Giocare sul filo senza cadere

Giocare sul filo senza cadere

Spread the love

E’ caldo, umido, ma non provi fastidio anzi, il sudore che rende lucido il tuo corpo ti eccita, senti alcune gocce calde che scendono sulla schiena e non puoi fare a meno di pensare ad omaggi di sperma….sei fica e lo sai….hai un vestito di seta leggera a fiori leggermente trasparente, niente reggiseno e niente mutandine, così ti ha ordinato Lui e tu da brava cagna hai eseguito.Il vestito è allacciato in vita da un unico bottone, la scollatura è vertiginosa e le tue tette ballano quando cammini, i maschi non sanno veramente dove guardare, perchè mentre cammini anche il tuo culo balla sinuoso e le tue cosce escono dal vestito dallo spacco che si apre a ogni passo. Sei carne da sesso, leggi negli occhi dei maschi che ti guardano passare la parola “troia”, uno addirittura si tocca il pacco mentre inavvertitamente lo guardi…hai tacchi vertiginosi e un trucco abbastanza pesante, Lui ha voluto così, soprattutto la bocca con un rossetto che sembra fatto apposta per lasciare striature di sangue su aste turgide e pulsanti di sperma….cammini dritta, schiava di Lui e padrona del mondo, schiena dritta e chiappe sode……il cameriere ti sorride e tu gli dai il nome di Lui dicendo che c’è un tavolo da cena in una stanza privata….il cameriere ti indica la strada e tu stai facendolo passare davanti ma lui ti indica di passare per prima….vuole la visione del tuo culo nudo sotto il vestito e tu non ti tiri indietro di certo….quando entri nella stanza ti volti per ringraziarlo e non puoi fare a meno di abbassare lo sguardo sul cavallo dei suoi pantaloni……il bozzo sul davanti parla chiaro…..sei fica e sei fatta per arrapare….ti bagni pensando che ora il bel cameriere se ne andrà da qualche parte a masturbarsi in tuo onore………..al tavolo, apparecchiato sontuosamente per tre persone, Lui non c’è e tu lo sapevi, ma non ti eri fatta un’idea delle altre due persone…..ti aveva parlato di una cena con due importanti uomini d’affari con interessi nel tuo settore e della possibilità che avresti avuto tutto da guadagnare da questo incontro…….Lui non ti ha certo chiesto di scoparci, il gioco erotico che c’è tra voi ha una regola fissa…”niente tradimento fisico, nessun contatto con altri che non sia tuo marito” ma ti è stato ordinato di eccitarli cenando e bevendo amabilmente, tu sai i patti e loro anche, sanno che devono stare al loro posto….che non c’è possibilità alcuna di andare oltre ma anche loro vogliono giocare sul filo senza cadere……e questo sarà il vostro gioco a tre…..rischiare di cadere senza che ciò accada….nonostante ciò senti quel groppo allo stomaco e le guance viola e il calore che ti sale alla testa….i sintomi di quello che desideri…..essere puttana…..lo desideri tanto….vuoi che lo pensino……….loro sono due uomini sulla cinquantina avanzata…..anni ben portati….robusti e atletici anche se un pò sovrappeso…sotto la giacca la cravatta stringe i loro colli facendoli sembrare più grossi del reale……ti salutano con signorilità, si alzano tutti e due, sorridono gentili, uno di loro scosta la tua sedia, da cavaliere, per farti sedere, ma gli occhi sono da veri maiali e gli sguardi entrano nella tua scollatura, nello spacco che non ti curi di coprire, sul tuo culo perfetto……..iniziate a conversare del più e del meno, loro spiegano che lui ha parlato molto bene di te e che loro avrebbero da affidare una serie di progetti nel ramo del turismo e che tu sei la persona giusta….il tutto condito da velati complimenti alla tua persona…..loro quasi appaiono meno eccitati di te…più controllati…..tu sei bollente dentro, hai quasi paura, tutte le tue sicurezze sono svanite, sai che basterebbe un loro tocco per farti arrendere come la più calda delle troie, ma loro non si rendono insistenti…tu però non riesci a staccare gli occhi dalle loro lingue mentre mangiano le ostriche….immagini quei muscoli pulsanti scopare la tua fica uno te la apre e lecca, l’altro ti offre il cazzo strofinandotelo sulle guance…..”