La paura mette in riparo

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La paura mette in riparo

Spread the love

E’ scattata la pandemia bisogna stare a casa tutti attenzione persone anziane ho 35 anni e vivo da solo ho un piccolo appartamento ingresso angolo cottura un bagno e una camera da letto , Suonano e sono i vicini una coppia di anziani tremanti e mi chiedono se posso ospitare il loro nipote hanno paura un ragazzo 17 anni alto magro capelli lunghi vive da quando i suoi genitori si sono separati e il padre p finito in galera , siccome il ragazzo gira hanno paura di ammalarsi data età. e lo prendo con me ho un solo letto matrimoniale e si deve adattare , faccio spazio per le sue cose parla poco e ama la playstacion cosi sta davanti al tv ore , mangiamo in silenzio e poi mi raggiunge a letto a notte tardi e dorme fino a mezzogiorno , non lo vedo mai lavarsi e sento un puzzo di ascella . gli chiedo se vuole fare una doccia e mi risponde che non ne ha bisogno , una notte mi alzo per andare in bagno e passando davanti ingresso la tv accesa lui sul divano steso pantaloni calati il cazzo duro grosso e lungo se lo faceva scorrere nella mano guardando un video porno , si passava una mano sotto il solco delle natiche e infilava le dita nel buco del culo per godere meglio ansimava e si strizzava i capezzoli il mio cazzo è scoppiato me lo sono trovato dritto e anche io mi sono masturbato eccitato dalla scena aspettavo che schizzasse per godere insieme ma quando stava per arrivare si fermava e poi riprendeva , avevo i coglioni doloranti il suo cazzone diventava porpora per come lo stringeva e si gonfiava , ho aperto piano la porta e nudo col cazzo duro sono entrato , mi ha visto e guardandomi mi ha sorriso e poi si è seduto facendomi segno di sedermi accanto e tremava ha allungato la mano e lo afferrato scivolando su e giù e io ho preso il suo è fotto lo stesso , poi ho infilato la mia mano sotto il solco delle sue natiche che ha alzato per farmi spazio e raggiungere il buchetto ho messo due dita era bello bagnato e scivolavano le dita dentro , gli ho preso la testa e lo spinta verso il basso ventre e lui ha iniziato a leccarlo e succhiarlo e farselo andare in gola lo prendeva tutto fino alla radice mi faceva sobbalzare dal piacere , poi lo tirato su e mi sono avvicinato alla sua bocca carnosa e guardandolo con la voglia addosso lo tirato a me baciandolo e ci siamo succhiati e con morbosità le nostre lingue che si cercavano e mi sono steso su di lui , nudi e abbracciati siamo andati in camera lui sotto e io sopra , mi tirava a se e mi incitava a farlo godere e gli ho aperto le gambe e mettendomi in mezzo ho bagnato le dita di saliva passandole sul buchetto ho appoggiato il mio cazzo mentre mi stringeva baciandomi con forza e sono entrato haaaaaaa era bello caldo e scivolavo fino in fondo , ho iniziato a entrare e uscire poi colpo secco e di nuovo dentro e fuori e godeva e mi baciava da per tutto dicendomi che era mio e potevo fare quello che volevo ormai ero suo e mi avrebbe fatto sempre godere poi mi ha girato e si è seduto cavalcandomi e io segandolo sentivo il suo piacere salire e farsi sempre piu’ forte che mi ha bloccato la mano e urlando ha svuotato sulla mia pancia il suo piacere . facevamo due volte al giorno sesso ,Aveva sempre voglia di cazzo più lo davo e più lo voleva , avevo fatto ordinazione a domicilio aspettavo che me la consegnassero quando è arrivato scaricata la spesa il ragazzo aveva accettato un caffè , mi ha chiesto se poteva andare in bagno e accompagnandolo la porta della camera era aperta e il ragazzo era nudo a culo in su in bella mostra , avevo preparato il caffè , lo stavamo bevendo in cucina , che si è presentato con una maglia senza mutande e sotto un perizoma mostrava le chiappe , il corriere guardava e si toccava e la porca che si piegava davanti a lui per mostrarlo bene , poi prendendo una banana ha iniziato a farsela andare dentro e fuori e guardava il ragazzo e ridendo gli ha detto e cosi grosso anche il tuo ? dai fammelo vedere che lo lo succhio tutto e si è avvicinato e sedendosi sopra muovendo il bacino il ragazzo lo ha abbracciato e lui lo ha preso per mano e lo ha portato in camera e lo ha spogliato e poi si è abbatto e lo ha succhiato e lo ingoiava e spingeva il culo del ragazzo per farselo andare in gola poi si è messo a pecorina appggiato alla sponda del letto aperte le gambe si è fatto inculare alla grande e tirandolo di lato lo baciava in bocca poi mi ha chiamato e ha voluto il mio in bocca e mi ha fatto stendere sopra di me e il ragazzo dietro ne ha voluti due nel culo schizzando e facendoci venire entrambi dentro , al negozio di frutta dei arabi ho chiesto il servizio a domicilio e cosi ci siamo fatti Said e Hamed che a turno e una volta di sera sono venuti a farsi godere e li ho succhiato e ho provato anche io a prenderlo e godere anche se ho provato dolore ma adesso solo piacere , la quarantena è stat piacevole speriamo che prolungano i giorni

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.