Al lavoro

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Al lavoro

Spread the love

Sono una segretaria, di direzione, sembra stupido precisarlo, ma ha il suo perché. Come segretaria di direzione devi avere un certo contegno, una certa eleganza ed anche un pochino di malizia, ascolti e vedi tutto, ma sei sorda e cieca. Per il mio ufficio transitano persone importanti, altolocate, alcune simpatiche altre veramente altezzose e snob. La maggior parte di queste persone appartiene al sesso maschile ed io tendo ad osservare tanti dettagli, alcuni importanti altri vere e proprie sciocchezze, tipo i pantaloni troppo stretti e alti sulla scarpa, segni rossi sul colletto, odori vari, ma anche avvallamenti sotto la zip, chiappe sode, mani affusolate e diverse volte mi si scatena la fantasia. Io sono una donna non più giovane, non molto alta, proporzionata, ho un bel seno che non manco di sottolineare, non magrissima, ma polposa ed ho un lato B invidiabile, che non manco di evidenziare con gli abiti ma anche con l’atteggiamento, piegandomi a 90 gradi per raccogliere qualcosa girandomi verso l’interlocutore oppure facendo uscire appena il perizoma dalla gonna ecc.. Trucchi che tutte le donne conoscono, ma che bisogna avere la malizia per usare. È una cosa che mi imbarazza ma mi eccita entrare in sala riunioni col capo e vedere 5/6 uomini che mi seguono con lo sguardo, che seguono il movimento del seno o guardano lo spacco della gonna, poi mi siedo sorrido a tutti e a nessuno e la riunione comincia, mentre io osservo minuziosamente loro. C’è il ciccione vestito da ricco manager, sembra una caricatura, c’è il ragazzino che parla in continuazione oppure annuisce convinto ad ogni parola che dice il mio capo, ma c’è anche lui…. alto, brizzolato, elegante, ma sobrio e soprattutto con un sorriso impertinente e malizioso. È affascinante, educato e molto galante, ma ha uno sguardo che mi infiamma, mi fa bagnare fra le cosce e mi fa pensare a sesso sfrenato. Ha un fisico asciutto ma tonico ed un pacco che mi fa pensare ad un attrezzo di tutto rispetto. Ci scambiamo sguardi e battutine da tempo. Io gli salterei addosso anche ora, ma il gioco è eccitante. Lui mi guarda ed io a cavallo le gambe ma mentre lo faccio mi fermo un momento con le ginocchia aperte, lui si passa la lingua sulle labbra. Quella lingua.mmmm….la riunione procede, io prendo appunti ma alle volte mi metto la penna sulle labbra e la lecco appena. Lui ha uno sguardo famelico e noto che allunga la mano destra sotto il tavolo, forse aggiusta l’erezione. La riunione finisce, ci alziamo ad io mi prodigo per offrire caffè e pasticcini e mi allungo, di spalle, per prendere dei tovaglioli e sento una carezza delicata sulla natica ed un mmmmm prolungato nell’orecchio: ” signora ha bisogno di una mano?” Mi volto sorridendo “no grazie….non mi basterebbe” le ultime parole le sussurro e vedo il suo sguardo di fuoco. Io e il mio capo salutiamo e torniamo nei nostri uffici mentre una stagista accompagna i signori all’uscita. Torno alla mia scrivania sospirando e guardando dalla finestra mmmmm come me lo farei….sento chiudere la porta e mi volto e lui è lì “mi fai scoppiare l’uccello, vieni qui subito! Devo infilarlo dappertutto ora!” Mi avvicino guardandolo, maliziosa… lui mugola e mi viene incontro “sono sicuro che sotto non hai nulla e sono sicuro che sei bagnata, girati sulla scrivania e fammi vedere” mi giro di spalle e lui mi spinge sulla scrivania, mentre mi solleva la gonna sui fianchi. “Cazzo, cazzo cazzo…lo sapevo!” Si slaccia i pantaloni e tira fuori un cazzo duro e lucido di umori che strofina nelle mie pieghe e poi me lo sbatte dentro. E sbatte e sbatte ed io godo, mi bagno ancora di più. “Cazzo come sei bagnata e calda! Vieni, vieni ….mmmm mi piace quando vieni, non riesco trattenermi mi fai impazzire da quanto sei porca….vieni ora!” Io vengo urlando ” Si capo vengoo! Sbattimi che vengo capo!” E veniamo come due ossessi….Una segretaria di direzione deve dare tutto al suo capo!

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

2 thoughts on “Al lavoro

  1. Ibra

    Scritta bene. Probabilmente una fantasia ma davvero il tuo ruolo lavorativo è quello penso sia un qualcosa che spesso si presenti in te. La stessa cosa avviene alla mia collaboratrice più stretta. Se hai voglia di confrontarti su esperienze o desideri [email protected]. Scrivo pure io racconti ogni tanto su questo sito. Buon lavoro

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.