziato a scattare delle foto a Maria che mandava ad Antonio. Per fotografarla meglio gli alzò un po’ di più il vestitino facendo molta attenzione a non farla svegliare. Antonio era completamente nudo sul letto, avevo preso il gel che usava con la sua moglie per l’anal e si era bagnato per bene la rosellina dell’ano, aveva inumidito il vibratore e con molta calma lo fece salire in su, il cazzo super duro..si alternava fra una colpo al cazzo una foto da scattare per l’amico, il vibratore gli dava una sensazione di eccitazione assoluta, dall’altra parte in un’altra casa Marco con il cuore in gola spiava e fotografa Maria..Antonio in super eccitazione si scopava il culo e si masturbava, aveva una voglia matta di cazzo, del cazzo di Marco e così gli scrisse che dovevano vedersi e in maniera diretta che aveva voglia di scopare, di essere scopato’Marco lesse la frase e si eccitò ancora di più e proprio mentre leggeva Maria si svegliò: – ohi mi sono addormentava.. – Come al tuo solito, rispose marco facendo finta di niente’ – Si davvero, oddio devo fare pipì – Anche io – Andiamo a farla insieme ahahhah , sai da bimbe da bimbe io e Lisa facevamo così una nel cesso l’altra nel landino’ – Che testina.. – Guarda che mica scherzo, per me non ci sono problemi’ Marco non ci poteva credere, vederla fare pipì era una cosa che l’avrebbe fatto morire di eccitazione e proprio mentre stavano andando Lisa si svegliò e Marco facendo finta di niente tornò in cucina, al cellulare trovò le notifiche di Antonio, le sue foto e le sue confessioni, aveva voglia di lui e del suo cazzo’Antonio facendo il contorsionista cercò di venirsi in bocca, un paio di spruzzi finirono sulla sua lingua mentre il vibratore gli trapanava il culo..Marco invece aveva il cazzo duro e doveva venire, le due sorelle andarono a letto, lui si chiuse in bagno e in due secondi scaricò un litro di sborra nel lavandino’ L’indomani sarebbe rimasto solo con Maria, perché lui era in ferie mentre Lisa sarebbe andata a lavoro….

Commuta il pannello: Meta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.