Il cocco di Papà

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il cocco di Papà

Spread the love

17 anni ultimo della famiglia i miei due fratelli sono fuori per lavoro sono più grandi , Mio padre lavora in officina , sotto appartamento ,e mamma lavora in ospedale , invece di andare a zonzo con amici preferisco dare una mano a mio padre ,e cosi dopo aver fatto i compiti , scendo mi metto la tuta sotto solo slip .non lo vedo vado verso ufficio e poi al bagno e Lui stava pisciando con la porta aperta ,e si sgrullava il cazzone , doppio e grosso e scuro ,e si era semi eccitato a forza di smuoverlo sono rimasto fermo a guardarlo , poi si è girato e mi ha sorriso , Amore di Papà sei venuto a darmi una mano ? Si è rivestito e mi abbracciato e come fa sempre una manata al culo mi attira e mi da un bacio sulla guancia ,Stavamo sfilando un motore , io davanti che cercavo di scuoterlo e Lui è venuto dietro ,e allungato le braccia e mi bloccava per non farmi cadere ,e sentivo il suo corpo attaccato al mio , e il suo cazzone , sul culo . più’ si muoveva e lo sentivo che si faceva duro .Dai proviamo ancora , vedrai che si sfila , ci abbiamo provato ,ma niente da fare , mi abbracciato dicendomi Bravo il mio ragazzo e sculacciata con la stretta sulla chiappa ,finito siamo andati su in casa , lui entrato prima in doccia ,e io aspettavo in camera , quando mi è venuta la voglia di spiarlo e guardando dal buco ,lo vedevo lavarsi e passarsi le mani sul corpo col sapone ,e scivolare sul cazzo ,che si faceva sempre più grosso , la cappella che era enorme si gonfiava . mi toccavo mi stavo eccitando , poi ha finito asciugandosi è uscito con accappatoio , ero seduto sul mio letto , in slip con il cambio in mano , mi sono alzato e uscendo , ci siamo scontrati ,aveva accappatoio aperto ,e mi ha preso per il braccio , Ecco il Cocco di Papà ,e mi ha messo la mano sulla chiappa stringendola e tirandomi a lui ,mi ha baciato e mi ha fatto sentire il suo cazzone ,Lavati bene che il grasso non va via , vieni che ti do una mano alla schiena ,e mi ha spinto nella doccia , nudo e sotto lo scroscio , mi insaponavo e lui si spogliato e entrato dai che ti lavo dietro ,e con la spugna e il sapone ha iniziato a passarmela spalle e giù , dentro le spacco delle chiappe e sotto poi tra le cosce e io appoggiato con le mani al vetro mi gustavo il massaggio ,poi ha infilato le braccia sotto le mie e mi ha lavato anche davanti , appoggiandosi a me , il suo cazzone era duro e mi sbatteva sui reni ,e lo ha spinto tra le chiappe facendomi allargare le gambe e ficcandolo in mezzo ,e poi mi baciava il collo e le orecchie dicendomi Amore di Papà sei bellissimo hai un culo stupendo ,mi fai impazzire ,e mi toccava il cazzo che si era indurito aveva capito che piaceva anche a me ,mi segava spingendo il suo tra le mie cosce , ansimavo e tremavo dal piacere , la sua mano poi piena di sapone , sul buchetto poi ci ha infilato un dito ,e li ho fatto un balzo e un urletto , mi ha girato e guardandoci io ero rosso dal piacere , mi ha preso il viso e si è avvicinato ,e mi ha appoggiato le labbra sulle mie ,e piano piano ha infilato la lingua ,la mia mano stringeva il cazzone e siamo stati cosi per dieci minuti ,poi mi ha girato di nuovo mi ha piegato e appoggiato la cappella e con la schiuma e entrato piano ma non mi ha fatto male , scivolato dentro e mi teneva la testa girata verso di lui baciandomi ,e ha iniziato a muoversi è stato bellissimo , quando ha visto che lo assecondavo si muoveva sempre più forte e iniziavo a godere ,e quando ho sentito la sborra schizzarmi dentro , ero talmente eccitato che bastato solo toccarmi per far uscire tutto il mio piacere e li lo cercato io con la bocca , In officina un pomeriggio eravamo soli ,ha chiuso mettendo il cartello , mi ha chiamato e mi fatto segno di seguirlo e dietro il magazzino mi ha scopato appoggiato al muro come una cagna , vogliosa mi sono fatto sbattere ,ma ha voluto schizzarmi in bocca .e poi mi ha baciato pulendomi la faccia ,poi lo abbiamo rifatto un altra volta ,e una notte mi ha svegliato mi ha fatto cenno di seguirlo , mamma dormiva aveva preso i sonniferi e siamo andati in garage passando dalla cucina e li dopo che lo avevo succhiato e leccato tutto , seduto io a cavalcioni me lo sono preso tutto e goduto . come possiamo troviamo il modo , scopiamo ..

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.