è sovrappensiero?”…sobbalzi…”si scusate” …meglio che non dici cosa stavi immaginando…”su beva qualcosa”…..uno di loro ti offre un bicchiere di liquore, fai per prenderlo ma lui dice “no no no ci penso io” tiene il bicchiere in mano e ci pensa lui a farti bere….lentamente il liquido scende e ti scalda….l’altro protesta “non è giusto e io? ora dovrà accettare da bere anche da me”……due bicchieri di un forte liquore e la testa ti gira……lo spacco si apre e le gambe escono tutte fuori, fai per coprirti…..”no non lo faccia….le cose belle vanno mostrate……e poi è quasi ora”……quella frase ti colpisce come una frustata……”ora per cosa????” il liquore comincia a fare effetto ti senti arrendevole, la tua fica è un lago……”su beva un altro bicchiere è l’ultimo glielo prometto, così intanto le spiego”…….mentre uno parla, l’altro riempie un bicchiere di liquore fino all’orlo………lo bevi….chi se ne frega vuoi lasciarti andare…sia quel che sia…..fatemi quello che volete, pensi…..”sa, Lui è veramente un birbante non le ha detto proprio nulla!!” e mentre lo dice e la tua vista si annebbia avvicina un pacchettino e ti chiede di aprire la scatola…….apri e dentro c’è un ovetto vibrante, più grosso di quelli che ti ha costretto ad usare in passato………..avvampi…diventi viola…se ti toccano ora anche con un dito sei pronta a godere come una troia…ma loro stanno al loro posto….nemmeno ti sfiorano…….”vede Lui è qui vicino, è in un altra stanza…..e tra due minuti esatti questo bellissimo giochino inizierà a vibrare……non vorrà mica farlo vibrare a vuoto…tutto solo?”……….ora i loro occhi ti trafiggono……..i respiri si fanno affannosi….cravatte slacciate…..pance in bella vista..cazzi tesi nei pantaloni…due vecchi porci e tu che godi della situazione……li vorresti dappertutto, insieme, uno davanti e uno dietro…..ma non tentano nemmeno un approccio…….spostano il tavolo per avere una perfetta visuale……sei sulla sedia….davanti a loro….indifesa…..senza togliere gli occhi dal tuo corpo le loro mani slacciano le cinture, abbassano le zip…..due cazzi nodosi compaiono già dritti…..”su ora da brava puttanella apri le cosce e infilalo in te…..”…..stai godendo col cervello….il liquore ti aiuta….le tua cosce sono aperte, hai slacciato il bottone del vestito e in pratica sei nuda davanti a loro…….sei fradicia e l’uovo vibrante benché largo quanto un cazzo da monta entra come niente……”mancano ancora 30 secondi…..il tempo di far diventare i tuoi capezzoli duri e dritti….su bella signora, esegua la nostra richiesta” li prendi tra pollice e indice e rimanendo a cosce spalancate li tiri, li torci….davanti a loro che non staccano gli occhi da te e muovono le mani sui cazzi fuori dai pantaloni…….uno di loro guarda l’orologio, “cinque…quattro…tre…due…uno….ora!!!!! benvenuta nel mondo del piacere bella puttana sposata!!!!”bzzzzzzzzzzzzzzzzzzz………il viaggio è iniziato…..il ronzio dell’uovo e il respiro affannoso dei due porci sono gli unici rumori che senti….osservi i loro cazzi, le cappelle violacee e le loro pance che ballonzolano…..non sono due bei ragazzi…..ma essere in balia di due bestioni maturi ti manda fuori di testa……..il ronzio inizia a fare effetto……come mille piccole ditine dentro di te….ti viene da chiudere le cosce e lo fai ma una voce ti frusta il cervello “riapri quelle cosce puttana!!!!!!”…….