l,ascensore…….

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

l,ascensore…….

Spread the love

Indosso dei pantaloncini aderenti rossi,un top bianco trasparente che lascia intravedere il reggiseno tutto di pizzo,gli stivali neri con tacco a punta,è uno di quegli ascensori con gli specchi,con me un ragazzo,un signore ben vestito e un tipo molto casual. Entro e i loro sguardi sono subito rivolti,a quello che si nasconde sotto il mio top,mi avvicino a loro tolgo la giacca all uomo distinto,e gia l aria si fa eccitante,indosso la giacca mi giro do loro le spalle e con movenza doc faccio scendere il top ai piedi.Mi giro verso di loro,e con una lentezza estrema tolgo il reggiseno,loro con gli occhi mi stanno gia scopando.Quei seni che si intravedono nella giacca sono molto eccitante quel vedi e non vedi,fa impazzire i tre uomini,mi guardano mentre io mi muovo, in una danza erotica,il ragazzo è il piu perspicace si avvicina mi mette le mani nella vita,mi sbottona i pantaloncini me li sfila,rimango con la giacca che funge da mini gonna le mie gambe con gli stivali,si mostrano in tutta la loro bellezza,il ragazzo fa un passo indietro e ammirra il mio mini perizoma,vedo l eccitamento in loro, abbasso lo squardo e noto il loro gonfiore tra i pantaloni,continuo con il mio movimento sex,i seni si muovono liberi all interno della giacca il mini perizoma bianco traspare le mie labbra e il mio clito gia duro,li spingo tutti e tre alla parete dell ascensore, mi guardano stupiti,con fare gattina,gattina gli abbasso le cerniere dei pantaloni,ora il loro gonfiore è piu evidente tra gli slip.Mi faccio indietro,e mi metto anche io alla parete dell ascensore e con un cenno gli invito a metterlo fuori,io mi allargo le gambe e con fare felino mi accarezzo le cosce mentre un seno esce dalla giacca.Escono i loro membri con immensa foga,li guardo sono ben dotati,l uomo distinto se lo scappella dolce dolce,l altro quasi timidamente mi guarda mentre se lo accarezza,parte una sega frenetica del ragazzo,apro la mia borsa e tiro fuori una bottiglia di olio lucidante, me lo passo dolcemente tra le gambe,abbassandomi loro si concentrano sui miei turgidi seni che escono civettuoli dalla giacca,adesso il perizoma bianco ha una macchia,i miei liguidi cominciano a scendere. Sono troppo eccitata,ma non lo esterno a loro che continuanoa guardare me, e a segare i loro cazzi,ad un tratto un getto fuoriesce dal pene del ragazzo faccio un attimo e mi scanso, l atmosfera adesso è rovente piano piano mi tolgo la giacca,e a seni nudi vedo i loro occhi estasiati,sono belli sodi e sprizzano quei carnosi capezzoli in aria,mi passo l olio accarezzandoli prima lentamente,poi con fare lesbo,mi avvicino al timidone non mi guarda,dai suoi occhiali intravedo,il suo imbarazzo,gli prendo la mano e con la mia sopra la sua,iniziamo un dolce su e giu nell sua cappella ,si irrigidisce si contrae, ma quella mia mano per lui è qualcosa di mai vissuto,,