Furto al centro commerciale

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Furto al centro commerciale

Spread the love

Ho visto un capo di abbigliamento di marca ma costava troppo ne prendo due e vado in camerino ,le provo poi una me la lascio sotto e come mi ha consigliato una mia amica che lo fa spesso ho incartato antitaccheggio rimesso a posto altra e ho continuato a girare mi guardavo intorno e un ragazzone alto e muscoloso mi guardava , vado al secondo piano e lui mi segue ho iniziato capire che forse mi aveva visto entro nel bagno e arriva anche lui accanto al mio urinatoio caccia un cazzone lo muove nella mano e mi guarda io guardo il cazzo che diventa sempre più duro le gambe mi tremano si gira verso di me e me lo mostra allungo la mano e lo tocco lo afferro e mi giro e gli faccio segno di chiuderci nel bagno entro mi tolgo le maglie entra chiude la porta e io mi siedo sulla tazza si abbassa i pantaloni e lo lecco lo succhio mi afferra la testa e la spinge dentro e fuori scopandomi la bocca la sua mano sui capezzoli li stringe facendomi male poi mi alza mi gira mi inarca i reni verso di lui e mi sculaccia le chiappe passa la mano nel solco infilando il pollice nel buco allargandolo avevo brividi di piacere e mi muovevo mi piaceva mi ha bloccato alla vita con una mano e appoggiato la cappella spingendola quando è entrata mi ha tappato la bocca e con un colpo secco lo ha infilato tutto ansimava e lo sbatteva dentro e fuori mi ha preso il mio e lo ha masturbato fino a farmi godere con lui e mettendomi la sua mano nella mia bocca facendomelo leccare e succhiare le gocce di sperma .si è rivestito e mi ha detto di aspettare di uscire e gli ho chiesto se poteva farmi uscire da una uscita di sicurezza uscito dal bagno mi ha fatto segno di seguirlo verso entrata del personale e mi ha infilato in tasca il suo biglietto .ho 17 anni capelli lunghi sono magro .dopo due giorni lo chiamo Alessandro mi ha chiesto come stavo e se mi era piaciuto che se volevo farlo con calma lui abitava da solo finiva il turno alle 14 se volevo raggiungerlo per le 16 mi ha detto come lavarmi bene dentro cosi poteva leccarmi ero super eccitato sotto casa sua salgo mi apre in vestaglia mi offre da bere e parliamo un po poi mi abbraccia e mi infila la lingua in bocca e mi trascina spogliandomi in camera da letto mi sdraia e mi viene sopra mi lecca mi morde mi stringe mi dice che gli faccio sangue e che sono caldo a letto mi gira mi alza mette un cuscino sotto la pancia e mi apre le chiappe e infila la lingua facendomi avere dei brividi e tremare tutto ansimo e mugolo poi si allunga e allarga le gambe e spinge e mi penetra scopandomi con passione baciandomi di lato e dicendomi quanto lo facevo godere poi lui sotto io sopra alla fine mi ha schizzato in bocca facendomi ingoiare tutto , lo abbiamo rifatto vedendo un film porno dove un ragazzo giovane come me e magro in mezzo a tre maschioni cazzuti che a turno gli davano i cazzi da succhiare e a turno lo prendevano alla fine due cazzi nel culo e mi diceva guarda come gode la troietta sono tutti per lui senti come urla di piacere e come li incita e mi scopava a pecorina e sono venuto senza toccarmi e gli ho urlato siiiiiii li voglio spaccatemi il culo e ho sentito lo schizzo caldo dentro e lui mi stringeva vedrai come godrai tutti cazzi grossi per te io sarò vicino amore .Il sabato aveva organizzato con tre amici suoi invitati a cena indossavano solo lo slip io avevo un grembiule da cameriera nudo mostrando il culetto servivo girando per il tavolo e mi accarezzavano le chiappe, Poi il più grande aveva anche un po’ di pancetta ha buttato il tovagliolo sotto il tavolo e mi ha chiesto se potevo raccoglierlo mi sono inginocchiato e infilato sotto e avevano tutti i cazzi duri e fuori dalle mutande e ho iniziato a succhiarli e leccarli muovendomi da una sedia all altra e erano belli grossi e larghi mi hanno fatto uscire e inginocchiato sul divano li succhiavo me li passavano poi il mio amico mi ha aperto le chiappe e ha infilato il suo lo senti tutto dentro e sbatteva forte facendo rumore con la pelle faceva rumore schiaft schiaft poi lasciava lo spazio a giro uno dopo altro mi hanno inculato e ho goduto anche loro sono venuti in culo e in bocca ero cosi bagnato che mi hanno fatto salire su un cazzo e un altro dietro spingendolo insieme a quello che stava dentro mi hanno preso a turno ficcandone due alla volta e ho goduto tanto tutti soddisfatti e rinfrescati ogni sabato pomeriggio andavo e trovavo altri amici chi mi voleva da solo e chi in compagnia venivo tre quattro volte

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.