Mi scuso con Arianna

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Mi scuso con Arianna

Spread the love

Piscina comunale. 17:45. Spogliatoio maschile. Mi sto cambiando dopo la mia nuotata settimanale. L’affluenza è poca a quest’ora, circa due o tre persone. Sono passate due settimane da quando ho fatto sesso con Arianna. Mi sento un pò in colpa. Guardo dalle microcamere collegate al mio cellulare. Vedo che Arianna è nello spogliatoio e si sta cambiando. “Adesso forse è ora di scusarmi” penso. Decido di avviarmi. Entro nello spogliatoio femminile e vedo Arianna che si sta spogliando con le spalle rivolte a me. “Ciao Arianna.” Le dico. Lei si gira di scatto con le sue mutandine nere che sono a metà gambe e il reggiseno sulla panchina. Appena mi vede si copre le tette con una braccio e con l’altro si copre la figa. “Cosa vuoi Simone?” Mi chiede. “Volrvo scusarmi con te per l’ultima volta.” “Ma davvero?” “Si, davvero. Sono pronto a fare di tutto per farmi perdonare da te.” Lei mi guarda con sguardo furbo. “Tutto?” “Si, tutto”. Lei sottisfatta, mi guarda e mi dice: “Bene, allora siediti, spogliati, metti i tuoi vestiti per terra, chiudi gli occhi e stai fermo” Io mi siedo sulla panchina, mi spoglio e chiudo gli occhi. Lei si avvia non so dove. Dopo qualche minuto ritorna da me. “Metti le mani dietro la schiena” mi dice. Io lo faccio. Lei mi lega le mani con un laccio per accappatoio. Poi mi lega anche i piedi sempre con un laccio e poi mi mette un paio di calze a rete in bocca. Infine si siede affianco a me. “Adesso mi vendicerò per quello che mi hai fatto” mi dice. Con la mano destra mi affera il pene e inizia a segarmi. Fa fare dentro e fuori alla mia cappella. Dopo qualche minuto io vengo, ma lei continua. Dopo dieci minuti, lei si ingonicchia davanti a me. Con la mano destra mi prende il pene e se lo infila in bocca. Fa dentro e fuori dalla bocca. Poi passa alle palle. Io vengo di nuovo. Dato che è nuda, si mette su di me e si mette il mio pene dentro la figa. Poi lo spinge dentro. Continua per vari minuti. Poi si gira e mette il cazzo nel suo culetto. Lo fa per altri dieci minuti. Poi ricomincia a succhiarmi il pene. In tutto vengo tre volte. Quando finisce, lei tira fuori il telefono dal suo zaino e mi fotografa mentre si sega e mi pompina. Infine mi trascina nudo e legato fino allo spogliatoio maschile. “Ora liberati da solo” mi dice. Prima di andarsene, però, mi da una ultima succhiata alle palle. Prima di liberarmi, rimango lì venti minuti o più.
 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “Mi scuso con Arianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.