è solo una voce ma è come un cazzo che ti penetra la mente…..le riapri automaticamente…….ma quel ronzio interno che ti possiede ti porta a richiuderle…….”eh no bella!” ti dice il più porco dei due che si avvicina e inizia a sussurrarti piano porcate in un orecchio “sai benissimo che siamo eccitati come due porci ma noi staremo al nostro posto….tu invece sei una piccola troia cosa credi che non lo capiamo che ti potremo sbattere senza sforzo……sei sfatta dal piacere…..hai bevuto….sei pronta per i nostri cazzi, se vogliamo ti facciamo scopare anche dai camerieri ,ti facciamo sodomizzare da chi vogliamo, ti prestiamo ai nostri amici puttana che non sei altro, quindi se vuoi rimanere anche tu sulla corda senza cadere e ci rimani solo per nostro gentile volere ORA APRI QUELLE CAZZO DI COSCE A FACCI VEDERE COME GODI!!!!!!!!!!…….mentre parlava sei già venuta davanti a loro, ora le cosce le spalanchi “si faccio tutto….tutto…tuttoooooooooaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhh”” tremi sulla sedia, urli, ti mordi le labbraa “aaahhhhggggg siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii” “brava toccati davanti dai masturbati” “aaghhhhhhhgodoooooooooooooooooooooooooooooooosiiiiiiiiiiiii”….vieni in continuazione tre, quattro cinque volte sei ubriaca, sfatta, ti appoggi alla sedia e uno di loro ti da un bicchiere di vino “bevilo tutto vacca, perchè sei una vacca vero?””siiiiiiiiiii …” stai tremando dal piacere, il vino in parte cola dalle tue labbra e scende tra le tette…….l’atmosfera si calma…ti accorgi che loro non sono venuti…..i cazzi sono rimasti dritti ma non hanno goduto “ora gentilmente vuoi sederti al contrario sulla sedia? non abbiamo finito con te pertanto, cortesemente, ora ti volti ti siedi a ci fai vedere bene il culo……come vedi non ti abbiamo toccato con un dito, se vuoi che la cosa continui senza che interveniamo fai quello che ti diciamo ok?” “…sssii…lo faccio…” “ti piace essere trattata così vero?” “sii mi piace è inutile negarlo sono puttana dentro, sono le mie fantasie….voglio questo….” “bene allora voltati sulla sedia e metti il culo bene in vista” ” SI FACCI VEDERE IL CULO!!”.obbedisci subito, non vedi l’ora di godere ancora in altro modi…il fatto che insistano a ribadire che non ti toccheranno mai ti rassicura…….uno di loro ti porge una benda e ti chiede di mettertela sugli occhi…….”bene…ora, sempre senza toccarti, metterò una scatola davanti a te, infila due dita nella scatola”…..lo fai e tocchi qualcosa di cremoso, di unto “prendine tra le dita una buona quantità e inizia a spalmarne sul tuo buchetto”…..oddioooo nooo ma ….no…cosa vol….” “ti conviene obbedire, ricorda….se non fosse per noi che stiamo al nostro posto tu saresti già caduta, qui la puttana sei tu, volente o nolente” è la verità, la tua fica ricomincia a colare…la crema copre il tuo buchetto, la fai entrare dentro in gran parte……” se vuoi toccarti davanti con l’altra mano mentre ti apri dietro non ci offendiamo mica…” capisci che non è un consiglio ma un ordine e lo fai……inizi a mugolare e a dondolarti sulla sedia….”ecco ora stendi la mano sinistra” lo fai a ti ritrovi in mano un cazzo di gomma , senti che la circonferenza è notevole ma sai già che non ti tirerai indietro e sei ben lubrificata…..”forza ora…..sodomizzati e muovi quel fantastico culo per noi……….prima di procedere però prendi un’altra quantità di crema emolliente e sempre bendata inizi a spalmarla sulla cappella e su tutta la lunghezza dell’asta, scopri che non è lunghissima, ti soffermi con la mano ad accarezzare quel fallo che scopri pieno di venature…..loro sono dietro di te e non li vedi ma senti una voce..”mi sono accorto che l’hai misurato troietta…..si non è lunghissimo perchè vogliamo che te lo infili tutto fino in fondo….” senti una porta che si apre, qualcuno entra nella stanza, stando bendata i tuoi sensi si acutizzano…..senti rumori sul pavimento di legno, un paio di scarpe da uomo e capisci subito che é Lui dal profumo che porta ….senti anche il ticchettio di tacchi a spillo e l’odore pungente di un profumo da donna…..sono due persone, Lui e una donna…..che succede?????