SESSO PELLE E STIVALI 15 – Le Olimpiadi del sesso fetish 1/2

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

SESSO PELLE E STIVALI 15 – Le Olimpiadi del sesso fetish 1/2

Spread the love
Dopo le varie acrobazie in ufficio con le ragazze del Call Center e delle pulizie, finalmente arriva la fatidica domenica dell’Orgia Fetish organizzata dalla mia Valeria con tanta dedizione.
L’appuntamento è per le 19 a casa nostra, debitamente preparata e addobbata; il Dress Code è ovviamente pelle e stivali per femmine e maschi; gli invitati cominciano ad arrivare alla spicciolata, ma Valeria, inflessibile ha deciso che finché non saranno tutti arrivati, non si farà sesso; c’è un buffet per intrattenere chi arriva …
Valeria è veramente splendida con un vestito attillato di nappa, con spacco e scollatura posteriore fino all’incavo del culo, dotato di cerniera laterale per aprirlo per bene, guanti di nappa, stivaloni alti e taccuti beige, veramente profumati che le scendono in morbide pieghe dalla coscia kilometrica, alla cui caviglia destra ha fissato sul davanti un dildo di cuoio nero.
Le prime ad arrivare sono Antonella e Alessia, la prima con alti stivali, i leggins di pelle bordeaux che avevo regalato ad Alessi, un top di cuoio coperto da un coprispalle, guanti alla moschettiera, ovviamente tutto di pelle ! Alessia ha invece i suoi pantaloni di pelle neri larghi e morbidi, infilati in uno splendido stivale a tubo senza zip, tacco 12 color tabacco, una camicia scamosciata, guanti lunghi. Ma la sorpresa che ci tengono subito a mostrare è che ai pantaloni di entrambe hanno praticato un’apertura che lascerà libero culo e fica !
Mentre chiacchierano con Valeria arrivano Charmaine e Maurice, lei splendida nel suo Burbery di nappa nera, lui con pantaloni attillati di pelle che finiscono dentro uno stivale di cuoio grasso con fibbie laterali, tolto il cappotto, rimane a petto nudo avvolto con cinghie di cuoio.
Poi arriva Bruna, la commessa di Zara, con quel pezzo di marcantonio del Vigilantes, anche loro rispettano il Dress Code, anche se tra Alessia e Charmaine rischiano di sfigurare.
Ultima ad arrivare è Anna, la padrona del negozio di calzature, con il suo buttafuori/commesso tutto fare, di cui mi aveva parlato Valeria (e secondo me lei non si era limitata a parlarci, insieme a quella porca di Anna !); il ragazzo avrà 25 anni, alto nero come la pece, muscoloso e superdotato, entrambi hanno optato per un abbigliamento minimal, tolti i cappotti restano praticamente in intimo di pelle e stivali entrambi, altissimi per Anna, simili a quelli di Maurice per il nero, che si presenta come Babukar, dal Camerun.
Siamo tutti e dopo aver bevuto qualche bicchiere, Valeria dà inizio alle danze, tirando fuori il notevole attributo di Babukar – nero, lucido e oleato come il resto del corpo – e cominciando a spompinarlo, poi ordina a me, Maurice e al Vigilantes (Guido) di metterci in fila accanto al nero col cazzo di fuori; tutte e sei le ragazze si inginocchiano e cominciano a pompare a turno ciascun cazzo duro ed eretto, facendo il giro come in una giostra: diventa una gara per il titolo di miglio bocchinara delle olimpiadi fetish ! Anna si sfila e si piazza dietro a Babukar mettendosi a leccargli il culo spingendo il suo cazzo fino in fondo alla gola della femmina di turno.
E’ evidente che il nero colosso nerboruto sia al centro dell’attenzione femminile, infatti Valeria, quando è il suo turno, si stura la bocca e gli dice: “adesso vogliamo provarli in culo questi cazzoni duri” si gira e apre la zip del vestito attillato per scoprire il suo culo nodo, ma ben lubrificato, rimanendo in piedi piegata a 90 si inasta il glande del nero nello sfintere e Anna dal culo lo spinge dentro gridando “dai Babukar incula la mia amica, falla felice con quel pezzo di carne che ti ritrovi, sfondala per bene, ficcagli tutta l’asta fino all’intestino, scopale il culo !” e Babukar esegue infoiato grugnendo e aprendo in due la mia Valeria.
Alessia, apre il pantalone di pelle sull’inguine, salta letteralmente in braccio a Maurice e al volo si inasta nella fica sbrodolante il suo tarello, gridando “scopami così a mezz’aria, tienimi su col tuo perno infilato nella fica”, Maurice approfitta per affondare la sua faccia nell’abbondante quarta di Alessia, mordicchiando e succhiando i capezzoli duri. Antonella invece si è piazzata sotto Valeria e mentre il bastone nero le trapana il culetto, lei lecca e succhia la fica gocciolante, le compare uno stivale nelle mani (Valeria ne ha seminati strategicamente per casa varie paia) che ben arrotolato viene da Antonella forzato nella fichetta e leccato insieme ad essa. Valeria, così piena, è in visibilio e tra un orgasmo e l’altro grida “Siiii inculatemi, scopatemi rompetemi tutta, voglio godere e voglio anche un cazzo in bocca, ora subito, sfondatemi bene, leccatemi ancoraaaaa” Guido al richiamo della padrona di casa abbandona la bocca di Charmaine e passa in quella di Valeria tappandole anche il terzo buco, mentre Charmaine comincia a leccarle lo stivale e il dildo che è fissato alla caviglia. Anna da dietro al suo nero continua a leccargli il culo mentre Bruna le infila uno stivale arrotolato nel culo e lecca sfintere e fica alla calzolaia, io dietro di Lei la inculo tenendola saldamente per le tettone piene e morbide
La temperatura della stanza si è fatta infuocata facciamo una breve pausa tutti quanti, non prima di aver sborrato sulla pelle di abiti, guanti e stivaloni…. continua …

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.