Il pompino 3

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il pompino 3

Spread the love

Grufola come un maiale.
Il cazzo mi gocciola e siccome frigno e mi lamento tanto mi avverte che sta per venire e che mi sborrerà dentro.
Invece non è vero, ne ha ancora per parecchio, ma comunque si tira su ed adesso sono io che mi ritrovo seduto sopra di lui, che è ancora tutto dentro e mi muovo su e giù spingendomi con le mani appoggiate sulle sue cosce.
Gli chiedo quanto gli manca che non ce la faccio più, allora mi afferra per i fianchi, mi blocca e fa avanti e indietro con forza, velocissimo, pac pac pac mi spappola l’ano.
Una martello.
“Ahi ahi ahi… faccia piano signor B.!” lo imploro.
E’ carico come un mandrillo.
Mi vibra tutto.
Finalmente tira un urlo e viene, sborrandomi dentro, ne butta fuori un casino e mi farcisce come un bignè.
Si ferma e stiamo un po’ lì a parlare, il bello è che ce l’ho ancora dentro, lo lascia smosciare lì, dice che sono un bravo ragazzo, che inculare me è meglio che andare con una femmina, sono bello stretto ma riesco a prenderlo, certe si rifiutano. Mi dice anche che potrei fargli da fidanzata, farlo più spesso così poi mi abituo al suo calibro e mi piace, nel frattempo mi bacia sul collo e poi sulla bocca.
Gli dico che non lo so, innanzitutto deve fare più piano perché adesso mi brucia come il fuoco, poi ci sono anche gli altri che mi inculano e mi fanno i “regalini” di certo non ci rinuncio, ridendo mi risponde che lui non è geloso.
Che con me non riesce a fare più piano e mi spacca perché lo eccito troppo.
Ora l’ha tirato via, ho il buco rosso, aperto e largo come un bicchiere.
Glielo lecco un po’, è ancora impressionante, mi fa effetto ma da soddisfazione passarci sopra la lingua e baciarlo.
In un angolo ci sono degli stracci per pulire gli attrezzi, ordinati e puliti, ne piglia uno e me lo passa fra le chiappe, per togliere i residui.
Gli dico che c’è poco da ripulire, la sua sborra ce l’ho su alta e la butterò fuori a casa, nel cesso. Risponde che gli piace il gesto, toccarmi il culo così.
Quando scendo dalla sua auto gli altri ci guardano un po strani, fanno finta di niente ma sanno benissimo dove siamo stati.
Il signor B. mi ha sfondato, mi fa ancora male e cammino di nuovo in punta di piedi, non divento di sicuro la sua fidanzata però so già che se mi viene a cercare ancora ci torno.
E’ uno educato e paga bene.
E che fava che ha!

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Il pompino 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.