……”su passami quel cazzo che te lo tengo fermo io sulla sedia.” tu ti alzi, le gambe tenute allargate dalla sedia e le mani appoggiate allo schienale, e ridiscendi piano, senti qualcosa che si appoggia al buchetto….”ora fermati….la senti la cappella? la vuoi vero, troia?” “ssiii…la voglio….apritemi…” hai la benda ma gli occhi sotto sono chiusi dal godimento della situazione…..passi la lingua sulle labbra…sai di essere oscena…. “fermati ora…….” la voce è di Lui…….” fallo entrare piano…..sculettaci sopra….dai….FAMMI VEDERE BENE IL CULO, ORA ME LO VOGLIO PROPRIO GODERE BENE LO SPETTACOLO….dai apriti il culo, per me lo devi fare, solo per me….bene…così….fallo entrare ma molto lentamente….” il buchetto ora si allarga per arrendersi a quella cappella “ferma ora….vai su e giù solo sulla cappella…è abbastanza larga per te troietta?” tu sei senza volontà….stai provando un orgasmo anale vero e proprio……la sensazione di essere un pupazzo in mano a dei porci ti inebria….è favolosa…..staresti così per sempre……ti scopi il culo lentamente e allunghi una mano verso la fica “NON TI TOCCARE TROIAAA!!” RIMETTI SUBITO LA MANO SULLO SCHIENALE” obbedisci ma è una tortura….hai bisogno di essere toccata di godere…..”vuoi godere puttanella? non hai che da chiedere…..noi non prendiamo iniziative…..ma basta solo una tua parola…..basta un si…..e noi ti prendiamo tutti e tre…..pensa….basta un si….e ti sfondiamo tutti i buchi….ti scopiamo e ti inculiamo fino a domani….pensa….ti copriamo la faccia di sborra……” sei sul filo……hai voglia di arrenderti….riesci a mantenerti in equilibrio per un pelo….vuoi dimostrare che puoi riuscire a rimetterti in sesto anche se sai che prima, se ti avessero toccato i due maiali, saresti caduta senza alcuna resistenza….il pensiero ti fa godere tremi…godi senza esserti toccata, tremi, urlii “aaaaaaaaaaaaghhhhhhhhhnooooooooooogododooooooooooooo”…….ti accasci sul fallo…..dal godimento hai perso leggermente l’equilibrio che mantenevi giocando sulla cappella e ora è tutto dentro fino alla base….sei seduta del tutto sulla sedia e il cazzo e tutto dentro il tuo culo…….”ora puoi toccarti…anche se sei già venuta…..” non ce la fai a toccarti subito ma le loro voci imperiose ti frustano la mente “TI HO DETTO DI TOCCARTI” SCIAAAAFF …..non uno sculaccione……avevano detto che non ti avrebbero toccata e questo assicurano…..non è una mano che ti ha sculacciato….è un colpo di cintura in pelle……”AGHHHHHHHHH” ne arriva un altro, questo ancora più forte…..”no lo faccio….bastaa”…..”brava” dice Lui “ora toccati davanti, con tutte e due le mani….tieni quel cazzo ben piantato nel culo ,non fare su e giù ma muovi quel culo da troia ……fammi godere con questa visione del tuoi culo sinuoso che si muove……”mentre ti tocchi davanti senti i muscoli dell’ano che vorrebbero chiudersi ma la larghezza dell’asta te lo impedisce….è una situazione di appartenenza totale…..ti accarezzi davanti…una mano sotto e l’altra a torturare i capezzoli, a farla passare sul viso, a infilarti le dita in bocca per succhiarle….sai che Lui ti sta guardando il culo e lo muovi…..segui una specie di danza indiana ritmata senza fare uscire il fallo dal tuo culo ma spostando le anche a destra e a sinistra “SIII MI FAI IMPAZZIRE MUOVITI COSI”…..non senti più i due porci, sai che ci sono ma hanno lasciato il palcoscenico a Lui….senti che si spostano….c’era un tavolo dietro di te, ora davanti visto come sei messa, senti dei rumori li attorno e per la prima volta odi anche la voce della donna…”nooo uhmfff….sii noooo” il rumore è inequivocabile…i due si stanno facendo spompinare dalla donna anche se non capisci come sono messi…senti solo il loro ansimare i mugolii di lei con la bocca piena di cazzo….provi invidia….vorresti essere tu al suo posto a ricevere due bei tubi di carne bollente…….il pensiero ti fa muovere di più il culo….ora il movimento è completo….di lato…su e giù….”WOW PROPRIO QUELLO CHE VOLEVO…..HAI FATTO TANTO LA RITROSA QUANDO TI CHIESI DI FARLO IN PASSATO E ORA TI STAI SCATENANDO, PENSA, QUI NESSUNO TI HA TOCCATA MA TI STA COMPORTANDO COME LA PIU’ PUTTANA DELLA PUTTANE”…..