Il Maestro 7

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il Maestro 7

Spread the love

Ero grondante dei miei umori e del suo liquido preseminale. Avevo la pelle arrossata da graffi. Il Maestro era sudato e aveva la spalla segnata da un mio morso ma non era ancora appagato al cento per cento. Il suo membro era ritto e grosso, come in attesa di sfogarsi solo dopo aver dato tutto. Ero ancora a 90 quando mi disse schiaffeggiandomi le natiche “vediamo adesso se ti andrà ancora di essere mia”. Mi fece sdraiare sul tavolo a pancia in su;
Intinse un dito nella mia vagina bagnata e andò a lubrificare la mia fessura ancora inviolata.
Infilò un dito nelle mie natiche, era una sensazione che non provavo da tanto e iniziava ad essere dolorosa.
Infilò anche un secondo dito per crearsi un varco adeguato al suo grosso pene ma ero ancora troppo contratta. Mi leccò e ci infilò la lingua ma continuavo ad essere chiusa. Mi guardò sorpreso e mi disse “non ti va?”. Gli risposi “lo voglio si, ma non sono troppo abituata… Sono certa che piano piano si dilaterà”
Appoggiò allora la cappella e la spinse dentro energicamente. Mi uscii un gridolino di dolore che lo eccitò particolarmente. Pensavo sarebbe entrato piano ma non fu così: spinse tutta la lunghezza dentro e iniziò a spingere, ad entrare ed uscire con foga. Provai dolore, mi sentii lacerare ma ero troppo eccitata all’idea di sentirlo dentro di me. Mi fece rimettere a 90 sul tappeto e mi scopò il culo a lungo, tra le mie grida e le mie lacrime. Alla fine venne potentemente e io venni con lui. Sentii il suo liquido inondarmi e colare fuori abbondante. Si sdraiò a terra provato e io mi accoccolai vicino a lui, ancora con il viso rigato dal dolore.
Mi guardò intensamente, mi baciò la fronte e mi disse “perdonami se ho insistito ma credimi ne è valsa la pena, non ho mai goduto così tanto in 60 anni!” Lo abbracciai e gli accarezzai il petto soddisfatta. Allora aggiunse “Per i prossimi concerti, solo abiti con la zip difettosa, cosa dici?” Sorrisi, accarezzandogli ancora una volta il membro stanco. In quel momento capii che sarebbe stata solo la prima volta di una lunga notte e di una lunga serie di notti con il Maestro.
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Il Maestro 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.