Diario di un cuckold dall’adolescenza ad oggi 2°

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Diario di un cuckold dall’adolescenza ad oggi 2°

Spread the love

Mi ricollego al mio primo racconto dopo un po di tempo mi rimetto a raccontare ciò che ho veramente vissuto sia io che mia moglie Lucia.
Avevo proposto a mia moglie Lucia, di fare del sesso con un altro uomo, che dopo poco tempo accettò di farlo, sia per un fatto che i nostri rapporti si stavano assottigliarsi e nello stesso motivo lo avrebbe fatto per farmi piacere.
Abbiamo messo un annuncio per cercare la persona adatta, e nello stesso tempo distante dal nostra zona, una volta messo abbiamo ricevuto moltissime proposte da singoli, attirati dalla foto di mia moglie e dalla sua giovane età, cera da fare una scelta molto accurata visto che vi erano moltissime proposte di tutti i tipi, alcuni si offrivano anche in gruppo, ma come prima volta volevamo sceglier il meglio sia come persone serie, pulite, e se erano dotati ancora meglio.
Dopo alcuni incontri conoscitivi, la scelta era andata su Adamo sui 45 anni “ veramente lo scelse Lucia “ diceva che era una persona interessante sia fisicamente che intellettualmente, fissandoci un appuntamento per il sabato prossimo a casa sua, in questi 3 o 4 giorni che mancavano all’appuntamento notavo che io ero già eccitato solo al pensiero che potevo ammirare mia moglie che si faceva scopare da un altro, mentre Lucia la vedevo molto più raggiante nei suoi comportamenti nei miei confronti tanto che la sera facevamo sesso io pensavo a lei che scopava con un altro le la vedevo che già stava pensando ad Adamo e al suo cazzo.
Arrivo sabato porta i figli dai nonni mentre Lucia si stava preparando, dicendogli che avevamo cena con colleghi, una volta parcheggiati dai nonni passai a prendere mia moglie per andare da Adamo, Lucia si era vestita molto sex dicendomi che si era anche depilata la figa, visto che era molto che non lo faceva, e quella sera lo aveva fatto di nuovo, dopo circa 3 quarti d’ora arrivammo a casa di Adamo che non era una vera casa ma un pied-a-terre bello attrezzato con video e specchi intorno al letto, una volta dentro, ci accomodammo in un salottino in cui ci offri un drink parlammo ma già sapevamo cosa si voleva fare dai incontri precedenti senza perdere altro tempo Adamo prese Lucia per la vita portandosela con il culo sul suo cazzo in modo che glie lo faceva sentire ancora con la minigonna baciandola sul collo, vedevo mia moglie che muoveva il culo strofinandolo su di lui, la girò baciandola in bocca e spingendola verso il letto senza mai staccarsi dalla sua bocca fino a che la adagio sul letto la gonna si era tirata su del tutto mostrando le sue mini mutandine che Adamo le svilo iniziandogli a leccare la figa mia moglie la vedevo in preda ad orgasmi la sentivo che respirava con affanno e dei piccoli lamenti mentre la leccava lui si denudava mostrando il suo possente cazzo in erezione che si girò su se stesso andando a metterlo nella bocca di mia moglie, mentre gli leccava la fica lui la scopava in bocca fino a spingerlo del tutto dentro avvolte Lucia rimaneva soffocata, mentre era all’apice del godimento si rigiro per penetrarla con foca, Lucia ad ogni affondo lei alzava il bacino per prenderlo del tutto dentro con grida di piacere fino a che lui godette sborrandogli sulla sua pancia, non avevo mai visto mia moglie cosi affranta ache se io essendo un porco con me non lo vista mai cosi tanto che mi aveva eccitato moltissimo che mi avevo masturbato godendo anche io.
Ancora nudi sul letto dopo circa mezza ora mia moglie si vedeva che aveva ancora voglia di scopare inizio a succhiargli il cazzo fino a farlo diventare duro Adamo mi disse che questa volta la voleva inculare e cosi la fece mettere in ginocchio e inizio a scoparla nel culo Lucia mi fece cenno di andare sotto di lei per leccargli la fica che aveva il sapore delle sue godute vedevo il cazzo di Adamo che andava su e giù dentro il culo il mio cazzo divenne di nuovo duro che Lucia inizio a farmi un bocchino fino a che gli sborrai in bocca Adamo godette e tolse il suo cazzo che schizzo la sborra sul culo di mia moglie che fini anche sul mio viso.
Dopo circa 3 ore ci rivestì per tornare a casa, lungo la strada chiesi le sue impressioni di questo primo incontro Lucia era entusiasta dicendomi che era tempo che non godeva cosi tanto anche nel vedermi le la guardavo la eccitato molto avendo notato che eri eccitatissimo anche tu nel vedermi.
Con Adamo ci siamo incontrati ameno altre 6 o 7 volte quando Lucia manifesto di cambiare persona ci aveva provato gusto a scopare con altri, visto che io non avevo molto tempo delegai lei a gestire questi giochi, ma gli lanciai dei messaggi se lei era d’accordo di farlo con più persone insieme, come se avesse preso la palla al balzo aveva preso dei contatti con più di uno anche con alcuni gruppi e persone di colore con dei cazzi da paura.
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Diario di un cuckold dall’adolescenza ad oggi 2°

  1. Elvis nome darte

    Ciao ti reputo fortunato per il consenso che ai di tua moglie ,ti dico questo in quanto io non ho avuto la fortuna di diventare un cornuto come te perché mia moglie che vuole apparire una troia di fatto e una che non a capito che la vita è una sola e va vissuta in maniera molto aperta e intensamente in tutti i sensi ,(sessualmente)in primis;,al punto che io visto il suo diniego di farsi chiavare da altri ,per punizione non la chiavi nemmeno più più tosto mi sego e penso a lei che sta scopando con altri;

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.