Una notte di mezza estate

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Una notte di mezza estate

Spread the love

Incontri di una notte di mezza estate.Gli incontri che segnano la vita sono quelli senza appuntamento…
sono incontri che ricordi nel tempo.Un sabato sera come tanti ,una pizza con gli amici un giro per il dopo pizza per trascorrere la notte in qualche locale ascoltando musica.Tra i tanti giri come sempre le mie notti le terminavo in un
locale di lap dance .Seminascosto in una borgata di periferia.
lontano da occhi indiscreti .I finti moralisti non gradiscono questo genere di locali nei centri della cittàArrivo con un amico poco prima della mezzanotte.Saluto il barman alcune cameriere ai tavoli,
prendiamo un tavolo per degustare l’ultima bottiglia di prosecco.Come sempre il fine settimana c’e qualche spettacolo di ballerine di lap dence e le ragazze che ti avvicinano per bere insieme.Come sempre dico di no .
Le conoscevo un po tutte ( in questi posti le ragazze lavorano a rotazione) cambiano ogni mese o due .Declinati i soliti inviti di chi vuole sedersi per bere al tavolo o in consumazione nei vari locali per essere in intimità ( parlano del più e del meno) questo è il loro lavoro e , va rispettato.Tu offri la consumazione (15 minuti 20 €)
Bevuto l’ennesimo prosecco ammirando le grazie di una ballerina al palo .Una mora con tratti somatici da Dea amazzone, poco piu di 25 anni …Sono ballerine chiamate per la serata .Non sono ragazze stabili , girano ogni fine settimana per i vari locali in giro per l’Italia.Sono vere e proprie artiste di lap dance , una vera arte ( quella sera uno spettacolino con i fiocchi ) lap dence acrobatico.Ogni tanto fanno una pausa e salutano i vari avventori seduti ai vari tavoli .
Mi arriva alle spalle poggiando il suo seno sodo sulla nuca .Con una piroletta da giocoliere la ritrovo con il suo volto al mio ,
poggia il suo splendido culo sodo su una gamba.Si presenta con il suo nome d’arte …
Chanel.Un accento Toscano , un viso sbarazzino ed i suoi occhi verdi sono un vero capolavoro .Il tempo di presentazione e va via per ritornare al palo .Il locale è gremito di persone in attesa di ammirare le sue grazie .Davvero una gran bella donna ,una delle poche acqua e sapone.Il tempo passa ed il prosecco termina , quella notte avevo voglia di assistere fino alla fine al suo spettacolo .Prendo un altra bottiglia , tra un prosecco ed un sigaretta sono le tre di notteLo spettacolo è terminato tanti avventori inizio ad andare via ,senza demordere la invito a bere con noi al tavolo .Inaspettatamente accetta l’invito , siede alla mia destra, tra musica in sotto fondo ed il prosecco per sentire la sua voce devi poter essere ad una distanza di pochi centimetri .Senza tante pretese azzardo di uscire fuori nel giardino per poter fare due chiacchiere .
Il suo spettacolo è terminato ed è libera di fare come vuole …Sotto voce mi sussurra di attendere il tempo di potersi cambiare , riscuotere il compenso dal titolare del locale e può raggiungermi in giardino .Minuti interminabili ad attendere in un angolo seduto del giardino, l’ora tarda ,l’aria esterna e fresca che mi fa passare i vari prosecchi bevuti .La vedo arrivare (ancora più bella ) un jeans nero , una camicia rossa intonata con le scarpe dello stesso colore …
ancora piu bella e sexy , molto più eccitante di vederla solo in top e perizoma al palo .Si siede sul bordo del muretto del giardino dandomi la visione perfetta del suo viso ; nella mia testa avevo l’immagine di lei con tutte le mie perversioni mentali.Con il suo accento Toscano mi eccita ancor di più.Parlammo per due lunghe ore della sua e mia vita , con annessi e connessi di chi sa che è solo un dialogo tra due anime libere senza aver fissato nessun incontro.E quasi l’alba la brezza del primo mattino mette fame ,decido di invitarla in un locale poco distante per far colazione.Bere un caffe per riesumare la vitalità…Ritrovo il mio amico perso nei meandri della notte .Insieme ad entrambi prendo l’auto e andiano via , senza dir nulla al mio amico prendo la strada di casa sua .È un peso inutile ( sotto voce) sussurro alla mia nuova amica di essere in troppi per la colazione.Prima accompagniamo lui e poi possiamo fare colazione.Il mio amico già dorme sul sedile posteriore.Arrivati presso la sua abitazione lo sveglio e lo saluto ( nulla mi chiede , nulla gli dico )Tolto il ramo secco , il nostro pour parle’ è sempre più intimo ,
tra una mano nei sui capelli neri corvino ed un mio complimento sulla sua bellezza intrinseca alla semplicità di una giovane scolaretta , sembra arrossire..Il tempo vola , arrivati al lounge bar, scendendo le poggio il braccio sulle spalle come due vecchi amanti ..Un caffè ed un cornetto per rinsavire il corpo e la mente .( nella mia testa c’e solo il peccato)Seduti al tavolo le accerezzo il viso , scendo sempre più verso il suo abbondante senso sfiorando leggermente i capezzoli inturgiditi .In fretta termina la colazione …
