Usato e abusato

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Usato e abusato

Spread the love

Non sono muscoloso e piazzato come mio fratello Stefano di 22 anni e non amo lo sport come mio fratello Marco di 19 e mio padre che vanno a correre insieme in bici e a piedi , ho 17 magro senza peli fisico asciutto in famiglia mi sfottono mi chiamano Luchetta e mi intruppano ridendo e si mettono in posa mostrandomi i muscoli mi fanno occhiolino e si stringono il cazzo mio padre mi difende corro da lui e lo abbraccio tutto è successo quando siamo rimasti soli per il fine settimana Papà andato ad un miting di lavoro e mi ero fatto la doccia loro dormivano ancora stavo facendo colazione in cucina squilla il cell Mio fratello il grande mi ha detto se gli portavo un caffè apro la porta la camera semibuia appoggio il caffè e guardo sul letto un corpo nudo e con un cazzone grosso e duro che gli arrivava fino all’ ombelico faccio per girarmi ed escire che la sua mano mi afferra un braccio e mi attira cado sul letto mio fratello che mi tappa la bocca e mi dice all’ orecchio non fiatare mi sfila la maglietta e il pantaloncino cerco di divincolarmi ma afferra i capelli lunghi e li tira mi fa male e se continui a muoverti e non fai quello che ti dico te li strappo hai capito stai zitto e ferma la troietta di casa mi spinge la mano sul cazzo e mi ordina di stringerlo bravo cosi non ti morde scivola la mano su e giu’ , Che dici è grosso mi spinge la testa verso il bacino e me lo sbatte sulla faccia dai troietta lo so che ti piace ^ bacialo e mi strizza i capezzoli il dolore mi fa aprire la bocca e lui lo spinge dentro e la sua mano sulla testa da il ritmo e mi accarezza le chiappe poi mi tira su e ho la bocca aperta e mi sputa dentro e poi mi bacia infila la lingua e mi stringe inizio a sentire brividi e mi lascio andare lui mi viene sopra e mi bacia mi morde i capezzoli mi apre le chiappe ci giriamo siamo a 69 le mie chiappe aperte e la sua lingua che mi procura brividi di piacere gli lecco il cazzo lo ingoio e lecco le palle gonfie e il solco mi sento una mano afferrare i capelli e mi alza il viso e un cazzone grande e bello da succhaire e una voce che mi dice a me niente fate tutto da soli porcellini dai cagna lecca succhia e ingoia vedrai che due sono meglio di uno , mi eccito e inizio a provare piacere forte e denso mi agito mi sculacciano le chiappe e poi a pecorina uno davanti e uno dietro mi sbattono sento dolore ma sono ben bagnato che scivolano i cazzi diventano duri li scambiano poi salgo su uno dei due e cavalco faccio venire il primo e poi mi stendo apro le gambe e lo incito a scoparmi come una donna e tenendo le gambe sulle sue spalle mi affonda colpi forti e ci baciamo sento il calore dentro e lui che mugola e geme mi stringe forte i fianchi mentre schizza e vengo anche io senza toccarmi e muovendomi sul quel cazzo ,mi hanno detto di essere sempre pronto quando hanno voglia devo correre a soddisfarli , la notte abbiamo dormito nel lettone tutti e tre e a turno li ho fatti godere con il culo e con la bocca piu’ lo facevo e più imparavo guardando come nei film le donne come si muovono e li incitano per farli godere . La settimana dopo domenica avevamo casa libera cosi ci siamo alzati tardi e nel pomeriggio mi hanno detto di lavarmi bene dentro e aspettare , alle 15,30 ho sentito delle voci poi il grande venuto mi ha detto sono venuti tre nostri amici e vogliamo che tu li fai godere vedrai ti piacerà sii naturale e lasciati andare mi ha messo una benda su gli occhi e un lenzuolo intorno al corpo e siamo scesi in salotto mi ha tolto il lenzuolo da sotto la benda vedevo gambe nude seduti mi ha portato e fatto inginocchiare e toccato un corpo bello tosto il cazzo largo ma storto in avanti lo leccato e succhiato e ingoiato ma tutto non entrava poi quello affianco e cosi a turno poi mi hanno fatto inginocchiare su un tavolo basso e davanti succhiavo i cazzi e dietro mi leccavano riempiendomi di saliva e a turno i nuovi mi hanno inculato erano bravi si sapevano muovere me lo spingevano fino alle aplle dentro facendomi saltare poi appoggiato al divano e poi uno dei miei fratelli sotto io sopra e altri dietro a mettere due cazzi e riempiendomi la bocca e il culo di sperma colava interno delle cosce e lo afferravo e lo succhiavo e venivo a flotti hanno goduto tre volte per uno . andati via mi sono lavato e ripulito stanco cenato loro sono usciti e mi sono addormentato nudo , ho sentito una mano calda sul culo le gambe e alzavo le chiappe e mugolavo pensando ai ragazzi erano tornati e ho allungato la mano e ho accarezzato il pantalone era gonfio e mi sono girato era semibuio ho aperto la patta e ho tirato fuori una sberla di cazzo grosso e doppio mi sono affondato ha succhiarlo e leccarlo e le mani calde sul culo , gli ho sfilato la camicia e poi il resto lo tirato sul letto su di me e lo baciato in bocca aveva un sapore strano non avevo sentito allargato le gambe e le ho messe sui fianchi e stringendolo gli ho detto ti prego prendimi fammi godere e lo ha spinto dentro ho fatto un urlo era largo oltre che lungo tremavo ma avevo tanta voglia siiii cosiiiii daiiiiii sempre più forte e lo spingeva poi mi ha girato cuscino sotto la pancia e mi ha scopato cosi poi di lato mi girava la faccia e mi baciava e poi gli sono salito sopra e lo visto occhi chiusi e spingeva da sotto e lo baciato Grazieeeeeeee papi sono tuo quando vuoi

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.