Cacciato di casa

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Cacciato di casa

Spread the love

Mia madre ha un nuovo compagno e siccome non andiamo d’accordo , mi ha cacciato di casa e vivo con mia zia vedova giovane e senza figli ,io 20 anni lavoro , e lei 40 , si mantiene bene , finito di cenare ,mi sono fatto una doccia e sono andato in cucina con asciugamano alla vita ,per prendermi da bere e andare in camera , passo nel corridoio e sento venire dalla camera sua , dei ansimi e mugolii accosto orecchio alla porta e mi arrivano dei mugolii come se qualcuno stesse facendo sesso , sbircio dal buco e vedo zia completamente nuda al centro del letto ,che si masturbava con un dildo a forma di cazzo se lo passava fuori sulla fica ,e poi lo spingeva dentro ,si accarezzava da per tutto e una mano si toccava e altra spingeva dentro quel coso , ansimando e mugolando e tremando tutta , il cazzo dritto , ho appoggiato la mano sulla maniglia e ho provato a aprire facendo piano ,e si è aperta attraverso un filo vedevo , mi sono tolto asciugamano e completamente nudo ,sono entrato ,senza fare rumore , lei a occhi chiusi si masturbava ,mi sono avvicinato tenendo il cazzo tra le mani , e togliedole quello finto , ha fatto un balzo e un urlo quando mi ha visto , e coprendosi ,Zia non ti serve più quello ,guarda questo è vero caldo , toccalo ,mi sono sporto sul letto ,Oddio Stefano , scusami che vuoi fare ? ma sei matto sei nudo e eccitato , cosa vuoi da me ? Mi sono steso affianco e accarezzandola , tranquilla sono qui per farti godere da oggi a te ci penso io , preso la sua mano e lo messa sul cazzone e lei lo ha stretto , Sei il diavolo mi stai tentando , le aperte le gambe e le carezzavo la fica , hhahahahha ti pregoo non farmi male . faccio tutto quello che mi chiedi , Satana la sua testa scivolata sul mio inguine e lo ha preso in bocca e lo leccava e baciava . gli spingevo il cazzo in gola e lei lo faceva andare tutto in gola ,poi le ho sussurrato , Come ti piace farti possedere dimmelo , alzava la testa e i suoi lunghi capelli diventavano una fontana ,Godo quando mi prendi da dietro e mi tieni per i capelli e mi tratti da troia e mi sbatti forte , dai fammi vedere quanto sei capace a farmi urlare di piacere porcello , lo girata a pecorina ,messo il cazzo nella fica ho agguantato una ciocca di capelli e giu’ colpi di cazzo e sculacciate sulle chiappe . Dai Cagna cosiii voglio sentirti urlare dal piacere fammi sentire il quando orgasmo ti raggiunge e come godi , e spingevo . Cagna hai avuto altri uomini , ti hanno scopata ? Siiiiiiiiiii due uno sposato che era bravo poi la moglie ci ha beccato è sparito , e un ragazzo rumeno faceva il muratore quando hanno fatto la facciata del palazzo mi scopava la mattina e la sera , un sabato sono andata nel suo appartamento mi ha legata e bendata ma ho sentito che non era solo lui , i cazzi erano diversi 3 amici suoi per tutta la notte , poi si sono addormentati e mi sono slegata e tornata a casa sono stata male per una settimana mi avevano messo anche due cazzi alla volta ,Il mio cazzone si era fatto di ferro a sentire quel racconto che lei si è aiutata col mano e mi incitava a sfondarla e siamo venuti insieme . scopiamo tutti giorni ,facciamo di tutto , mi ha stuzzicato la storia a tre penso che troverò qualcuno dotato , e divertirci e recuperare il tempo perso .
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Cacciato di casa

  1. incompreso

    io non capisco le donne e non le capirò mai, ho provato a fare sesso con mia sorella più grande di me, girava per casa sempre svestita mi attizzava, mi metteva le gambe lisce e vellutate sulle mie cosce, e mi chiedeva di massaggiarle, mi faceva intravedere il pube in quelle mutandine trasparenti, mi eccitava ma non mi permetteva di toccarla o avvicinar,i per sentire che odore facesse il suo sesso, anche se lo sentivo lo stesso standole vicino, la stronza si rifiutò perfino di farsela baciare, credevo ricambiasse i miei massaggi alle gambe ai piedi sulla schiena con almeno qualche toccatina o carezza sui seni sul quel bel culo da sbavarci sopra o meglio ancora leccare quella figa già sverginata dal fidanzato, ma nulla di nulla manco un ditalino per sentore come fosse, ma quando mi incazzai perchè la volevo successe il finimondo, mia madre mi cacciò di casa, dicendomi di andare a vivere da mia zia già d’accordo con lei, viste le mie smanie su mia sorella non era il caso che io vivessi con loro, mia zia mi accolse bene, essendo da solo e divorziata da alcuni anni avere un “figlio” maschio in casa le faceva più che comodo, non passarono molte settimane dopo aver dialogato raccontato e chiarito le mie smanie con mia sorella mia zia mi concesse a me! Porca eva ma come? non potevo crederci, tutte le voglie che mia sorella mi faceva venire e sfogare da solo in bagno mia zia me esaudiva! Certo non era giovane, quasi 52 enne in buono stato io non ci ho rinunciato, quei sogni ad occhi aperti che mia sorella mi stimolava mia zia li esaudiva, praticamente diventai il suo toy boy, fu la prima donna che scopai, la prima che mi scopava il cazzo con la bocca fino a inondarle la faccia o la lingua, mi eccitava da pazzi e mi portava a leccarle la figa pelosa ma stranamente meravigliosa, era per me un mistero come quel posto tra le cosce di una donna potesse attrarmi da perdere la testa, da appoggiare la bocca e baciarla, affondale la lingua fino dove potevo per assaggiarla, come poteva attrarmi quella cosa che in certe occasioni era inavvicinabile per la puzza che emanava e che invece mia zia in quelle circostanze predisposte al sesso mi offriva come il paradiso sulla terra? Un mistero insolubile! Le donne sono strane e non le capirò mai! Ma va bene così, l’importante che mi facciano scopare e mi regalino la loro intimità succulenta e dolce.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.