Il fantasma di mio padre

Il fantasma di mio padre

Spread the love

In piena notte mi alzo ho sete cerco di non fare rumore e non accendo le luci , mi faccio aiutare dalla luce esterna , scendo in cucina e prendo da bere , faccio per tornare in camera che sento la voce di mia madre che nel sonno chiama il mio povero babbo che non ci ha lasciato da sei mesi e sparito ,Lei spera sempre che prima o poi ritorna , mi avvicino alla sua camera e mi affaccio nel buio e intravedo la sagoma entro e mi avvicino al letto cerco di stare in silenzio , Dove sei Marco amore mio ,Ti amo mi manchi tanto , sento la tua mancanza , poi si alza la sottoveste e inizia a accarezzarsi TI voglio dentro di me , Vieni sono tua . e la sua mano che correva sulla fica e apriva e chiudeva le gambe andando sempre piu’ veloce respirava forte e Porco dai ti faccio godere solo io vieni , guarda come è bagnata e ti vuole , siiiiiii daiiiiiiii haaaaaaaaaaaaa che bellooooo e poi si è bloccata e si è calmata ho aspettato ma tutto questo mi aveva fatto eccitare , ero col cazzo di fuori e mi stavo masturbando , poi in camera mi sono segato . la notte seguente mi sono appostato nel corridoio e quando ho sentito mia Madre parlare sono entrato nella sua camera , ero nudo e ero eccitato , mi sono avvicinato alla sua sponda e le preso la mano e lo portata al mio cazzo ,ho un cazzo bello doppio a tappo di damigiana 19 cm ma doppio di circonferenza i miei amici dicono il cazzo da sfondamento ,come lo ha toccato , Amore sei tu ? haaaaaaa siii lo sapevo che le mie preghiere venivano esaudite , vieni sdraiati qui vicino ,e mi sono steso le ho tolto gli indumenti e iniziato a leccare i seni e i capezzoli e lei mi stringeva la testa Amore si succhiale sono le tue , Ecco bravo fammi godere sei venuto voglio farti tutto , e scesa sul mio cazzo lo leccava e lo baciava è piu’ grosso di prima Amore per darmi piu’ piacere , toccala senti come ti vuole e allungato la mano sulla fica la carezzavo lei mugolava con il mio cazzo nella sua bocca e mi stringeva le mani tra le cosce ,apriva e le chiudeva e poi mi ha tirato su di lei ,e aprendosi tutta ha afferrato il cazzo e lo spinto per farlo entrare e lo spingevo facevo fatica lo tiravo fuori lo bagnavo e poi dentro , poi mi sono steso e lo tirata sopra e lo ha infilato e lo ha preso tutto su e giù muovendosi e toccandosi è arrivata al piacere godeva urlava e piangeva Grazie amore mi hai fatto godere , adesso devi godere tu e si è tolta e succhiandolo mi ha fatto schizzare nella sua bocca ingoiando tutto lo sperma fino all’ ultima goccia , come sono entrato cosi sono uscito . Questo gioco è andato avanti per una settimana , io mi comportavo normalmente , quando una notte ero stanco e mi stavo addormentando che qualcuno mi ha toccato il cazzo ho fatto un salto , Mia madre mi diceva Amore sono io , Ho voglia di te ,e togliendo il lenzuolo mi tolto lo slip e lo ha ingoiato , e cosi poi a pecorina lo ha voluto dentro e abbiamo goduto insieme , Adesso dormi amore alla prossima volta , uscita , adesso io so che lei sa che io so , e ci divertiamo al gioco del fantasma
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.