Pompini di infanzia

Pompini di infanzia

Eravamo ragazzi si direbbe, con i primi pruriti e le prime esperienze, di scoprire il sesso, con ragazze o ragazzi poco importava, la curiosita era la prima spinta erotica. Non so perché ma fin da ragazzino mi eccitava vedere il pisello del David, e quello dei miei amichetti dell epoca, non sapevo neppure farmi una sega, ma tra amichetti in circoletto ce lo tirevamo fuori di nascosto, eravamo davvero piccoli, 5, 6 anni, un pisellino minuscolo ma duro, e ce lo succhiavamo a turno, sapeva di pipi, di cazzo, un profumo che mi è rimasto ancora oggi nei ricordi che risvegliano la mia voglia, non so dire bene come inizio la cosa, ma spesso di nascosto ci si incontrava per ciucciarci quei cazzetti, e mi piaceva, mi piaceva farlo e riceverlo, i bacetti sul cazzetto, delle belle insalivate di cazzo, tra piccoli risolini, e ordini imoartiti a turno, spesso ci si nascondeva nei landroni dei garage o nelle cantine, per toccarci, leccarci e succhiarci il pisello, specie tra i più disponibili a farlo. Da tempo già mio fratello mi chiudeva nell armadio con lui, se lo faceva succhiare per mezze ore, e la sua cappella già grossa per la mia bocca la riempiva, lasciandomi qualche pelo in gola del suo pube già folto. Cresciuto tra questi bei giochetti e con un amico in particolare che si chiamava Roberto, un anno più di me, troppo forte fisicamente per essere prevaricato, non abbastanza furbo per farlo, ci stuzzicavamo ancora sino alle prime seghe. E ancora finivamo nelle cantine per farci bei pompini, e seghe a più non posso. Ma mi ricordo in particolare una volta che mentre eravamo scesi in cantina a luci spente e già ci riempivamo bocca e mani, un ragazzetto curioso e più inerme sapendo di noi ci venne a cercare, ma era troppo chiacchierone specie con le sue ulteriori frequentazioni e per cui non ci facemmo scorgere, ma dovettimo abbandonare i nostri giochi, ricordo risalendo dalla cantina con la bocca e mani ancora insaporita/e del cazzo di Roby, lui che per ultimo stava succhiando in strada mentre ce ne andavamo in un altro garage del palazzo più prossimo al nostro, Roby mi disse stava venendo bene il pompino vero? Io non potei che confermare, erano le prime volte mentre Roby me lo succhiava io godevo sul serio, gli scopavo in bocca lentamente e lui lasciava fare, lo avevo appena più grande del suo, e lui era un porcello, spesso in cantina mi faceva abbassare e me lo poggiava sul buco stellato, io a 90 mi segavo, mentre lui si afffannava a cercare il buco, che mai riusci varcare, oggi come mi piacerebbe ancora ci provasse…solo per la mia curiosita, ora che sono più bisex. Comunque ce ne andammo in un garage a due piani, giù fino al buio pesto, riprese a succhiarmi, io godevo e gli scopavo la bocca, che goduria, poi mi diceva o4a tocca a te, io succhiavo il suo bel cazzo profumato, ingoiandolo come un calippo, lui mi spingeva la testa fino alla base, poi diceva ora leccami le palle, e io lo facevo, poi riprendendo a succhiarmi lui gli dissi ti posso sborrare in bocca, lui no no non voglio, stupido, io l avrei certo fatto a lui, ma gli usciva appena qualche goccia di presperma, il mio invece poco ma già buono e bianco come latte, mentre gli scopavo ancora in bocca e stavo proprio per venire glielo dissi e lui continuo a segarmi con la mano facendomi schizzare sul muro, e tra le sue mani, poi mi rivestivo presto, mentre lui ci dava di mano con le mani imbrattate del mio seme, bravo Roby, eri proprio il mio amichetto preferito, come qundi più grande venivi da me il pomeriggio prima di andare alle serali del professionale, ma questa è un altra storiella che vi racconterò alla prossima se gradirete questa. Ciaa tutti e s
grazie di aver letto la mia confessione.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “Pompini di infanzia

  1. Ettor

    Io a 12 anni mi faceva godere un uomo del vicinato, mi succhiava l’uccello e mi regalava qualche soldino per il cinema. Mi piaceva, una sera mi fece vedere un filmino, era una grande orgia maschi e femmine. ebbene invece di eccitarmi come forse voleva lui, mi fece schifo. Da allora i gay mi fanno quello stesso schifo che provai. Le donne invece sono la mia passione. Ora scopo la sorella di un mio amico ha 15 anni ma è brava brava brava.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *