La cognata troia

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La cognata troia

Spread the love

Avevo i miei27 anni fidanzato con una bella ragazza la piu grande di tre sorelle .era solito in estate andare al mare insieme inquanto ero il piu grande dei 4 le mie ‘allora’ormai ex cognatine avevano 17 e 15 anni e poi la mia ragazza 19.capitava però che la mia raga andava a lavoro ed io e una delle 2 cognate la 17enne andavamo al mare insieme e da soli perche eravamo e(ancora oggi) amanti del mare lei biondina fisichetto asciutto una seconda di seno e un bel culo tondo a mandolino la classica teeneger.la piu piccola la 15enne spesso preferiva dormire e starsene a casa.arrivati in spiaggia e sistemati i teli eravamo dp 2 min.gia in acqua a giocare come dei bambini.un giorno la spiaggia era semi deserta ,era bassa stagione qui al sud andiamo al mare fino a novembre quindi se nn ricordo male era un giorno di ottobre.cmq mentre giocavamo ai soliti tuffi o a chi riusciva a passare sott acqua tra le gambe con gli occhi aperti ecc.ad un tratto mi si aggrappo al collo dicendomi che si era stancata e voleva stare un po così.stavamo faccia e faccia in acqua dal basso ventre sentivo qualcosa bollire il cazzo cominciava ad ingrossarsi e anche se la tenevo a distanza col bacino nn resistevo piu e la avvertii.gli dissi chiaramente che nn poteva stare cosi. lei mi rispose perche?dissi mi stai facendo alzare il pisello lei nn rispose,ma si avvinghio con le gambe al mio busto.ormai anche con i costumi i sessi si toccavano.mi sussurro’all orecchio che nn faceva nulla era normale e intanto continuava a muoversi sul cazzo gemeva sentivo il suo respiro sul mio collo mi si annebbiarono gli occhi e dissi senti nn ce la faccio piu!lei si stacco con un braccio e lo portò a scostarsi il costume a quel punto lo tirai fuori e giuro il mio cazzo affondò nella sua figa come un coltello rovente in un pezzo di burro.era bagnatissima di umori che a malapena percepivo la penetrazione.cominciava un su e giu lento molto lento tenendosi sempre aggrappata al collo ero in estasi. certe cose nn si potevano fare ma continuava senza ritegno alcuno su e giu come un ossessa in preda ad un orgasmo la sua figa era un fuoco gemeva nel mio orecchio aahh sii daii mmm.sbrodolava piu volte x una buona 20ina di minuti fin quando ad un certo punto la sganciai dal cazzo x sborrare in acqua, cosa mai successa in vita mia.da li in poi fu un continuo scopare,scopavo piu con lei che con la mia ragazza e molte volte nell arco di un ora scopavo prima una e poi l altra.in ogni luogo e in tt le posizioni senza tabu culo figa e bocca nn si limitava a niente sborrate ovunque tranne che in figa x ovvie ragioni…
Il racconto è Reale al 100×100 racconterò altri episodi sempre con lei prossimamente..sn state le scopate piu belle della mia vita nessuna donna(e ne ho avute) mi ha dato quello che mi dava lei.scusate se vi trovate degli errori.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.