La curiosità Appaga

La curiosità Appaga


Sono in camera mia io e una ragazza , io 19 anni alto bello e fisicato ,dotato 22 cm a lei piaccio tanto oggi è venuta a trovarmi la musica di sottofondo siamo sdraiati sul letto e la sto baciando, le accarezzo i seni da sotto il maglioncino ,le lecco il collo le orecchie lei trema e ansima , sono completamente eccitato e glielo struscio, le alzo le mani e sfilo la maglia e sgancio il reggiseno , escono due seni belli e con i capezzoli duri e li mordo , li lecco , mi stringe e mi passa le mani sui capelli e mugola le gambe aperte io al centro che spingo la bestia su e giù ,scendo e le sfilo la gonna e il perizoma , mi alzo la guardo lei rossa , mi spoglio completamente il mio cazzone che sventola nella sua piena durezza .le afferro le mani e le porto me lo stringe poi mi lancio a leccarla apro le labbra della fica lecco mordo e infilo le dita dentro e fuori , si agita e si contorce geme e mugola si sta bagnando mi spinge la testa sulla fica e mi pressa ,trema e da colpi da sotto verso di me , mi muovo con la mano e si blocca urla e si agita tutta urlando e godendo ,la guardo godere e le metto il cazzo in bocca , fa fatica a prenderlo in bocca e mi spinge tra le sue gambe le metto un cuscino sotto i reni e spingo la cappella mentre ero concentrato con la coda dell’ occhio vedo un ombra tra lo stipite della porta semi aperta , mia madre al lavoro , mio padre all’ estero , unica che ha la chiave e Zia Sofia la sorella piu’ giovane di mia madre separata dal marito da poco ,una bella donna 40 enne tutta pepe ,ospite da noi fino a che ex marito non lascia la casa .me ero dimenticata deve aver sentito e scesa ora mi stava spiando , e cosi mi sono eccitato al massimo e ho iniziato ad essere brutale e dare colpi di cazzo forti facendola urlare e chiedergli forte , lo senti ‘? LO VUOI CAGNA VERO ‘? Dimmelo fammi sentire quanto tipiace , la ragazza si sbatteva e urlava e mi incitava e lo girata a pecorina e girandola sul letto cosi potevo guardare la porta e la scopavo a sangue da sopra le strizzavo i seni e le mordevo il collo e la baciavo di lato poi sfilavo il cazzo e lo mostravo in tutta la sue erezione , poi le dico voglio venirti in bocca devi bere il mio sperma adesso sei mia, e cosi lei sotto inginocchio e la bocca aperta e le schizzo dentro il mio seme ,lo ingoia e poi la bacio assaporando il mio liquido , poi mi giro e vedo che ombra era sparita , la ragazza va via , vado a farmi una doccia lascio aperta la porta e nudo con accappatoio vado in cucina e mi faccio un caffè e entra mia Zia Sofia la abbraccio salutandola e le appoggio affare , Chiedo se era rientrata era in tuta , e mi dice perché me lo chiedi ? Zia mi ero portato una ragazza e pensavo che eri fuori siccome abbiamo fatto un po di casino , Si vi ho sentito certo che queste ragazze di oggi non hanno vergogna , urlava come una cagna, Pure tu Alessandro capisco che sei giovane e siete sempre carichi ma cercare di fare meno casino. Zia ma tu come lo fai in silenzio ? Ma che dici soli con il mio ex quando si ricordava di avere una moglie e se non era spompato da quella puttana dell’ amante qualcosa faceva ma pensava più a lui che a me . ero seduto davanti a lei avevo allargato le gambe e si vedeva il cazzo , Incazzata della sua situazione e aveva buttato lo sguardo , la cosa mi stava eccitando il cazzo si stava alzando e Io le dissi potevi farti amante anche tu se lui non ti soddisfava , se era uno giovane come te bello e come ho sentito prestante a letto ,si gli mettevo le corna al porco .mi alzo per prendere un bicchiere e mi si apre accappatoio e girandomi gli sono davanti resto fermo e lei seduta spalle al muro , io mi sfilo indumento, e mi avvicino ela guardo da quando non fai sesso ? Ti piace ‘ toccalo dai senti come caldo , CHE VUOI FARE SEI MIO NIPOTE, no zia sono un maschio e tu sei una donna ,e tengo il cazzo con una mano e con altra le spingo la testa verso il cazzo e le dico Dolcemente DAI TI PREGO HA VOGLIA DI TE GUARDALO ,BACIALO E LE sue labbra si aprono e lo ingoia le accarezzo i seni , le tengo alti i capelli lunghi e mi muovo con il bacino e le scopo la bocca . poi la tiro su la bacio in bocca stringendola e la spingo verso la mia camera , entriamo e le tolgo la tuta e la butto sul letto e le apro le gambe e lecco mi giro a 69 e la bagno tutta , trema e salta e mugola e mi spinge con le mani dalle chiappe per farsi soffocare , mi gira sul letto e si siede sopra lo infila dentro e inizia a danzare sul mio cazzo le massaggio il clitoride e si sbatte e poi mi dice eccoooo dai fammi godere continua ti pregooooooo siiiiii dammelooooooo hahhahahah e gode , cade di lato e io le vado sopra e le apro le gambe e la prendo mi abbraccia mi bacia e si struscia e ha il secondo orgasmo e mi dice di godere di venire e le schizzo dentro .e rimaniamo stesi ansimanti e lei mi accarezza grazie adesso sto bene . facciamo sesso tutti i giorni e si fa prendere in tutti i modi e con lei credo che mi divertiro’ tanto ,,,

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “La curiosità Appaga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.