La pennetta USB parte prima

La pennetta USB parte prima

Spread the love

Sono una donna di 43 anni e per motivi di lavoro, sono andata a lavorare in una città che non è la mia, pertanto non conosco nessuno, per adesso ci sono venuta da sola, essendo single da poco, dopo il lavoro mi trovo spesso a stare da sola, diciamo che dopo un paio di settimana mi annoio e sento un desiderio di trasgredire un pò, ma non voglio sembrare una donna poco di buono, non ora che mi sono appena trasferita.
Ma quando sono da sola, mi tocco un pò e per passare il tempo in questa casa vuota, devo ammettere che mi sono scattata qualche foto sexy, direi porno, con calze autoreggenti e in pose molto sconce. Le foto le avevo messe in una pennetta, non pensando alle conseguenze e poi, l’ho messa in borsa.
Una mattina per andare al lavoro ho preso la borsa e sono partita, carica col pranzo al sacco per4 risparmiare, ma inavvertitamente per la strada che mi porta alla stazione dei treni, deve essermi caduta la pennetta con le foto, una DIGRAZIA:
Passano un paio di giorni, non ci pensavo più, ma mi si avvicinano due ragazzi di 30 anni circa, hanno un aria furba e mi dicono che hanno qualcosa che forse mi appartiene, e mi porgono la mia pennetta, sono esterefatta e mi vergogno molto, ma fingo un leggero imbarazzo, ringrazio e sto per andare via, ma il più grosso, mi si para davanti e mi dice:
“E no, cara Signora, non vuoi nemmeno ringraziarci? mica te la puoi salvare con così poco, no credi?
Io balbetto qualche frase di scusa, dico che sto per perdere il treno, ma se vogliono gli posso offrire la colazione.
Mi guardano con aria divertita e sempre il più grosso, mi dice che non si accontentano di una colazione, hanno salvato le foto in un altra pennetta e se la rivolgio devo offrirgli un apericena a casa mia stasera…Si fanno dare il mio indirizzo e mi dicono a che ora possono venire, do tutto e dico che sono a casa alle 7.30, mi lascino senza che potessi dire altro.
Ho passato tutta la giornata da una parte impaurita e inquieta, ma allo stesso tempo, in parte eccitata, in fondo sono ragazzi giovani e belli, che mi importa? alla fine vorranno giocare…
Cerco consigli su come proseguire, chi interessato, può scrivermi a: [email protected]
un saluto a tutti
Marta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.