Dall’andrologo

FAI SESSO AL TELEFONO ADESSO - CHIAMA IL 899005022

Dall’andrologo

Ero arrivato a toccare la cinquantina e il mio medico di famiglia nonchè amico fidato, mi consigli di farmi controllare la prostata, non perché avessi dei problemi ma per semplice controllo al fine di sapere se era tutto in ordine.
Accettai di farlo ma non sapevo a chi rivolgermi.
Senti, disse, quì sa me lavora un andrologo preparatissimo, se vuoi posso farti visitare da lui, mi fido molto.
Va bene dissi, quando?
Apri l’agenda degli appuntamenti e mi disse:anche oggi ha un solo impegno alle 15. 00 e subito dopo posso inserirti, va bene alle 16.30?
Va bene dissi e alle 16 mi presentai allo studio.
Parlai un pó con il dottore e alle 16.30 puntuale entrai dall’andrologo.
Buon pomeriggio, eccoci quà disse, qual’è il problema?
Non credo di averne dissi, ma Gianni(era il nome del medico)mk ha consigliato un controllo alla prostata data la mia, cinquantennale età.?
Bene, tiri giù pantaloni e slip e si appoggi con le mani al tavolino, feci come diceva e mi ritrovai quasi a 90ilndottore infiló un guanto di lattice e dopo averlo lubrificanti mi ficcó il dito medio nel culo e inizió a tastare la prostata, per un paio di volte tolse il dito per poi rimettere lo nel culo ripetendo la tastata della prostata.
Tutto perfettamente regolare disse, ma onestamente mi dica, da quanto tempo si fa sodomizzare?
Arrossii senza riuscire a rispondere, va bene disse, non importa, la visita è terminata, è tutto a posto.
Grazie dottore, quanto le devo?
Niente disse, l’ho visitata per fare un favore al collega ma se proprio vuole…
Se proprio voglio?. Se proprio vuole, ecco, è così dicendo tiró fuori il cazzo.
Mi denudai mettendomi a pecorina sul pavimento pronto a farmi inculare.
Dai dottore mettimelo nel culo, sbattimi per bene.
Lui si spoglió e per tutta risposta venne a mettermi il cazzo sulle labbra, dai bello, succhia.
Presi il cazzo in bocca e mi diedi da fare tirandogli un bocchino roteando la lingua attorno alla nerchia e aspirando
con ingordigia strappandogli gemiti di piacere e portandolo a godere scaricando un fiume di sborra bollente e cremosa nella mia gola.
Succhia ancora frocetto, dai, fammi vedere come sai essere puttana fammelo indurire ancora sbocchinandolo, dai troia, mostrami quanto sei zoccola.
Quelle parole mi fecero eccitare come mai mi era capitato e ripresi a succhiare con foga, il cazzo cresceva e diventava duro nella mia bocca.
Quando fu al massimo dell’eccitazione, lo tiró fuori e piazzatosi dietro di me, mi afferró per i fianchi e
Con un colpo secco affondó il cazzo nel mio culo che lo serró con forza, prese subito ad incularmi con forza facendo sbattere rumorosamente i coglioni sulle mie chiappe donandomi un piacere inimmaginabile e tutti è due gemevamo mentre il cazzo mi sfondava per bene, andammo avanti per un bel pó, poi mi fece mettere supino e fece passare le mie gambe sulle sue spalle, messo in quel modo, puntó il cazzo al buco del culo e per la seconda volta mi impaló di colpo facendomi ancora gemere, ricominció a incularmi di nuovo con forza emettendo dei mugolii di piacere strappandogli anche a me, non capivo più nulla, si….siii…siiii dicevo…dai,sfondamitutto…ah…aaaahhhh…aaaahhhhh,si,così…così…siii…siiiiii…siiiiiii…mi piace… mi piaceeeee…mi piaceeeeeeee… MI PIACEEEEEEEEE,,,, SI… SIIII… SIIIII… COSÌ….DAMMELO TUTTO….FAI ENTRARE ANCHE I COGLIONI, TI VOGLIO TUTTO DENTRO…
SI PUTTANA ZOCCOLA… ADESSO TI APRO IN DUE… TI FACCIO ARRIVARE IL CAZZO NELLO STOMACO VOGLIO SENTIRTI GEMERE… VACCA…. SCROFA….TIENI,GODILO TUTTO… SI, SIIII, SIIIIII VENGO AHHHH TI SBORRO NEL CULO SIIII AHHHHHHHHH
Mi riempì il culo di sborra e quando estrasse il cazzo lo slinguai ripulendolo.
per bene…

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 
FAI SESSO AL TELEFONO ADESSO - CHIAMA IL 899005022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *