La Piattaforma in alto mare

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La Piattaforma in alto mare

Spread the love

Ho terminato le scuole e il mio nome visto che sono stato uno dei migliori ,ad un ingegnere petrolifero ,e mi hanno dato un lavoro su una piattaforma nel MEDITERRANEO , devo raccogliere tutti i dati e controllare gli operai ,devo cambiare le divise che lasciano negli alloggi , Eccomi arrivato ci sono piu’ di 60 persone di tutte e l età e le razze ,dormo nella stanza vicino all’ infermeria insieme al infermiere , turco , Alan 29 anni alto moro e ben piazzato , parla tre lingue e mi spiega quale sarebbe il mio lavoro ,essere a disposizione nei vari reparti , mi consegna le chiavi dei magazzini e mi porta nella doccia , devo passare la visita e fare una doccia con un prodotto antisettico , sono nudo e lui mi dice come devo stare sotto la doccia e mi da occhiali per riparare occhi , e sento un getto ghiacciato urlo e salto dal freddo , poi di colpo quella calda , e mi passa il sapone allo zolfo che devo strofinare ,e mentre lo sto facendo mi viene dietro mi strappa il sapone e mi piega a 90 e mi passa il sapone nel culo ,e mi massaggia ,le sue mani grosse e grezze , ma mi piacciono , mi lavo e poi mi passa un grosso asciugamano e mi asciuga le spalle e scende fino alle chiappe , vedo che si spinge tra le chiappe , e mi giro di lato e vedo che il suo cazzo è duro e grosso e se lo tocca ,mi spinge sul lettino e mi fa stendere sono nudo e mi passa un olio e me lo sparge in piedi davanti o il suo cazzo all’ altezza del mio viso ,e lo spinge verso la mia faccia mentre le sue mani mi stanno aprendo le chiappe e mi ficca le dita oliate dentro il buco , ansimo e come ho il suo cazzo a portata di bocca allungo la mano e lo afferro e lo caccio dal pantalone , mi aiuta abbassandosi tutto la bestia sventola lo lecco e lo slinguazzo e lo faccio scivolare in gola ma è troppo non riesco a prenderlo tutto , si gonfia ,sono super eccitato , si spoglia del tutto e mi gira poi mi avvicina a bordo del lettino aprendomi le gambe ,e si sputa sulla mano e la passa sul buco e mi afferra per il fianco e appoggia il cazzo , tremo gli dico di far piano e spinge entra piano ma entra cerco di stare rilassato , quasi tutto dentro , mi lascio andare ,e inizia a farlo scivolare dentro e fuori , mi sto bagnando che non fa più atrito e accellera mmmmmmm si abbassa su di me e ci baciamo la sua lingua dentro la mia le salive si uniscono poi mi lecca il collo e i capezzoli , tremo e godo la sua mano sul mio cazzo che scivola lo devo bloccare se no godo , poi mette il il materassino per terra e si stende e mi dice di salire su il suo cazzo che lo tiene fermo con la mano , e mi inginocchio e lo dirigo nel mio buco e entra e cavalco e su e giù mmmmmm mi tiene i fianchi e mi da il ritmo. gli dico che sono pronto quando vuole posso schizzare e cosi spinge forte e io lo seguo col mio culetto che di colpo ansima e mugola e mi stringe i fianchi e capisco che ci siamo eccoooooo lo sentoooo si ingrossa e poi sento il liquido e mi sega facendomi venire con lui . mi cola da culo il suo seme , mi alzo e vado in doccia , esco e mi metto la tuta senza mutande per il sudore , e avendo un biglietto con scritto le mie mansioni , inizio il giro , eccomi al – 2 vado a ritirare il materiale da distribuire , qui fanno i turni perciò devo fare piano alcuni dormono , scendo al piano di sotto ,e entro nella prima stanza , 4 letti vuota lascio le tute pulite sui bordi del letto ,e ritiro quelle sporche , vado avanti e apro una porta e semi buio guardo e ci sono due operai che dormono , sono nudi e uno di loro e eccitato di colore ha un braccio al posto del cazzo un bananone da paura , mai visti solo nei film , mi avvicino facendo piano e faccio per ritirare la tuta sporca che mi blocca la mano e mi chiede che fai ? he vuoi ‘ dico che sono il nuovo inserviente e devo cambiare le tute ,e mi tira la mano verso il cazzo , altro che ci stava prima di te , ci faceva divertire , te lo hanno detto ? Tremavo e la mia mano aperta intorno alla bestia , mi spinge la testa e mi fa succhiare il cazzo , inginocchiato e lui che mi teneva la testa ferma , leccavo e succhiavo e le palle , che sento due mani sul culo e mi giro e vedo altro dietro nudo e eccitato che mi accarezza il culo , poi mi sfila la tuta e mi lecca il buco era pulito e profumato e con le dita dentro lo stuzzicava dicendo che ero bello aperto che lo avevo gia preso e mi ha girato facendomi succhiare il suo , lui in piedi io piegato e altro dietro che mi ha allargato le gambe spingendo il cazzone dentro facendomi urlare ,era enorme , poi si è fermato quando ha sentito che mi stavo rilassando mi ha spinto a succhiare e ha cominciato a scoparmi per un po’ poi mi ha girato a a turno mi godevano bocca e culo fino a riempirmeli di sperma e facendomelo ingoiare fino all ultima goccia ,, mi hanno detto di uscire e sono tornati a dormire Le mie Gambe tremavano ero venuto per terza volta con il nero ero venuto senza toccarmi ,finisco il giro e vado