è vero…lo sai e lo vuoi…..così vuoi essere…..un’altro orgasmo squassante arriva, ormai non li conti più e la fodera della sedia è fradicia…..hai urlato ancora…..immagini dietro la porta delle persone che ascoltano…..maschi che si toccano con l’orecchio appoggiato al legno……non ce la fai più ti abbassi e ti rilassi sempre con il fallo ben piantato in culo…non ce la fai a rialzarti e a levarlo….hai bisogno di fermarti per un pò……senti del rumore e degli spostamenti e poi ancora la voce di lui……”puoi levarti la benda, voglio mostrarti qualcosa”…ti levi la benda e quel “qualcosa” che ti appare di fronte va assolutamente oltre la tua immaginazione…..e capisci subito che quello che hai vissuto fino a quel momento sta per essere superato……..la scena che hai davanti ti colpisce come un pugno allo stomaco….tutto avresti immaginato ma non che Lui ti avesse preparato una situazione del genere….finalmente vedi la donna ma per te è uno shock che ti fa avere quasi un orgasmo mentale…..la tua fica cola di nuovo…..è ora cosa mi aspetta di fronte a tutto ciò? …….quale sarà il mio ruolo? senza nessuno che mi tocchi mi sto spingendo dove nessuna è mai arrivata……la donna è in piedi e chinata a 90 gradi su un tavolo…..è sconvolgente perchè in pratica sei tu!……ha lo stesso vestito a fiori, le stesse scarpe, è stata truccata nello stesso identico modo e ha il tuo stesso taglio di capelli……somaticamente è diversa ma è come vedersi in un film……….ha le mani legate dietro la schiena…..il vestito bene alzato sul culo anche se dalla tua posizione non lo vedi…..di fronte a te hai il viso….totalmente coperto di seme che cola a terra dalle guance e dal mento…..i due porci l’hanno schizzata ben bene……Lui è dietro di lei e la tiene per i capelli in modo che sia costretta a guardarti dritta negli occhi…….lei priva ad abbassarli ma a un cenno di testa di uno dei porci Lui le affibbia uno sculaccione fortissimo sul culo facendola sobbalzare “TIENI GLI OCCHI APERTI E GUARDA LA MIA AMICA!!”….lei si rimette in riga….uno sguardo pieno di vergogna e di sesso si punta su di te……lui si sbottona i pantaloni mentre una musica indiana parte da alcuni altoparlanti nella stanza….una musica che inizia lenta, ritmata da percussioni cadenzate……lente……Lui ha tirato fuori l’uccello già duro….e ti parla….”Ora le aprirò il culo a questa troietta…sarà come aprirlo a te e tu non solo osserverai la scena, ma dovrai seguire il ritmo andando su è giù su quel fallo che tieni dentro….senza toccarti….se solo ci provi prendi il posto di lei e poi ti passero a loro”…indicando i due porci…..”voglio proprio vedere se sarai così brava da resistere anche adesso…..” ora vedi il cazzo di lui, l’ha indurito con la mano e sta passando la crema dietro di lei che trema visibilmente visto che ha capito cosa le accadrà “….fai piano…..mormora in un sussurro……” “faccio il cazzo che mi pare!!!” risponde Lui e la infila in un sol colpo…..lei urla, strabuzza gli occhi e spalanca la bocca guardandoti “….oddioooo mi rompiiiiiaghhhhhhhh!!!” “è quello che vuoi zoccola, ed è anche quello che vorrebbe Barbara, la nostra mogliettina pèiena di voglie, ma non accadrà, sarà costretta a guardare come ti sbatto senza toccarsi nemmeno”….capisci che il suo cazzo è totalmente nel suo culo, come il cazzo finto è dentro di te….la musica indiana ripete sempre la stessa nenia solo le percussioni, prima molto lente ti sembrano leggermente più veloci…..”Guarda bene Annalisa, guarda cosa faccio ed esegui…..ora muoverò il cazzo in lei dentro e fuori…..sodomizzerò te tramite lei….guarda e segui bene il ritmo……è il ritmo della musica che senti…..alla stessa velocità dovrai impalarti sul cazzo finto……segui bene o sai cosa ti aspetta”…… i due porci sogghignano “non ce la farà……non vediamo l’ora di prenderti aahahahah.”