Primo impegno (impiego) 2

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Primo impegno (impiego) 2

Spread the love

Il giorno dopo al mio arrivo io mio principale era impegnato in una telefonata, dall’espressione del viso non era certo una telefonata passiva, il mio principale parlava con voce alterata dalla rabbia e mi salutò appena, poi mi si avvicinò e mi chiese
“Ieri hai ricevuto una telefonata che non mi hai detto?
“Assolutamente no, guardi ieri, non c’è nessuna telefonata di quelli che lei cita lo giuro”
“Tranquillo ti credo Ivano perchè non è la prima volta che questi fanno una cosa del genere ma io li rovino, senti devo uscire per sbollire la rabbia, tu continua tranquillo col tuo lavoro”
“Va bene si rilassi un pò la vedo dal viso che è scosso”
Dopo 5 minuti che il signor Franchi era uscito mi arriva una telefonata da una grandissima ditta, chiede del principale ma dopo che avevo detto che era assente mi dice
“Senta prima che arrivi l’ordine le anticipo quello che abbiamo bisogno perchè è urgente, visto la quantità diamo tempo due mesi per la consegna sperando che nel frattempo arrivi l’ordine con le scadenze e modalità di pagamento
“400.000 guarnizioni in asbestos 60×20
“500.000 guarnizioni in asbestos 120x 100
“500.000 guarnizioni in asbestos 250x200mm.
mi raccomando questi sono urgenti e difatti per favorirvi il pagamento sarà entro 30gg.
“Ha scritto bene? Signor?”
“Sono Ivano Secchi impiegato”
“Mi raccomando la consegna”
Dopo 5 minuti arriva il mio principale, io intanto avevo pressappoco calcolato l’importo del primo ordine.
“Signor Franchi la telefonata che ho ricevuto la metterà di buon umore”
“Ahh sii fammi vedere?”
“Cristo questa è la volta che sfondiamo passerò l’ordine a quei fratelli del cazzo che litigano sempre però lavorano molto bene i due disgraziati, senti Ivano prepara un nostro ordine, sono lì nel cassetto a destra e scrivi preciso l’ordinazione e la scadenza della merce e poi metti pagamento 60gg. così guadagniamo un mese, questi vedendo l’ordine accetteranno sicuramente sono dei morti di fame e intestalo a Fratelli Bezza cerca l’indirizzo non mi ricordo la via, sò come andarci mahhh”
Dopo 10 minuti l’ordine era fatto
“Cosa facciamo lo spedisco o lo consegna lei”
“Ci penso, io”
“Ivano ti rendi conto dell’importanza di questo ordine? ci sarà da prendere un pò di soldi”
“Guardi che questo ordine è solo l’inizio, quello urgentissimo”
“Ahhh ci sarà un’altra ordinazione?”
“Mi hanno detto che questa è solo l’antipasto”
“Bè speriamo che dopo ci sia il primo il secondo il formaggio la frutta e il dolce”
“Ma che fame che ha!”
“Ivano sei qui da due giorni e già ho ricevuto due ordini pazzeschi tu mi porti fortuna dai c’è ancora un pò di spumante in frigo”
“Mi vuol fare ubriacare?”
“Vedrai stai qui con me e diventerai!!””
“Diventerò un ubriacone”
Il signor Franchi prese la bottiglia e due calici e versò lo spumante
“Dai Ivano un bel sorso”
Feci come mi disse lui e bevvi lo spumante con un sorso solo poi depositai io bicchiere
“Ivano allora?”
“Lo spumante è ottimo, brut cume mi”
“Ehh no Ivano anzi tu sei proprio un bel ragazzo, un giovane uomo”
Il signor Franchi mi venne vicino e ci guardammo intanto l’effetto dello spumante cominciava a fare effetto, mi sentii caldo, euforico ma allo stesso tempo i miei occhi facevano fatica a stare aperti, il mio viso venne preso dalle mani del mio principale e ci baciammo, un bacio lungo caldo quasi passionale, la mia bocca si aprì e ricevette la lingua del mio principale le sue mani mi fecero alzare e subito dopo mi abbassò il pantalone che cadde subito, fuori si scatenò un temporale tremendo e si fece scuro, una mano si fece audace e un dito mi penetrò completamente ma poco dopo le dita divennero presto tre che si allargavano dentro me allargando di conseguenza le pareti anali del mio culo, il Signor Franchi si sedette sulla mia sedia mi mise a cavalcioni così mi infilai completamente sul suo cazzo, lui mi strinse a sè con le sue braccia e mentre iniziava a cavalcarmi continuava pure a baciarmi, bastò poco che andassi in tilt che una grande languidezza mi avesse preso cominciai a gemere sempre più forte e quindi darmi completamente a lui.
“Ohhhhh mmmmmmmmm”
“Caro Ivano ti piace essere scopato”
“Ohhhh sii ma da lei”
“Si ti scoperò solo io vedrai, riceverai solo un cazzo il mio”
“Ohhhh siiiii mmmmmm””
“Ma lo sapevi di essere gay?”
“Siiiii da tantoooo”
“Sempre passivo?”
“Siiiiiiii”
“Hai avuto altri amanti?”
“Siiii quando andavo a scuola, il preside”E poi”
“Nulla finita la scuola basta”
“Ed ora sei mio”
“Siiii mi scopi però mi scopi mmmmmm che bello ohhhhhh”
“Mio dolce Ivano adesso ti riempio il culetto e tu terrai dentro la tua pancia la mia sborra”
“Siii siii dentro dentro daiii daiii”
Poco dopo ricevetti 8 fiotti di sperma, era densissimo e molto caldo il mio principale mi diede della carta da casa da mettere nel culo per non far defluire la sborra, lui aveva ancora il cazzo sporco di sperma cos’ lo presi in bocca e lo resi come nuovo
“Ivanooo! mi hai pure pulito il cazzo, bravo”
Per quella mattina non ci fù più una telefonata a mezzogiorno andammo a pranzare.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.