Il Maestro 5

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Il Maestro 5

Spread the love

Sentii le sue mani sui miei fianchi mentre le nostre lingue danzavano. Lo sentii afferrarmi con forza il sedere sotto gli slip che iniziarono a scendere fino a che li persi. Ero nuda di fronte a lui ma avevo l’acqua che mi nascondeva le nudità. Mi fece girare e poggiare a bordo vasca ed iniziò a massaggiarmi le spalle, poi la schiena. Ogni centimetro con delicatezza. Ad un certo punto sentii qualcosa di duro puntare sul mio fondoschiena e capii che ora anche il mio Maestro era nudo. Con le mani prese a massaggiarmi i glutei, lasciando scivolare dolcemente le dita tra le pieghe ma senza violarmi. Improvvisamente una mano fu sul mio clitoride e con maestria iniziò a muovere le dita. L’altra mano mi stringeva con forza il seno mentre il suo membro premeva contro di me, senza penetrarmi. In due minuti mi trovai con tre dita dentro e il clitoride in fiamme. Mi sussurrò all’ orecchio” non sai quanto ho aspettato questo momento, non sai quanto ho desiderato toccare queste, le più grosse che io abbia mai visto. Ti farei di tutto, lo sai? Adesso vedrai come ti faccio godere” e infilò un altro sito nella mia vagina, dilatata e quasi dolorante. Il movimento delle dita sul clitoride mi diede il colpo di grazia: iniziai ad ansimare e quasi perso i sensi fra le braccia del Maestro. Allora lui sfilò la mano dalla vagina e iniziò a sfregarla esternamente, lasciando spazio alle vibrazioni interne. Il mio corpo si contrasse come non mai, fu l’orgasmo più potente che avessi mai provato. Mi accorsi di aver urlato solo a sensazione finita. Mi trovai con la testa riversa sulla spalla del Maestro e con il suo pene eretto che premeva per entrare dentro di me. Continua….
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.