Ho sedotto un vescovo

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Ho sedotto un vescovo

Spread the love

Ho festeggiato lo scorso Natale come piace a me… Conosco un Vescovo e so che sbava per me. Il giorno di Natale, nel pomeriggio, gli ho chiesto di venire a casa mia perché mi sentivo molto malata e volevo confessare i miei peccati. Ero sola in casa; c’era soltanto la mia fedele cameriera. Ha aperto la porta e stava introducendo il Vescovo nella mia camera da letto. Ero nuda sotto le coperte… Il Vescovo si è seduto vicino a me e ho cominciato a raccontargli i miei peccati sessuali, descrivendo nei particolari quello che faccio con uomini, donne, ragazze e ragazzi molto giovani e così via… Mentre gli parlavo, ero eccitata. Mi voltai verso di lui e, come per caso, la mia coperta scivolò verso il basso, scoprendo i miei seni nudi … E intanto prendevo la sua mano guidandola sul mio seno … Infine ho tolto la coperta e gli ho mostrato il mio corpo nudo, mentre prendevo la sua mano e la guidavo sulla mia fica umida … Il Vescovo era immobile e il suo viso era rosso come un peperone, ma quando ho guidato le sue dita nella mia fica, si è avvicinato a me così gli ho baciato la bocca mettendogli dentro la lingua, poi ho alzato la sua veste fino a toccargli il cazzo che era in una tremenda erezione… L’ho tirato contro e poi sopra di me, gli ho preso in mano il cazzo palpitante di desiderio e l’ho guidato nella mia fica. Prima che eiaculasse, gli ho detto di girarsi in modo tale che mi sono messa sopra di lui e mi sono seduta sul suo cazzo con il mio culo dilatato, ma lui non voleva penetrazioni anali, cercava di uscire dal mio culetto ma io tenevo fermo il suo cazzo spingendolo dentro il mio ano fino a farlo entrare tutto…in quel momento l’ho sentito sborrare fino a riempirmi completamente il canale anale. Poi gli ho succhiato il cazzo e l’ho pulito con la mia lingua finché non ha avuto una nuova erezione e mi sono fatta scopare e inondare la fica… abbiamo copulato per diverse ore senza limiti. Ormai mi prendeva fica, il culo, la bocca … Abbiamo fatto un 69 in modo che io gli ho infilato la lingua nell’ano (gli piaceva, lo sentivo gemere…), poi gli ho leccato e ingoiato i testicoli e infine gli ho preso in bocca il cazzo fino a fargli un pompino ingoiando il suo sperma mentre lui mi leccava la fica fino a farmela schizzare nella sua bocca. Sono riuscita a sfinirlo e allora si è ricomposto ed è uscito velocemente da casa mia senza salutarmi. Il giorno dopo gli ho telefonato ma non mi ha risposto e così per i giorni successivi…Avrà pensato che non solo ero una peccatrice seriale ma forse ero anche la figlia di Satana. E da allora mi ha sempre evitato.

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.