Marco, fai pianooo!

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Marco, fai pianooo!

Spread the love

“Ahi ahi ahi… fai piano, Marco, per favore, fai pianooo!”
Lo devo implorare sottovoce, altrimenti ci sentono.
Marco mi sta inculando nel ripostiglio della facoltà, quello dove c’è il materiale, la carta, il toner. etc..
Da sul corridoio della segreteria dove passa un sacco di gente.
Passavo di lì mi ha preso per un braccio e tirato dentro…
“Dai Rosy, tira giù tutto”.
Mi slaccia la fibbia dei jeans.
Il culo di fuori, mi fa piegare, abbassare la schiena, uno sputo sul buco.
Wraam! Lo butta dentro dopo avermi messo una mano sulla bocca per non farmi urlare.
Fa male in questo modo, anche se lui mi scopa, mi fa fare tutto quello che vuole, da un po’.
Mi piace Marco, è un po’ stronzo, però ci sa fare, ha un gran cazzo ed è instancabile.
Si approfitta perché sono innamorato di lui, con me fa cose che con la moglie neppure si sogna.
Sborra, piscio, bocca. culo, tutto.
“Pia… piano, Marco… piano”.
Pac pac pac il suo ventre picchia sul mio culo, colpi veloci e profondi.
Dal pisello mi gocciola un po’ di pre cum.
Pompa ansimando per qualche minuto, poi mi viene dentro, giù in fondo.
Senza dire nulla ci ricomponiamo, mi bacia su una guancia, usciamo.
Mentre camminiamo nel corridoio qualcuno lo saluta, Marco è assistente anziano, fra qualche minuto deve tenere una lezione.
Io sono una matricola sconosciuta ai più
Ho la sua sborra nella pancia, il buco mi brucia, il senso di appicicaticcio fra le chiappe che fanno un leggerissimo rumore ad ogni passo ciak ciak ciak.
Proprio non male.

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.