La tempesta e tromba d’aria

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La tempesta e tromba d’aria

Spread the love

Si è scatenato un inferno Sono a casa con Emanuela mia figlia di 17 anni e mia moglie bloccata a casa della mamma per il brutto temporale vento fortissimo chiudo tutto , lampi e tuoni forti si stanno scatenando sentiamo un boato e va via la corrente mia figlia che mi chiama e urla che ha paura salgo e la trovo dietro la porta della sua cameretta e la prendo in braccio e la porto in camera nostra le dico di mettersi sotto le coperte e io andavo a prendere delle candele a tastoni non le trovo con la luce del cellulare mi faccio forza e per chiudere la finestra rimasta aperta del bagno mi riempio di acqua sono fradicio salgo e entro in camera mi spoglio e mentre cerco un cambio un colpo forte di tuono scuote la casa , la ragazza urla e piange e mi dice di stringerla perchè’ ha paura e mi precipito a letto mi infilo e la abbraccio la stringo a me accarezzandola e tranquillizzandola che avrei protetta io e stesi uniti i nostri corpi caldi e tremanti le passo le mani sulla testa e le do bacetti sulle guance e la mia bambina ,lei mi accarezza la schiena e mi prega di non muovermi ha paura e si avvinghia sempre di più che il mio cazzo sotto lo slip ogni volta che lei si agita sfrega e si alza cerco di pensare ad altro , faccio per scansarmi ma lei mi tira e mi stringe dicendomi di non lasciarla , inizio a tremare hai freddo Papino ? Np amore di Papà e cerco di girarmi per non farle sentire il bozzo ma mi blocca sento i suoi seni e i capezzoli duri spingono il mio petto inizio a sudare , Poi mi guarda e mi dice Ti ricordi quando da bambina per tranquillizzarmi mi facevi fare cavalluccio cavalluccio dai facciamo mi ha steso e salita sul mio inguine e seduta e mi teneva le mani e io da sotto dovevo muovermi per farla saltare e cosi che spingi spingi il cazzo si è eccitato e uscito di lato dallo slip ,e lei che si muoveva sopra sfregando la fica sul mio pube e sul cazzo diventata rossa e tremava e ansimava e io da sotto che continuavo poi ha urlato stringendomi le mani e si è adagiata ansimando col cuore che batteva a mille io continuavo piano a sfregare poi lei lo ha afferrato io tremavo dalla voglia e la guardavo implorandola fai qualcosa che sto per scoppiare , si è abbassata e lo baciato e leccato e succhiato e io le stringevo i seni e ho infilato le dita e le ho chiesto non sono il primo ? No ho avuto un ragazzo ma non stava messo come te , adesso fai godere amore tuo e le ho leccato la fica facendola impazzire e facendola venire di nuovo e poi lo voluta scopare in tutte le posizioni e mi ha fatto impazzire per come gemeva e godeva e non avendo il preservativo le ho schizzato in bocca , Quando siamo soli e io il pomeriggio so che sola a casa scappo e lei si fa trovare pronta e si fa sbattere bene bene e ne vuole sempre di più

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “La tempesta e tromba d’aria

  1. Franco

    Storia poco credibile se una ragazza terrorizzata da quegli eventi, in un baleno cambia umore e vuole giocare col suo papà no, è inverosimile. Inventale meglio mio caro…

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.