……uno dei due si tocca oscenamente il pacco……”mhhhhh…..chissa che gusto…..”Lui esce leggermente da lei e ti invita a fare altrettanto con il tuo fallo….tu copi e inizi a seguire il ritmo dettato da Lui e dalla musica indiana…..il viso di lei….di fronte a quella lenta sodomia…è una maschera di godimento…la tua mente è perduta, stai impazzendo è come assistere alla propria profanazione mentale, anale….su e giù…le percussioni aumentano il ritmo Lui con loro e tu con Lui……inesorabilmente state passando da una sodomia dolce a una sodomia selvaggia…cattiva….un vero e proprio stupro……lo sguardo di lei ora è quasi terrorizzato….sente il cazzo di lui sempre più veloce….ansima.la bocca è spalancata e la sua lingua saetta verso di te…alterna richieste di smetterla a preghiere di essere sfondata sempre di più…..ed è proprio quello che diresti tu al suo posto…anche tu ti impali sempre più veloce….le tue tette sobbalzano violentemente, le tette di lei invece sono strizzate a piene mani da lui……la sta come mungendo, munge la sua vacca e vorresti essere tu……..è una tortura non potersi toccare ma la velocità con cui procedono ora le due sodomie non ti danno il tempo di soffermarti su ciò……….la musica è sempre più veloce, più alta, sta raggiungendo il parossismo….i due porci vi guardano “mai visto niente di simile” sono ipnotizzati dal vostro muoversi, non osano nemmeno toccarsi per timore di perdere un fotogramma di quello show….tre persone che si muovono all’unisono…..un accoppiamento osceno e le resa di una giovane signora, troia e sposata su un cazzo largo e finto….un culo fantastico che li ammalia…..improvvisamente la musica viene coperta dall’urlo animalesco di lui e un clistere di sperma caldo prende possesso di lei, urla anche lei, trema tenuta per i capelli….. e urli tu, squassata dagli orgasmi, ancora una volta senza che nessuno ti tocchi….uno schizzo di liquido parte dalla tua fica….la sedia è un lago hai schizzato violentemente….non riesci a liberarti del fallo….hai come degli spasmi e ognuno di essi invece di farti uscire dal fallo ti ributtano giù impalata……arresa……lui si rimette il cazzo nei pantaloni……lei è semi svenuta dal piacere, la testa abbassata…il tuo respiro è più lento..hai vissuto un’esperienza indescrivibile…..”Su….signora…” ora i due maiali ricominciano a darti del lei e riprendono un comportamento decente “se si alza leggermente possiamo liberarla e può con calma risistemarsi…ecco guardi ora arriva la cameriera e se la segue c’è una stanza per lei dove stare tranquilla e riposarsi, le facciamo i nostri complimenti, lei è una donna di vero carattere, sarà un piacere lavorare insieme, Lui ha veramente scelto bene”….lui non parla e osserva la scena, la cameriera è arrivata, tu sei nuda, raccogli i tuoi vestiti e la tua roba, la cameriera è assolutamente impersonale e impeccabile, non un muscolo del suo viso si scompone…..come se la scena non la sconvolga più di tanto….rimane al suo posto e ti invita a seguirla…..stai uscendo ma Lui ti chiama “puoi voltarti gentilmente un secondo solo prima di uscire?” la sua voce è tornata normale e gentile “scusa il contrattempo ma era solo per mostrarti una cosa prima di andarti a riposare….” ora i due porci si sono avvicinati alla finta Annalisa, ancora a 90 gradi sul tavolo e ammanettata……Lui sta invece uscendo da un altra porta, si volta e….prima di uscire si rivolge ai due……”E’ VOSTRA…..APRITELA DAPPERTUTTO” …..l’ultima cosa che vedi prima di seguire la cameriera è l’espressione di sgomentoper contatti e commenti [email protected]
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.