La via Thay

La via Thay

Spread the love

ho 19 anni sono cittadino maltese e per il mio fisico ed il mio faccino molti mi scambiano per una ragazzina biondina. Avevo la necessita’ per dare una mano in hotel, visto il mio tedesco zoppicante, di un anno scolastico in Germania nella città’ universitaria di Heidelberg . Li ho trovato un mini appartamento condiviso con una studentessa thay. Purtroppo poche speranze con Magda che mi diceva “sie troppo bello anzi bella al mio paese diventeresti ricca con un filo di trucco e basta”. Ecco però una buona amica. Magda lavorava nello “strip club” di proprietà di una famiglia thay e guadagnava un sacco di soldoni ! Una sera mi portò nel locale dove volle farmi conoscere i proprietari due trans thay una giovane decisamente bella ed una un po’ matura dallo sguardo severo. Magda si era cacciata in un grosso guaio con la mala thay e i due mi chiesero se ero disposto a lavorare nel locale per aiutare la mi coinquilina ? Come visto che ero con i soldi contati ? “Facile tesorino tu sembri una ragazzina un po’ di trucco della lingerie sexy e vedrai quanti soldi nelle mutandine !!!!!” Ero sbalordito ma visto che Magda rischiava tantissimo accettai un semplice provino con la splendida trans giovane la mattina seguente. Magda pianse di gioia ed io non nascondo ero curioso ed eccitato. 9 in punto e nella stanza trucco con Lena ed una thay truccatrice molto simpatica e dolce. Mi volle osservare dalla testa ai piedi e si fece scappare un “hai un culo da favola un faccino da teenager ho proprio poco lavoro ……. beh mi farai un maxi sconto” . Lena dopo che fui truccato e massaggiato con oli essenziali mi disse che ero pronto per l’intimo e la prova. La truccatrice mi fece indossare un perizoma calzini bianchi una mini mini gonna a quadretti e una mini canotta mi radunò i capelli in due piccole trecce un vigoroso passaggio di lucidalabbra ed ecco che mi ero trasformato in una bionda Lolita …….. Lo studio era pronto per la prova le luci tenui e la musica soffusa e tanta emozione ed ecco arrivare la thay matura con un kimono nero truccata come una gheisha ! prima ci scambiammo un lungo bacio lingua a lingua poi si apri il suo kimono e il suo piccolo ma durissimo cazzo volle la mia bocca. Era la prima volta ma inebriato dall’atmosfera non resistetti ed inizia a regalarle un pompino appassionato. Dopo alcuni bellissimi minuti Mirna mi girò spostò la mia’ultima resistenza cioè la morbida strisciolina del perizoma mi unse di un olio profumato e mi inculò. Stupendi momenti e mi sborrò in faccia tanta caldissima sborra. Da allora ho imboccato la via thay con Mirna che mi scopa almeno due volte al giorno …… Lena vuole invece la mia bocca e non la deludo. Mai

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.