Accoppiamento tra cani

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Accoppiamento tra cani

Spread the love

Avevo incontrato quell’uomo in un bar gay.
Avevo 20 anni al tempo e mi serviva un posto dove andare a vivere e dove studiare.
Avevo fatto qualche lavoro come cassiere o cameriere ma non guadagnavo abbastanza.
Al gay club non era la prima volta che vedevo quell’uomo. Aveva un sorriso splendente, coi muscoli delineati ma non da body builder, un tipo silver fox.
Mentre bevevo il mio drink mi si avvicinò e io rimasi ancora più colpito dal suo profumo e dal suo carisma. Gli avrei fatto un pompino sul posto.
Cominciammo a parlare e me ne innamorai. Mi chiese perchè ero lì
“Per trovare qualcuno che mi paghi l’affitto e l’università non sarebbe male!” risi rispondendogli
Ci fu uno scintillio nei suoi occhi e mi mise una mano sulla spalla “ho una proposta” mi disse sfiorandomi la schiena e facendomi venire i brividi di piacere “Te ne vorrei parlare davanti a un drink”
Accettai.
Mentre bevevamo cominciò a raccontarmi che lui era un Master e adorava il pet play, stava cercando un terzo cucciolo
“Anche a me piace il bondage ma non ho mai fatto pet play, di cosa si tratta nello specifico?” gli misi una mano sulla coscia avvicinandomi al suo pacco che si ingrossava
“Tu sarai un cane, ti comporterai da cane, indosserai una maschera da cane e una coda. Certamente durante il giorno potrai andare in università ma la sera tornarai da me dove vivrai. Io pagherò tutto, non ti dovrai preoccupare di quello, dovrai essere solo il mio cane passivo e fedele.”
Mi eccitai al solo pensiero, mi sentivo il pene esplodere, accettai subito.
Prima però di diventare il suo cucciolo volevo farmi scopare da lui senza essere un cagnolino.
Andammo all’appartamento dove vivevo coi conquilini.
Mi inginocchiai ai suoi piedi e lo guardai negli occhi. Mi legò le mani con la sua cintura e tirò fuori il suo enorme cazzo vibrante. Lo presi subito in bocca fino in gola e presi a succhiare avidamente, lui grugniva di piacere. Mi afferrò per i capelli e mi spinse su letto sulle mie ginocchia e col culo in alto
“Per favore usa il lubrificante” lo supplicai mentre intanto il mio cazzo colava
Si splamò una considerevole dose di gel sul cazzo e poi entrò nel mio culo senza preparalo. Urlai dal dolore e dal piacere.
Me lo sentivo in pancia, mi sfondava schiacciandomi sul letto.
“Ti piace cagna che non sei altro!” e io mi eccitavo, il mio cazzo strusciava contro le lenzuola del letto e dopo una spinta profonda nel mio intestino, venni sulle lenzuola emettendo un verso pietoso.
Lui sembrava instancabile, gli piaceva tenermi in quella posizione e affondare con più forza a ogni colpo, mi graffiò la schiena e mi morse il collo “Bravo cagnolino mio, hai un culo davvero stretto che mi divertirò ad aprire” mi sussurrò, e un brivido di piacere mi fece stringere il mio piccolo buco.
E poi lo sentì che cominciò a ingrossarsi di più e poi mi venne dentro, un liquido caldo, non finiva più. Sembrava gonfiarmi la pancia da quanto mi riempiva.
Quando tirò fuori il cazzo ancora eretto, un getto di sperma uscì dal mio culo. Lui prese a leccarlo tutto e succhiare il suo sperma per qualche secondo.
Mi aiutò a slacciarmi i polsi e rimanemmo a letto distesi qualche minuto.
Il mio culo ancora distrutto colava sperma e non si fermava.
“Io mi chiama Peter comunque” disse lui toccandomi il pene e iniziando a masturbarmi, lo guardai “io sono Johnny e voglio essere il tuo nuovo cucciolo. Padrone Peter.” mi diede un bacio tenero e notando la mia nuova erezione sorrise, lui era di nuovo pronto.
Mi rimise a pecorina e mi inculò di nuovo questa volta senza lubrificante.

 




One thought on “Accoppiamento tra cani

  1. Corrado

    Un pomeriggio feci conoscenza al centro commerciale con giovane sui trentacinque anni il suo peso sui novanta kg era molto bello lui mi viene vicino mi disse ciao ci conosciamo io le dico ciao non mi pare poi mi invitò a sedermi in una panchina fuori nel parco lui sì siede vicino a me mi parla di lui che vive da solo poi mi stringe a lui e mi baccia in bocca baciava così bene poi lui mi disse vuoi sapere quanto è lungo il mio cazzo venticinque cm mi sto’ cercando un fidanzato poi mi disse vuoi venire a casa mia io abito qui vicino le dico va bene andiamo dopo quindici minuti circa siamo arrivati al suo appartamento entrati ci spogliamo restando nudi ci facciamo una bella doccia lui ha voluto farmi un bellissimo clistere lui mi disse ti voglio molto pulito lui mi disse io sono già pulito poi andiamo assieme nel divano sì chiama Sergio mi abbracciò bacciandomi in bocca nel frattempo mi metteva due dita nel mio buco del culo Sergio mi disse appena ti ho visto mi sei piaciuto poi mi disse voglio leccare la tua figa allora mi sono inginocchiato sul divano ho allargato le gambe nel frattempo Sergio mi aveva profumato il mio buco poi Sergio mi disse adesso leccami anche tu il mio buco anche sì mise in ginocchio con le mani sì allargava le sue chiappe lui mi disse è ancora vergine aveva un bellissimo buco del culo molto piccolo le labbra del culo erano di colore rosa lo leccai per mezz’ora lui spingeva forte con il buco poi sì girò mi disse adesso prendilo Sergio aveva una grande cappella lo prendo in bocca . Ma poco diventò enorme ma poco dopo Sergio cominciò ha psciare le prime gocce erano salate ma poco dopo non era più salata leccai fino all’ultima goccia poi mi offrì un bicchiere di cognac dopo cinque minuti ero diventato storno mi girava la testa Sergio mi adesso distenditi sul tappeto è alzza le gambe mettile sopra le spalle mie Sergio mi viene sopra ci misse della crema poi mi puntò il suo cazzo sul buco è spingeva dentro senza pietà il suo cazzo era un dolore allucinante mi bruciava molto forte ma non dissi nulla allora Sergio mi abbracciò bacciandomi in bocca poi mi disse all’orecchio amore voglio amarti è cominciò ha pompare piano poi mi disse voglio farti un bellissimo buco allora cominciò ha fare dentro fuori sempre dentro fuori così andò avanti per un’ora e mezza avevo le labbra del buco tutte rosse nel mio buco ci passava un pugno poi mi disse adesso prendilo in bocca è cominciò a errutare sperma mi ha riempito la bocca di sperma era molto buona leccai bene fino all’ultima goccia poi siamo andati a fare una bellissima doccia a Sergio gli era già diventato duro Sergio mi disse amore piegati un po me lo ha messo nel mio buco del culo ancora pompo’ anche ancora per un quarto d’ora restai con Sergio per tre ore

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.