La nonna e zio gianni

La nonna e zio gianni

Spread the love

Era estate, faceva molto caldo,cosi io e mia nonna,una sessantenne che ancora aveva un gran fisico,decidemmo di andare a fare una passeggiata,e lei per l’occasione si mise dei leggins.
Quando tornammo ,mi stesi subito sul divano,ero molto stanco,mia nonna si mise a preparare il caffe, e siccome il cugino di mio nonno era nel nostro paese in vacanza,mia nonna lo invito per un caffè.
Lui accettò volentieri e arrivo senza sapere che c’ero pure io,perché mia nonna pensava fossi andato a fare un altro giro.
Dal divano su cui ero seduto,vedevo grazie ad una porta che era apputo bloccata da quel divano,tutta la cucina.
Zio gianni si sedetto proprio dietro a mia nonna,in modo che gli desse le spalle mentre preparava il caffè.
Vidi che all’improvviso, mentre parlavano,gianni fece passare il pene inmezzo alla cirniera e iniziò a toccarsi su mia nonna mentre gli guardava il culo con uno sguardo penetrante.
Successivamente disse di dover andare in bagno,ma vidi che ando in camera per annusare la biancheria di mia nonna e segarsi ancora un po’.
Quando torno in dietro il caffe era pronto,ma lui decise di appoggiare il suo pene sul culo della nonna mentre cercava di toccargli le tette e di convincerla a spogliarsi.
Siccome nonna non aveva molta voglia,anche se sembrava tentata,gianni con forza gli tiro giù i leggins e inizio a toccare tutto il suo culo per bene.
Io nel mentre che osservavo,mi segai,perché mi veniva davvero duro,e devi ammettere che avevo ancora fatto fantasie su mia nonna.
Vidi zio gianni che godendo e gemendo come un porco,glielo metteva tutto nel culo e mia nonna urlava e gemeva molto.
Infine ,dopo che venni io,gianni sborrò tutto sulle tette di mia nonna,molto grosse ma anche un po molli.
Dopo che mia nonna glielo succhio ancora un po e gianni gli mise 2 dita nella figa per farla venire,si rivestirono.
Tutt’ora, oggi,non sanno che io ho visto questa loro porcata,ma ne ho viste anche altre,siccome mia nonna ha scopato sempre mentre ero io a casa un uomo del suo paese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.