in sala mensa , Mi presentano una parte dell’ equipaggio e devo dire che erano tutti bonazzi , ma uno mi piaceva troppo come lo visto ho tremato e il cuore mi batteva forte e quando ci simo presentati ero diventato rosso , Cazzo il mio tipo ideale quello che lo vedi solo quando ti seghi e lo immagini , cerco di sapere qualcosa di lui , e mi dicono che era molto esigente se non ero puntuale mi castigava . al terzo giorno dopo aver soddisfatto altri operai compresi i due lavapiatti arabi che mi hanno trapanato a dovere , ero nel mio alloggio che mi squilla il citofono , rispondo e era Lui che mi chiedeva se potevo fare un salto nella sua cabina e mi dice come arrivarci , mi lavo e mi pulisco bene dentro e corro ,per trovare il corridoio ,faccio qualche minuto di ritardo , busso e mi dice Avanti , entro e chiudo , Mamma era senza la maglietta a torso nudo e aveva dei pettorali da sballo sodi aveva un asciugamano intorno alla vita , mi dice che tiene alla puntualità e la prossima volta mi deve castigare se arrivo in ritardo , mi ordina che vuole che gli taglio le unghie dei piedi , aveva una bacinella e li teneva a mollo mi inginocchio davanti a lui ,mi guarda occhi profondi e verdi moro e peloso come piace a me , le gambe belle pelose le accarezzo e mi eccitano ,inizio un piede alla volta e sistemo le unghie poi mi chiede di massaggiarli , mentre lo faccio da sotto asciugamano vedo il suo cazzone scuro e circonciso che si muove ,mmmmmmm apre piano le gambe e me lo mostra bene , poi fa scivolare indumento e resta nudo a cazzo dritto , e mi guarda , e io guardo lui e il suo cazzone poi abbassa il piede e lo fa scivolare sotto le cosce , e mi struscia sotto , e io mi sfrego , chiudo occhi e ansimo , mi prende per i capelli e mi chiede ti piace ? Siiii mi tanto è bello , LO vuoi ? Cagna ? SIIII lo voglio , mi avvicina la faccia e faccio per leccarlo che lo allontana , poi mi avvicina di nuovo quando ci sono quasi a toccarlo mi allontana , Lo guardo e gli dico , Dammelo ti prego fammi tutto lo voglio ,Pregami fammi sentire il desiderio e inizio a poi mi dice di spogliarmi e restare in piedi , mi fa girare e devo fargli vedere il buchetto apro le chiappe e lo mostro e lui infila il ditone del piede , poi si alza e mi piega inizia a sculacciarmi , le chiappe mi fanno male sono rosse , poi ci passa la lingua e una crema e mi gira spingendomi il cazzone in bocca e mi tappa il naso , poi mi strizza i capezzoli dolore e piacere , ma lo amo mi faccio fare tutto ,e mi sbatte per terra mi allarga le gambe e mi scopa duro e forte me lo spinge tutto dentro cerco di fermalo urlo piango e cerco di scappare e lui mi blocca e mi sputa in bocca e gode dentro di me , e mi lascia li e va in bagno , mi alzo mi vesto esco . avevo la pelle rossa e dolorante che mi sono chiuso in camera dicendo che avevo la febbre per il cambio del clima ,Dopo il terzo giorno torno a lavorare , evito di fare sesso , e alla mensa lo vedo davanti alla fila dopo il mio tavolo difronte faccio finta di non conoscerlo , poi mi fa cenno facendo scivolare un biglietto sotto il suo vassoio e come si alza io mi alzo e lo prendo , mi chiedeva di raggiungerlo la sera dopo le 21 nel suo alloggio .mi lavo e vado , busso alle 21 precise mi apre e mi dice Bravo vedo che sei puntuale come voglio io , mi siedo sul divanetto e mi offre da bere , inizio a girarmi la testa ,mi dice di spogliarmi e lo faccio , mi abbraccia e mi sussurra che lui è un grande porco , e mi chiede se sono disposto a soddisfare le sue voglie , mi prende il viso e mi bacia in bocca con passione lo abbraccio e gli dico sii faccio quello che vuoi ,Mi dice che lui si eccita vedere la sua donna soddisfare altri maschi davanti a lui e lui dirige i giochi , ci stai ? Dio si ma non voglio violenza forte , ne segni sul corpo ,ok mi benda e mi lega le mani poi stende sul letto , poi sento dei passi tre persone entrare , le lori mani iniziano a perlustrare il mio corpo , le loro lingue e i loro cazzi sulla mia faccia sculacciate e schiaffi con i cazzi che diventavano sempre piu’ duri , poi le loro mani nel culo che me lo aprono , crema e giu le dita dentro succhiavo i cazzi e mi hanno messo inginocchio sul letto davanti e due dietro hanno iniziato a scoparmi uno toglieva e uno ficcava spingendoli fino alla radice , poi uno si è sdraiato e mi hanno messo sopra di lui salivo e scendevo le dita che mi mettevano la crema poi uno dietro mi ha spinto piegandomi e bloccandomi mi ha messo anche il suo sentivo la carne lacerarsi urlavo e chiedevo basta e più resistevo e più si eccitavano uno è venuto e altro che stavo succhiando ha preso il posto e mi hanno trapanato fino a riempirmi di sborra e sono venuto due volte ,sono usciti e mi ha liberato dicendo che ero stato fantastico aveva goduto tanto , mi ha detto preparati al prossimo appuntamento perché dovrai stupirmi e che quello che era andato via è scappato per il troppo sesso ,

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “La Piattaforma in alto mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.