Mi è piaciuto molto 3

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Mi è piaciuto molto 3

Spread the love

Qualche giorno dopo il nostro ultimo incontro vidi Enzo nel portone di casa e lui mi annunciò che il suo amico di cui mi aveva parlato sarebbe stato a cena da lui due sere dopo e che quindi avrei dovuto incontrarlo dopo cena pronto per l’uso. Si usò proprio queste parole intendendo che, nel pomeriggio antecedente l’incontro, avrei dovuto farmi fare il solito clistere da mia moglie per essere pulito al momento in cui mi avrebbero inculato. E fu così che quel giorno, con una scusa, chiesi a mia moglie di farmi un abbondante clistere. Lei non fece storie ,anche perché la volta precedente le era piaciuto riempirmi la pancia di camomilla e glicerina, anzi raddoppiò la dose e mi costrinse a rimanere parecchio tempo a pecorina sul letto prima di permettermi di evacuare, cosa molto dolorosa ma molto eccitante, anche perché lei mi massaggiava la pancia piena di liquido e mi prometteva durissime punizioni se avessi osato sporcare il letto. Giunse quindi il momento di recarmi nell’ appartamento di Enzo che mi accolse con i solito accappatoio senza niente sotto ,ma stavolta come mi aspettavo non era solo .Con lui c’era un uomo di nome Paolo, più o meno della sua età, ma molto più corpulento che appena mi vide si complimentò con Enzo per il mio aspetto e gli chiese di potermi vedere nudo. Io rimasi interdetto ma un cenno di assenso di Enzo mi convinse a levarmi maglietta e pantaloni, e rimanere con solo un minuscolo slip, a quel punto Paolo si avvicinò e iniziò a palparmi il culo, a strizzarmi i capezzoli, a leccarmi il collo e infine mi infilò la lingua in bocca e mi baciò. Pretese poi di controllare se ero pulito e quindi mi fece appoggiare allo schienale del divano, mi calò gli slip e mi infilò prima un dito poi due nel culo. Inutile dire che io ero al settimo cielo, eccitato come un ragazzino, cercai di assecondare la penetrazione con dei movimenti del bacino e spingendo il culo verso quelle dita. La cosa non sfuggì ad Enzo che compiaciuto tirò fuori il suo uccello e me lo mise davanti alla faccia, non mi feci pregare, presi quel cazzo in bocca e cominciai a succhiarlo ,mentre, dopo avermi perlustrato per bene Paolo mi assestò una serie di sculacciate piuttosto forti insultandomi pesantemente. Avrei continuato a succhiare quel cazzo per tutta la sera ma i programmi erano altri .Così dovetti smettere, mio malgrado, e dedicarmi al cazzo di Paolo, che mi fece inginocchiare davanti a lui, e sfoderò un arnese di tutto rispetto con una bella cappella e di dimensioni ragguardevoli tanto che ebbi difficoltà a farlo entrare tutto in bocca ma comunque mi prodigai al meglio con molto lavoro di lingua e quando stava per venire mi fermai, non volevo mi venisse in bocca perché lo volevo tutto nel culo. Andammo in camera da letto mi misi alla pecorina e Enzo mi preparò con un po’ di crema, poi si posizionò davanti a me con il cazzo in erezione mentre Paolo appoggiava la sua cappella al mio buco e cominciava a spingere. La penetrazione non fu molto dolorosa anzi il piacere di sentire quel cazzone che mi riempiva superava di gran lunga il dolore tant’ è che cominciai a succhiare il cazzo di Enzo fino a farlo sborrare nella mia gola e poi incitai Paolo a sbattermi più forte. Finii così sdraiato sul letto a pancia sotto con Paolo che mi inculava come un forsennato e poi con un grugnito animalesco mi scaricò nella pancia una sborrata pazzesca. Ripulii per bene il cazzo a tutti e due , li accompagnai a pisciare, bevvi le ultime gocce di piscio che uscirono dai loro uccelli e mi rivestii per tornarmene a casa. Fu allora che Enzo mi disse che la prossima volta glielo avrei succhiato davanti a mia moglie. Non sapevo come ma sapevo che lo avrei fatto perché mi era piaciuto troppo quel cazzo nel culo.

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.