Basta crederci Volere e potere

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Basta crederci Volere e potere

Spread the love


Ho 17 anni e sono gay i miei lo sanno e mi accettano ,ho un fratello più grande , ogni tanto mi sfotte e mi prende in giro facendomi il verso della vocina , e come gli capito a tiro mi sculaccia ,sono venuti ad abitare da poco una coppia di giovani sposini , Lui è un bonazzo massiccio pieno di muscoli , bello maschio mi fa sesso , quando lo incontro divento rosso , tremo tutto e scappo via ho imparato i suoi orari quando rientra cosi cerco di incrociarlo ha i capelli mossi e lunghi , ieri quando sono rincasato mi è apparso davanti in tuta andava a correre e ho visto il pacco in mostra da paura tutto di lato un bel salsicciotto grosso da moscio , figurarsi da dritto . e poi ha un culetto sodo e sporgente , Credo che ha capito di me , perché mi saluta con un gra sorriso lo guardo fisso negli occhi ,Figurati con una bella moglie giovane e carina la fregna a disposizione perderebbe tempo con un succhiaccazzi . Mai dire mai un pomeriggio verso le 19 mia madre mi ha detto scendere in cantina per prendere una bottiglia olio , mi avvio passo sotto ai box e lo vedo che stava facendo degli esercizi , mi avvicino lo saluto ,si ferma e risaluta e mi chiede se faccio sport , sono magro alto dico no , Ti farebbe bene cosi ti delinea il corpo , Non ci ho mai pensato che essendo magro pensavo di non aver bisogno , e fa come i culturisti imposta e mi fa notare i muscoli ,tocca i pettorali senti lo spessore la mia mano tremante che accarezzava , e mi dice tocchi come una farfalla , e poi ,mi mette le mani sotto le mie braccia e avvicinandosi mi fa notare non ho alettoni quella massa di carne a due cm da me mi ha bloccato , rosso e tremante , devo andare in cantina , Giusto ma dove sono le cantine che io ancora devo scoprire la mia , vado prendo olio per mia madre e poi ritorno e gliele faccio vedere , scappo come una una liceale alla sua prima cotta , tutta una corsa scendo salgo e torno era li facendo strecing vieni che ti faccio strada , io avanti e non lo so perché mi è venuto da sculettare scendiamo apro la porta del corridoio e gli dico accendendo la luce che al prmo tratto cè dopo è buio perché no hanno cambiato la lampadina e cosi facendogli vedere e cercando la sua entriamo nel buio un pochino si vede mi blocco perché per terra ci stava qualcosa che lui mi è venuto addosso e mi ha abbracciato dicendo che succede ? Aspetta c’è qualcosa qui per terra che mi abbasso a 90 mi dice tutto bene e si piega su di me appoggiando il cazzo sul culo e mettendomi le mani sui fianchi tranquillo che ti tengo io ,e mi fa sentire il cazzone dritto , mi abbasso e mi giro e la mia faccia e davanti al pube , la sua mano e sulla mia testa nessuno dei due parla ma gli afferro il cazzo e lo accarezzo , mi spinge la faccia sul tessuto e lo muove poi abbassa la tuta e lo sfodera sento odore forte del sudore e mi eccita , me lo spinge in gola mmmmmmmmm bello grosso come avevo detto cresce nella mia bocca e lo facevo tremare quando scivolava in gola , mi alzato girandomi alla parete , mi ha tirato giu il pantalone e la mutanda e mi sono bagnato con la saliva e dicendogli di far piano è troppo grosso Zitta troietta avevo capito che ti piace il cazzo eccolo ti sfondo il culo , lo volevi vero cagnetta sbavavi quando mi vedevi e porcellina succhiaccazi e lo ha spinto dentro colpo secco e tappandomi la bocca ho mogugnato per il dolore mi ha piegato verso di lui e tenedomi per i fianchi mi ha martellato il culo ho sentito il piacere eccitazione della situazione cosi gli andavo incontro ai suoi colpi e gli dicevo sfondami maschione cazzo aprimi bene e tuo il mio culetto tutte le volte che vuoi sono la tua troia , sbattimi cosi bravo e lui si eccitava tiro la testa indietro e mi giro verso la sua faccia e mi afferra la testa e mi infila la lingua in bocca e scarica nel mio culetto la sua goduria ,esce mi mette una mano al collo stringendolo e dicendomi guai a te se parli se vuoi ancora il cazzo devi stare zitto , si ricomposto e scappato fuori ,avevo il culo che mi faceva male la sborra che mi colava e il cazzo duro e cosi mi sono masturbato godendo da matti , abbiamo stabilito un segnale ha voglia lascia uno straccio appeso alla serranda del suo garage, stasera mi tocca di nuovo ….

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Basta crederci Volere e potere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.