Vicini di baita……

Vicini di baita……

Spread the love

,,Vicini di casabaita di Roger,sono due boscaioli, Joseph da solo e Walter sposato con figli; a volte si fermano a parlare, sono ambedue rudi, a volte salutano, a volte manco ti cagano*Lavorano parecchio,Walter ha pure portato della legna a Roger e Joseph ha sempre tagliato il fieno,fuori dalla baita,nel prato di Roger….Abbiamo pure mangiato insieme, niente di piùUn pomeriggio tardo Roger stava parlando con Walter, parlavano di meWalter sa che Roger è gay….”Roger hai un “famei” (operaio) tutto tosto,lo vedo spesso lavorare, mette a posto la legna, cura l’orto,non ci sono erbacce e è gentile, se lo saluto risponde e a volte parliamo ….Simpaticone e anche ben messo,lo hai scelto bene sta volta…Sempre in braghettine,petto nudo….” Roger:”Vedi Walter se scelgo, scelgo bene,altrimenti niente…Spero che non si stufi a star con me…Sai ho un caratterino anche duro e lo voglio tutto mio…sai lo domo e volte se serve lo batto..Non ci penso 2 volte“….Walter:”Ho visto a proposito, la settimana scorsa, stavo passando e tu discutevi con il tuo amichetto,lo hai preso per un braccio e piegato sulle ginocchia e lo hai menato per bene,gli hai fatto venir il culo rossorossso come un pomodoro, lo hai fatto piangere,lui si è seduto fuori casa con le gambe tra le braccia e tu sei entrato in casa, allora son passato e mi ha salutato, stava piangendo…Certo sei duro“….Roger:”Bè Walter, se ci vogliono ci vogliono, a volte risponde male o alza le spalle,allora m’incavolo e lo punisco di santa ragione…Tu con i tuoi figli che faresti?””……Walter:”Bè hai ragione, se si devon, si dan…Con i miei figli, bè ogni tanto ‘na sfuriada ci vuole..Togo la mestola della polenta e zò de santa ragionMe femna la tol el battipanni e che culate rosse le ghe fa venir…..Basta che i righia dritto,allora no succed niente,ma se i sgarra…”….Roger:”Uguale mi, se va bene ok, ma se el sgarra no me fermo..E dopo amizi come prima,femo l’amor anca::Pensa che l’altro dì ho taja con la roncola zinque rami de ortiga, ho ciama AlexAlex, l’è venu de corsa e l’hai frusta sul cul e sulle gambe con le ortighe:……”……Walter:”Te ghe dai dentro…Si, te sei duro propri….Se vede….Tel cocoli ben,a volte ve vedo abbracciadi,de pu elo sulle to gaide….”….Roger:”Zerco de farlo pu che podo, el me eccita da morir, tre o anca cinque volte al dì,ghel fico nel cul e via com nar a cavalNa goduria unica…..Fin che la dura….L’ho manda a laorar dal Manfred, che spasso el ma dit,el m’ha fat i complimenti per l’Alex….Educato e obbediente el m’ha dit che l’è*….Ascoltavo arrossendo,m’eccitavo pure….

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.