Il nonno premuroso

Il nonno premuroso

Spread the love

Ce l’ho tutto dentro.
Il nonno ce l’ha veramente lungo, mi arriva su, la sensazione è quella di averlo nello stomaco. È anche grosso, un paracarro.
Il nonno è ancora giovanile, potente e voglioso. Abitava in un’altra città, appena è andato in pensione è tornato. Vive solo, lui e la nonna si sono separati poco dopo la nascita di mia madre, vado a trovarlo a casa sua, un giorno si ed uno no.
Si è accomodato sulla sua poltrona, lo ha tirato fuori ed io dopo essermi denudato, mi ci sono seduto sopra e piano piano, gemendo e dimenando, l’ho fatto scivolare dentro.
Lui me lo tiene in mano.
Lo facciamo spesso, a volte è il nonno che mi sale sopra e mi monta, soprattutto quando mi fermo a dormire lì e lo facciamo nel letto.
Mi succhia anche un po’.
Tutto è cominciato alcuni giorni dopo il mio diciottesimo compleanno (anche se continuo a dimostrare quindici anni), quando mi ha chiesto se era vero che sono finocchio, che mi faccio scopare, lo aveva sentito dire in giro.
A lui non ho mai detto bugie quindi gli ho confermato la cosa.
“Allora fammi vedere cosa sai fare… succhiami”.
Non mi pareva vero di farlo contento.
Gli ho tirato un bel pompino, mi ha riempito la bocca di sborra che poi ho mandato giù, dopo gli ho ripulito per benino il cazzo, le palle, il buco del culo e tutto lì attorno, ovviamente con la lingua.
Rimasto soddisfatto e constatato che sono effettivamente femmina e troia mi ha scopato la prima volta sulla vecchia e comoda poltrona. Mi sono piegato, appoggiato sulla testa e lui mi ha penetrato piano piano dicendo che ho proprio un bel culo. Mi ha fatto un po’ male, in realtà mi fa sempre un po’ male, perché così grosso non ce l’ha nessuno che conosco. Ma è un dolore piacevole.
Adesso mi appoggio sui braccioli e mi muovo su e giù, lo faccio scorrere tutto fino in cima, spesso esce, lui lo regge con la mano ed io faccio andare ancora dentro.
A volte lo faccio apposta, mi piace sentirlo rientrare, farmi riaprire, il dentro fuori!
Godo, capita che vengo prima io di lui, mi sa che sta succedendo anche oggi, sento lo sfrigolio che mi prende prima dell’orgasmo.
E’ contento quando succede, mi dice che mi vuole tanto bene ed è felice quando mi vede godere senza neppure toccarmi il pisello. È affettuoso e mi riempie di regali.
Mia madre lo rimprovera perché mi vizia troppo.
Poi parliamo, vuole sapere tutto di me, adesso sa quando ho cominciato a prenderlo nel culo, la mia prima volta, con chi lo faccio, tutto quanto, anche perché, ovviamente, lui non è l’unico che mi si fa, anzi. Gli ho parlato anche del mio amichetto così carino, siamo quasi fidanzati e ci inculiamo a vicenda.
Ha voluto conoscerlo, gliel’ho portato, si sono piaciuti, così, adesso, ci sbatte tutti e due e facciamo dei bei giochini a tre. Non molto spesso, però capita.
Anche lui, ogni tanto, fa venire un amico. Un signore della sua età con un bel cazzone, si conoscono da tanti anni, così lo faccio anche con lui, una bella scorpacciata di cazzo.
E’ così premuroso il nonno.
 

3 thoughts on “Il nonno premuroso

  1. A.s74

    Ciao stupendo. Io da piccolo ho fatto varie esperienze in.casa . Con zia,papy ecc. Scrivetemi cerco ragazze incestuose per scambiare opinioni e racconti. Amo parlarne a voce

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.