Saliti in auto si avvicina , le nostre bocche iniziano un rituale da giocolieri ..
dei veri assatanati del piacere , giocare con il fuoco brucia , il freddo passa ed ognuno di noi si scalda …Si china verso di me senza tanti giri di parole mi slaccia i pantaloni e tira fuori il membro già duro , con la sua arguta lingua esplorando millimetro per millimetro la mia cappella , inizia una delle danze più belle.Sono dentro la sua bellissima bocca , sembravo un discendente degli ottomani .Avevo le mani sul suo corpo ovunque .
Continua cosi e non fermarti .
~ si lo voglio tutto in bocca
☆ certo piccola troia in calore.Gli slaccio con gran fatica per la posizione il primo bottone del jeans
Tiro giù i sui pantaloni con gran fatica fino a metà gamba.Una visione spettacolare poter vedere il sul culo perfetto .
☆ inizio ad accarezzare il suo orfizio , con il dito medio e l’indice entro dentro la sua figa fradicia.
~ non ti fermare porco ,continua.
☆ sempre dentro di lei , gioco con la sua figa ed il suo orfizio .
Avevo sempre il membro più duro .La blocco per un istante , abbasso i sedili e la spoglio completamente .
Abbasso i miei jeans fino alle caviglie , sfilo solo un piede dal mio jeans.Desidero prenderla da dietro .Mi mostra con il suo culo inarcato tutto lo splendore del suo orfizio , le labbra sono grandi possono avvolgere tutto il mio membro duroPasso sopra di lei lentamente , sfioro le labbra con la mia cappella , lentamente faccio strada ed entro , pochi colpi ed inizia un turbinio di sesso e grida di piacere .
~ porco scopami , porco fammi sentire la tua troia .
Dimmi che sono la tua puttana .
☆ questo mi rende più libero di poterla trattare per come merita.Sfilo il mio membro dalla figa …
bagno le dita nella figa fradicia e sposto il suo nettere sull’orifizio .Aggiungo la mia saliva , poggio la cappella e con molta delicatezza entro nel suo bel culo .
Con una mano sulla bocca per evitare di far sentire le sue gioie di piacere ai vari passanti del bar …Pochi minuti ancora e gode come una cagna , la mia piccola troia .Saziate le sue voglie da donna pochi secondi dopo godo anch’io.
Resto dentro di lei per molto tempo ancora con il mio membro duro ..Mi chino su di lei reggendo il mio corpo sulle braccia …Avvicino il mio volto per baciare la sua schiena , il collo , cercare il suo volto , la sua lingua .Pochi minuti dura il mio pensiero su di lei da domatore.Si dimena con il sul culo perfetto ed abbandonato il suo orfizio mi ritrovo sotto di lei in men che non si dica .
Mi ritrovo con il suo viso sul mio , la sua figa fradicia sul mio membro .~sh non fiatare , adesso è il mio momento porco .
☆ con la mano destra indirizza il mio membro sulla figa e si cala sopra ,
entra tutto dentro da poter sentire.I suoi movimenti non davano spazio ad altro , solo una danza , strofinando avanti e dietro senza alzarsi mai dal membro potevo sentire le sue labbra massagiare i testicoli .La sua bocca vorace avvolgeva le mie labbra calde ,
non avevo scampo sotto di lei .Il suo essere sopra con tutta se stessa soffocava io mio poter godere .Non avevo via di uscita , se si alzava di un centimetro potevo svuotare tutto .Dirigeva lei la passione , lei decise quando farmi venire ,solo quando lei poteva godere insieme nel medesimo istante.Un piacere trattenuto dura in eterno…
pochi minuti ancora e , liberò di qualche centimetro la mia cappella.~ porco, adesso puoi godere con me , questo è ciò che vuoi dalla tua puttana.
☆ si puttana voglio godere .
~ Godi dentro di me , voglio sentire il tuo schizzare dentro di me .
☆ finalmente ero libero, il suo nettare mescolato al mio sperma colava fuori
con un balzo si ritrae ,si inginocchiò pulendo tutto con la lingua.
~ porco che sei ,tu pulisco io così non sporchi il tuo intimo.
cosi non litighi con la tua cara mogliettina.
☆ con il suo accento toscano il mio sorriso era palese.
Non ho moglie stai tranquilla non ho questo problema.
~ sei un singolo in cerca di puttane da scopare, ahahahah .
☆ sinceramente non ho fissato un appuntamento con il destino per incontrarti .
~ quindi sono solo una conseguenza del mio e tuo destino ah ah
☆ tra una battuta ed un altra si rivestì, stessa cosa facevo anch’io.
Il tempo di alzare i sedili ed entrambi ci rendemmo conto che il piazzale era colmo di persone, tutti avevano assistito al nostro vero spettacolo , senza pagare il biglietto.
~ bene , bene i guardoni non mancano mai ,
saperlo primo aprivo lo sportello per dargli il meglio di questo spettacolo.
☆ Tra una battuta e l’altra andammo via ridendo come matti .Arrivati al locale dove alloggiava mi saluta con un bacio sulla guancia ( sei una gran bella scopata) .Al prossimo incontro senza appuntamento.
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.